Magazine - Fine Living People
17/12/2017 - Click e Chic – Calendario Sposa
Society

Society - 05/11/2017

Nasce Radio NoLo, a Milano un intero quartiere mobilitato

Un gruppo di residenti nell'area a nord di Loreto a Milano fonda un nuovo media di quartiere. Con un'asta divertente in programma in una galleria d'arte venerdì 10 novembre 2017.

Chi segue questo giornale sa bene che NoLo, acronimo di Nord di Loreto, è il place-to-be per i giovani creativi milanesi e sta avendo un certo appeal, come area geografica, ma anche come idea di comunità in tutta Italia.

Non è un caso che proprio negli ultimi giorni anche testate nazionali ne hanno dato notizia. Ma questa volta NoLo fa uno scatto in più: fonda il suo primo media ufficiale, come nelle migliori occasioni indipendenti, questo media è una radio. A Milano, venerdì 10 novembre in Via Giulio e Corrado Venini 85, presso la Galleria Salvatore Lanteri, dalle 19.30 alle 23.30 si terrà un party di presentazione del progetto.

Radio NoLo, la prima radio nata da una social street di quartiere a Milano, come nel segno delle iniziative comunitarie fatte finora, a ingresso gratuito, si appresta a diventare un esperimento aperto a tutti e con grande valenza sociale.

L’idea di Radio NoLo nasce nel 2016 da un gruppo di amici e cittadini che abitano a Nord di Loreto e che si sono conosciuti attraverso la social street di quartiere, NoLo Social District. L’intento fin da subito è stato quello di voler raccontare il proprio quartiere in maniera differente. Il primo esperimento, andato in onda su Share Radio, è stato un radiodramma ideato, interpretato e prodotto dai cittadini di NoLo dal titolo “NoLo Non Esiste”, una fiction in dieci puntate che raccontano la storia di un ragazzo sfrattato da Isola  che approda a NoLo. (Le puntate sono disponibili sul sito http://www.shareradio.it/author/radio-nolo/).

Visto il successo del radiodramma si è deciso di strutturare una vera e propria web radio di quartiere, la prima in Italia nata da una social street, con un palinsesto h24 ricco di programmi ideati e condotti dai cittadini di NoLo. Partirà a fine novembre media education per adulti in sei incontri sui temi della radio con professionisti del settore che abitano qui, public speaking, scrittura creativa, musica in radio, marketing per radio, tecnica ed editing, ideazione dei format.

Riccardo Poli, coordinatore del progetto Radio NoLo, ci racconta la genesi: “I pilastri per la riuscita di una radio di quartiere secondo me sono tre: la costruzione con un percorso di partecipazione apertissimo, in termini di idee e di sostegno. Tutti i programmi prodotti o ideati devono essere al servizio del quartiere. Nel nostro caso stiamo studiando il Giornolo radio, un magazine settimanale, con contenuti e notizie lette con la lente di chi abita nel quartiere. Quest’area è densa di avvenimenti e noi andiamo a cercare di capire meglio quello che succede facendolo raccontare dagli abitanti. Stiamo progettando un contenitore chiamato Humans of NoLo, di intesa con Milano Attraverso, un percorso che punta a recuperare luoghi dimenticati della città. Vogliamo raccontare con i protagonisti del quartiere la storia presente e passata”.

Allo studio c’è anche NoLo Live, un programma di intrattenimento che parte dalla social e crea uno spettacolo live itinerante nei locali del quartiere. C’è una struttura di format che prevede interazione col pubblico che interverrà live nel programma.

Le fruizione della radio, per ora web, è senz’altro lo streaming live, il podcast, la possibilità di scaricare in download le trasmissioni, ma i ragazzi di Radio NoLo stanno pensando anche alla diffusione della radio all’interno del quartiere, alleandosi con esercizi pubblici e negozi. Solo così potranno intercettare le persone che a causa del digital divide non possono andare sul web. La selezione musicale verrà fatta da persone che abitano a NoLo, “si punterà su linea di ricerca musicale non commerciale – dice Poli – mentre stiamo pensando a un record store day per Radio NoLo. Dobbiamo avere musica originale, in parte la compreremo online, ma raccoglieremo dai nostri vicini con un evento pubblico i cd e i vinili per passarli in radio”.

