Magazine - Fine Living People
Society

Society - 04/12/2018

Firenze ricorda Nelson Mandela a 5 anni dalla morte

Jorit presenta l'opera di street art, mercoledì 5 dicembre, alle ore 11,30 con la partecipazione di Bandabardò, Daniela Morozzi, Ares Tavolazzi, Stefano Cocco Cantini e altri ospiti.

Il 5 dicembre del 2013 ci lasciava Nelson Mandela, dopo una vita in difesa dell’uguaglianza tra i popoli.

Al Premio Nobel per la Pace, Firenze dedica il grande murale “Nelson”, realizzato dalla street-artist Jorit sulla parete di un edificio di quattro piani di residenza popolare in piazza Leopoldo, ribattezzato Condominio dei diritti.

Sarà lo stesso Jorit a presentare l’opera, mercoledì 5 dicembre, alle ore 11,30, nell’ambito di un evento tributo a Nelson Mandela aperto a tutti che continuerà fino al primo pomeriggio, con la partecipazione di Bandabardò, Daniela Morozzi, Ares Tavolazzi, Stefano Cocco Cantini e altri ospiti.

All’inaugurazione di “Nelson” interverranno rappresentanti dei soggetti promotori dell’iniziativa e i condomini del palazzo, a cui saranno donati i pennelli che l’artista ha impiegato per realizzare il dipinto.

Seguirà un brindisi con vino sudafricano, accompagnato da prosciutto del Consorzio del Prosciutto Toscano, assaggi di bruschetta di pane Cerealia e olio nuovo del Montalbano, a cura di Milleluci/Trisomia21.

La sezione Firenze Nord Ovest dei soci Unicoop proporrà un reading con brani tratti dall’autobiografia di Nelson Mandela “Long Walk to Freedom – Il lungo cammino verso la libertà”.

Tra musica e letteratura l’omaggio a Madiba che vedrà protagonisti l’attrice Daniela Morozzi e due nomi illustri del jazz, il bassista Ares Tavolazzi e il sassofonista Stefano Cocco Cantini.

Concluderà la Bandabardò: Erriquez e soci offriranno uno show-case acustico, assaggio della festa per il 25esimo anno di carriera in programma il 7 dicembre al Mandela Forum, una nuova occasione per ricordare il leader anti-apartheid, insieme a Carmen Consoli, Max Gazzè, Modena City Ramblers con Cisco, Tonino Carotone e Piero Pelù.

L’iniziativa è promossa dall’associazione Mandela Forum nell’ambito delle celebrazioni del centenario della nascita di Nelson Mandela, in collaborazione con l’Assessorato all’Accoglienza e Integrazione, Pari Opportunità, Casa e l’Assessorato Sport, Politiche Giovanili e Toponomastiche del Comune di Firenze, Casa spa, Unicoop Firenze, Fondazione CR Firenze, Città Metropolitana di Firenze.

Saranno presenti la presidente del Consiglio di Sorveglianza Unicoop Firenze Daniela Mori, il presidente della Fondazione CR Firenze Umberto Tombari, gli assessori del Comune di Firenze all’accoglienza, pari opportunità e casa Sara Funaro, e alle politiche giovanili e toponomastica Andrea Vannucci, il consigliere comunale Cosimo Guccione (tra i promotori del nuovo regolamento sulla street-art a Firenze), il presidente di Casa Spa Luca Talluri, il presidente del Quartiere 5 Rifredi Cristiano Balli, rappresentanti dell’associazione Trisomia 21 e dei dipendenti Unicoop Firenze.



Leisure - 19/05/2016

Famiglia e cuore sacro, l’indagine pittorica di Giuseppe Sirni

Giuseppe Sirni è il pittore che realmente ha nell'urgenza comunicativa la sua vena creativa. Scoper [...]

Leisure - 26/11/2018

Oggi la sonda su Marte, la diretta su Focus Tv

Il lander NASA InSight oggi arriva su Marte portando con sé un po' d'Italia. Nella parte finale del [...]

Fashion - 24/02/2016

Elena Mirò celebra i 30 anni con Gian Paolo Barbieri

Con Elena Mirò a Milano nasce la prima capsule collection stampata con le opere di un grande fotogr [...]

Top