Magazine - Fine Living People
Society

Society - 30/03/2018

Il riciclo come arte per Lady Be

Dai Beatles a Warhol la creativa di Tho sta conquistando il mondo con la sua personale rivisitazione degli idoli pop. Che viene realizzata con plastica riciclata.

Quando abbiamo intercettato un suo lavoro sui Beatles alla scorsa edizione di Affordable Art Fair a Milano, Lady Be si è fatta suito notare. Per il gradimento che ha riscosso la foto sui nostri social e soprattutto per la maestria e inventiva della sua tecnica espressiva.

La creativa è nata a Rho (MI) nel 1990 quando il padre della pop art Andy Warhol era già morta da 3 anni. Così come non c’erano molti dei personaggi che lei interpreta in immagini composte da mosaici di pezzi di plastica riciclati.

Le composizioni sono davvero mirevoli e con le sue opere Lady Be ha fatto già il giro del mondo. Molte sono le conosciute e stra-famose icone pop che prendono vita in base solamente ai colori che l’artista seleziona nei suoi giri per il mondo.

A Milano era presente ad Affordable presso lo stand Citriniti Arte, ma ora è in corso una sua personale a Pavia di cui vi mostriamo il volantino. La sua arte attira perché è interessante da guardare da lontano e da vicino, per poter ammirare sia il soggetto nel suo insieme, sia i particolari degli oggetti di cui è costituito. Questo è un metodo di grande fascinazione, che ha portato l’artista ad accumuli seriali di oggetti e manufatti spezzati o dimenticati. La sua è anche una presa di coscienza contro lo spreco e il valore del riutilizzo, che ritornano ad essere componenti pop con una valenza estetica artistica nel momento in cui sono impiegati per fare arte.

La produzione di Lady Be include da ritratti dei Beatles a personaggi di più stretta attualità. Parte dal 2009, anno in cui ha partorito il suo primo “mosaico contemporaneo” già esposto in questi ultimi tempi a Parigi, Amsterdam, Bruxelles, Malta.
Nel giugno del 2013, Lady Be realizza una curiosa Performance d’Arte Contemporanea, a Brescia, all’Interno del Beatles Day, in cui tutti gli spettatori sono chiamati a staccare un pezzettino dell’opera (4 sagome dei Beatles a dimensioni naturali) lasciando i soggetti completamente “nudi”.
Lady Be è stata protagonista di varie mostre personali a Torino, Padova (Gran Teatro Geox), Milano (Brera) ed è anche data da molti come investimento sicuro per gli anni avanti.

Andy Warhol avrebbe gradito: il ritratto con pezzi di plastica riciclata fatto da Lady Be al padre della Pop art.

PROSSIMI APPUNTAMENTI  2018.- Dal 5 all’8 aprile, a Rome Comics, con uno special guest e live performance.
Il 26 maggio ad Acqui Terme alla Globart Gallery Acqui Terme (AL).
Dal 29 maggio al primo giugno mostra alla Fiera di Rho per Plast2018 , la più grande fiera europea di plastica e gomma.


Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Society - 19/12/2017

L’innovativo Bello Tosto vince il Mediastars

Un progetto di comunicazione innovativo, un format di fast food mai visto prima e tanti talenti coin [...]

Fashion - 25/02/2018

Creativa, sobria e calda la donna di Alberto Zambelli

https://www.youtube.com/watch?v=O7oBVZg6U5E Alberto Zambelli è da qualche stagione il vero alfie [...]

Fashion - 04/04/2016

Alma Gemelli fa rivivere il Cubismo sulle t-shirt trendy

Alma Gemelli da giovane designer a fautrice della riscoperta del Cubismo in chiave trendy. Eh sì pe [...]

Top