Magazine - Fine Living People
Society

Society - 18/01/2018

Ludovic Baron, l’artista che espone nei monumenti

L'abbiamo scoperto sulle pashmine Ama Pure. Il creativo francese ha un'etica assolutamente originale: fa mostre nei luoghi più belli del mondo.

Ludovic Baron è un artista-fotografo che abbiamo scoperto per il suo lavoro con Ama Pure ma che ha tutto un suo mondo estetico di pregevole bellezza.

Ludovic Baron a The Way Magazine dice: "Voglio far vedere il lato buono della vita".

Ludovic Baron a The Way Magazine dice: “Voglio far vedere il lato buono della vita”.

Il creativo francese, attualmente al lavoro per un grande progetto commissionato dall’Unesco per Versailles, realizza foto di estremo glamour e ricchezza. Il fotografo, dal 2006 a Parigi per iniziare la sua carriera, ha vinto il “Best Young Director Award” per il suo primo cortometraggio “PERFECT”. Da lì l’idea di realizzare fotografie dall’approccio cinematografico, e la collaborazione col network tv M6 per i poster dei loro programmi.

Nel 2011, Ludovic ha prodotto e diretto un film per la prevenzione dell’abuso di alcol chiamato “Help Me”. Le mostre delle sue opere sono state realizzate nel cuore dei più prestigiosi luoghi parigini (Georges V, Petit Palais, Teatro Châtelet, Palais Brogniart) e nel mondo (Hotel de Paris a Monaco o alla Sparta Gallery di Los Angeles). Ha fotografato in ritratti seducenti, le star Justin Bieber, Eva Longoria, The Vamps, Lara Fabian, Rayane Bensetti, Pascal Negre.

Dal novembre 2016 è entrato nella prestigiosa galleria Opéra Garnier dove le sue opere, i suoi libri e manifesti d’arte saranno venduti al pubblico e ha realizzato un progetto visivo con il Moulin Rouge. Un grande progetto sulla pace, patrocinato dall’Unesco, lo vedrà protagonista nel 2018 in un’opera esposta al Palazzo di Versailles.

Ludovic, come hai iniziato in campo artistico?

Quando ero bambino disegnavo molto, facevo anche fumetti che sono finiti nella biblioteca scolastica. Poi mi sono interessato alla realizzazione di piccoli film e questo è ciò che mi ha spinto a trasferirmi a Parigi, dal nord della Francia, a 18 anni perché volevo frequentare una scuola di cinema. Alla fine, una volta a Parigi, ho lasciato la scuola molto rapidamente e ho iniziato i miei progetti.

Da sinistra il teen idol Justin Bieber e l'attrice americana Eva Longoria, fotografati da Ludovic Baron.

Da sinistra il teen idol Justin Bieber e l’attrice americana Eva Longoria, fotografati da Ludovic Baron.

Cosa è successo dopo il successo di Help Me, il tuo film da 6 milioni di spettatori?

Da lì ho cercato di sviluppare il mio universo e mi sono interessato alla manipolazione della fotografia. Non potevo immaginare di esporre le mie foto artistiche nei monumenti più belli del mondo.

Come è nata la collaborazione con i produttori di pashmine Ama Pure?

Ho stretto una collaborazione artistica con il marchio che ha un’eccezionale qualità del cashmere in Italia. Abbiamo stampato in edizione limitata 23 stole con il mio dipinto “Danse à l’opéra”. La sciarpa è venduta nel mio punto vendita all’Opera Garnier.

Due star francesi: la cantante Lara Fabian e l'attore Rayane Bensetti ritratti da Ludovic Baron.

Due star francesi: la cantante Lara Fabian e l’attore Rayane Bensetti ritratti da Ludovic Baron.

Hai un rapporto molto stretto con quel posto. Cosa significa per te?

