Magazine - Fine Living People
Society

Society - 04/11/2016

E se fosse Mika il nuovo grande re del varietà italiano?

Con Stasera Casa Mika lo showman porta su Rai Due la grande tradizione nostrana. Con l'aiuto di Arbore, Bertolucci, Bellucci. E Tognazzi.

Mika è innamorato dei grandi show della nostra tv del passato e conta di riportare quel clima di festa nel suo programma in prima serata su Rai Due, Stasera Casa Mika. Scritta da lui stesso con Ivan Cotroneo, Tiziana Marinengo e Giulio Mazzoleni, la trasmissione (4 puntate a partire dal 15 novembre) sarà “la porta di casa mia che apro e dove tutto può succedere. Nessuno chiederà permesso”. Mika rientra a casa girando in una macchina molto speciale a Milano e riceve ospiti (speciali anche loro) in casa.

stasera casa mika

Stasera Casa Mika è il primo show tv scritto e condotto dal cantante Mika. Va su Rai Due per 4 puntate dal 15 novembre.

Il cantante anglo-libanese spiega l’esperimento così: “Non è un format, non c’è un pathos che ti tiene in ansia ogni 10 minuti ma è una narrazione di quel lasso di tempo intimo che ognuno ha quando torna a casa alle nove di sera prima di andare a letto. Volevo ricreare il grande show in una dimensione domestica, intima, qualcosa che non si era mai vista prima”.

Mika ha già girato le esterne del programma, improvvisandosi taxista a Roma, Bologna, Napoli, Catania (con tanto di licenza a tempo). E vedremo in tv anche l’esito dei pijama party nelle piazze di Bergamo, Rimini, Aosta (“Dove i fan mi hanno toccato il culo in continuazione”). Ma soprattutto, e questo è frutto del grande team autoriale di cui si è circondato, sorprese e successi canori (la house band ha 16 elementi). Ci saranno ospiti musicali (Francesco Renga, Malika Ayane, Benji&Fede, LP) e altri che hanno accettato di entrare in casa come ospiti (Monica Bellucci, Bernardo Bertolucci, Rossy De Palma). La vicina di casa è Virginia Raffaele.

Ma c’è di più. Vedremo, sotto varie forme, anche chi non c’è più. “Ugo Tognazzi era un mito in Francia e Il Vizietto l’ho visto con mia nonna, era l’unica volta che non faceva la strega e rideva. Ho chiesto alla figlia Mariasole di poter utilizzare degli spezzoni vecchi. Dario Fo ha partecipato come consigliere, in estate. Lo sentivo al telefono, era impegnato in tante performance, fino alla fine. E una volta mi ha chiesto: che farai? E io gli ho detto che con la sperimentazione volevo arrivare a divulgare la tolleranza. Mi ha detto: bravo, ci sentiamo”.

ITALIANO VERO – Quello che sorprenderà del programma, a quanto si è capito, è quanto di italiano ci sia nella cultura popolare che Mika cerca di riportare in tv. “Prima di X Factor – spiega – avevo paura, poi mi sono avvicinato alla televisione e ho capito molto. Mi diverto tanto ma è molto impegnativo. Per fare 5 minuti di buona tv ci vogliono due giorni di girato. Ho riguardato i vecchi show di Mina online, Renzo Arbore con Indietro Tutta e Quelli Della Notte (li nomina proprio lui!, ndr) e sono fonte di ispirazione con l’ironia. Ma anche queste scenografie, la moda, il design, era tutto così nuovo, perché le regole di un nuovo media si stavano scrivendo. Voglio recuperare quello”.

Anche nei completi che indossa (capi in esclusiva di Pierpaolo Piccioli di Valentino) vuole recuperare l’italianità di cui spesso la tv di casa nostra si dimentica. “L’Italia è anche il paese delle contraddizioni. C’era molto casino alle prove l’altro giorno ed eravamo in ritardo. Una ballerina francese in studio mi ha detto che questo non sarebbe mai successo in Francia. E io le ho detto, certo, non ti avrebbero messo in piedi uno studio così in due settimane!”.

Forse, il varietà tricolore ha trovato il suo nuovo alfiere. Ed è un italiano d’adozione che il pubblico adora.

Per vedere i video di Mika in Rai qui



Leisure - 26/11/2017

Revolution, l’arte è ribellione

Un tocco di rivoluzione anni 60 arriva sotto la forma di mostra multimediale a Milano. REVOLUTION Mu [...]

Trends - 30/11/2016

Per Natale, Aspen e Cortina sono la patria dei worksumers

Relax e famiglia sono sinonimi di Natale. Ma vuoi mettere evitare di smaltire email e telefonate al [...]

Trends - 24/11/2016

Campari Red Diaries con Clive Owen e Paolo Sorrentino

Campari punta alla comunicazione d'autore per i suoi Red Diaries. Una svolta per la casa di produzio [...]

Top