Le iniziative connesse alla messa in onda della radio sono tante. Perché Riccardo Poli, che di mestiere la radio la fa a livello nazionale, con gli altri attivissimi giovani che progettano Radio NoLo, ha l’obiettivo di creare connessione a NoLo. “La radio informa sui programmi e fa conoscere le idee – dice – ma forma anche le persone, è una radio comunitaria e quindi tutti si incontrano per comunicare, scrivere, imparare a creare format, usare vari tipi di media. Stiamo pensando anche a questo: fare dei corsi basilari per avvicinare le persone interessate a questo tipo di comunicazione”.

La serata “Radio NoLo FUNding Party” del 10 novembre è il primo evento ufficiale della radio con una line-up musicale d’eccezione, la presentazione del videoclip dell’ultimo brano di Rovyna Riot, vincitrice del Festival si SanNolo 2017, e una raccolta fondi live molto originale.

Il Dj Set Le “Threestezza” (Emi Cool Kids Can Die, Elisa Presley e Rovyna Riot) proporrà per la serata un repertorio ElectroTrash/Indie PoP/Alternative Rock/ Italian Disco “su un letto di Rucola”. Durante la serata si svolgerà la premiere del Video “E invece No (fatemi un TSO)” di Rovyna Riot, canzone vincitrice della prima edizione del Festival di SanNolo, festival semiserio della canzone del quartiere a nord di Loreto. Anche il video è stato realizzato a NoLo con la partecipazione degli abitanti del quartiere per la regia di BESHORTS (Beatrice Corti).

Per sostenere il progetto Radio NoLo sarà lanciato un crowdfunding live molto “originale”:

 

  • 5 euro: riceverai una telefonata di ringraziamento, nel bel mezzo della notte, ma faremo la voce dolce – 30 disponibili
  • 10 euro: ringraziamento a domicilio, ti citofoniamo e ti salutiamo con la mano -20 disponibili
  • 25 euro: ti portiamo a domicilio un’orrenda ciambella fatto in casa e la mangeremo insieme (tutta) – 10 disponibili
  • 50 euro: serenata per te o per la persona che ami e/o odi – 6 disponibili
  • 100 euro serata a sorpresa con Riccardo Poli – 1 disponibile
  • 100 euro cooking class da Fornelli a Spillo – antipasto, primo e dolce per due persone – 1 disponibile
  • 150 euro base d’asta: DJ set o Concertino o solo Presenza inutile di Rovyna Riot a casa tua o nel tuo esercizio per una serata indimenticabile – 1 disponibile

 

E possibile prenotare la vostra donazione scrivendo a radionolo@shareradio.it oppure consultando la pagina facebook dell’evento “Radio NoLo FUNding party”.

 

Line-up della serata Le Threestezza sono un progetto parallelo di tre donnini ben noti nella scena underground LGBTQIA milanese, in particolare Q ma anche L e G. LaEmi Cool Kids Can’t Die: dj dal 19XX, co-fondatrice di CoolKidsCan’t Die Party- ItaloTrash, Rock Wave, Nostalgic, Lenticchie. Elisa Presley: Unicorns and Ouja boards, signorina Punk/principessa Pop
Rovyna Riot: performer, cantautrice e dj. Tutto e il contrario di tutto. Dal Punk al Neomelodico e non è tanto per dire. Candidata alle Regionali del 2010 in Lombardia con il collettivo “Rovyna una degli altri”, autrice dell’inno lesbico “La Tipa della Mia Tipa”, disturbatrice e dj anziana per Gaia360, vincitrice di SanNolo nel 2017 con E invece No (Fatemi un TSO), oggi residente in NoLo con tanto di permesso di soggiorno.

In foto d’apertura: Rovyna Riot mostra la locandina di Radio NoLo.

Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Society - 25/11/2016

Laura Lena Forgia, la nuova stella di Cultura Moderna

A sorpresa ricompare sugli schermi Cultura Moderna, il gioco trasmissione condotto anche quest'anno [...]

Society - 11/01/2017

Manuel Pia, la chitarra e il sogno del merito

Che la scrittora ami la musica è noto, che mi stiano a cuore i giovani, pure, ma ho sentito il biso [...]

Leisure - 04/10/2017

Marino Marini: celebrato a Pistoia il modernismo del 900

I padri sono gli etruschi e i classici. Marino Marini ha un posto nella storia dell'arte i [...]

Top