Credo sia il monumento più bello del mondo. Ogni volta che ci vado mi emoziono. Avere l’opportunità di esporre i miei quadri in un contesto del genere, con una storia così incredibile, pensando ai talenti che ci sono passati, è impressionante per un giovane artista come me. Durante l’inaugurazione in autunno abbiamo portato un’auto d’epoca all’ingresso, c’era champagne, uno spettacolo di ballerine e accompagnato gli ospiti tra le opere esposte, gli ambienti e l’arte con la migliore guida di Parigi. Poi ho raccontato la storia dei miei dipinti principali perché dietro ogni immagine si nascondono simboli e dettagli da decifrare. A me interessa il punto di vista dei visitatori.

Help Me di Ludovic Baron è un progetto in film contro l'alcolismo ed è stato guardato da oltre 6 milioni di persone.

Help Me di Ludovic Baron è un progetto in film contro l’alcolismo ed è stato guardato da oltre 6 milioni di persone.

Come realizzi le tue opere? Come fai a rendere arte le foto che scatti?

Prima ho un’idea, un argomento che mi interessa e poi rifletto sul contorno che corrisponda a questo progetto. Disegno, faccio ricerche e faccio un viaggio per scattare fotografie di ciò che mi interessa per la mia creazione. Poi torno a Parigi e organizzo un servizio fotografico con modelli. Collaboro con il mio team artistico di truccatori, parrucchieri, stilisti e metto in scena i miei personaggi. Alla fine metto assieme tutte le mie foto in digitale per creare una foto singola. Il processo può richiedere tra 1 settimana e 2 anni di lavoro.

Cosa ti ispira?

Le persone, il modo in cui si comportano, i rischi che corrono, le gioie, i loro dolori e le loro capacità di essere brave persone. I miei dipinti parlano di successo, fragilità, conquista della felicità, potere, amore, pace e ricchezza.

E cosa ricordi delle star che hai fotofrafato?

Alcune celebrità possono essere toccate dalla mia arte, e spesso questo crea una connessione inaspettata. Mi è piaciuto fotografare ognuno di loro. A volte succede anche in pochissimo tempo, ciò che mi piace è raccontare attraverso una foto ciò che provo quando incontro una personalità. Le stelle hanno storie molto interessanti da raccontare nei loro occhi. Spesso nessuno può immaginare cosa si nasconde nel loro sguardo.

ludovic baron the way magazine (2) ludovic baron the way magazine (3) ludovic baron the way magazine (4)

Cosa fai nel tempo libero?

Viaggio molto per le mie creazioni, e adoro andare nei musei di tutto il mondo, mi piacciono i luoghi pieni di energia creativa.

Ambizioni?

Al momento sto sviluppando un progetto con il famoso cabaret Moulin Rouge che è molto complicato e molto lungo da realizzare ma è così eccitante da creare. Sono felice e impaziente di condividerlo con il mondo intero. Sto anche lavorando a una creazione per l’Unesco per la pace nel mondo, fortunatamente questo dipinto sarà presto svelato, sarà in esposizione nel Palazzo di Versailles. La pace nel mondo è un tema che mi tocca particolarmente ed è un onore per me creare su questo tema. La mia ambizione è di trasmettere forti emozioni e messaggi attraverso le mie immagini, con un vero desiderio di migliorare le persone.

ludovic baron the way magazine (7)

Cosa auguri a chi ti segue?

Nel 2018 auguro al mio pubblico di essere felice, di amare gli altri, di fare pace con i loro nemici, di ridere molto, di preservare il pianeta un po’ di più e di essere sempre positivo con qualunque cosa accade. Vorrei spingere tutti a vedere la vita dalla parte buona.



Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Design of desire - 26/03/2018

Ecovillaggio a Buccinasco, le nuove regole dell’edilizia

Un Ecovillaggio alle porte di Milano, precisamente a Buccinasco, che segue le regole del rispetto am [...]

Leisure - 29/05/2017

Il premio Cerevisia, in concorso la migliore birra artigianale italiana

È ormai assodato: la birra è più trendy che mai, e attira un numero sempre più vasto di  appass [...]

Travel - 22/08/2018

A Bussana in Liguria l’arte ha fermato le macerie

Per arrivare a Bussana, riviera ponenete ligure sopra Sanrem, la srada dalla costa a un certo punto [...]

Top