Magazine - Fine Living People
Society

Society - 27/09/2018

Prix Italia 70: a Capri informazione e spettacolo

Prix Italia 70: 1948-2018 (CAPRI 25-29 settembre) International Festival for Radio, TV e WEB.

Sono cinque giorni intensi quelli che sta vivendo l’isola di Capri per il Prix Italia 70: 1948-2018 che fino al 29 settembre riunisce sotto i Faraglioni i protagonisti dell’International Festival for Radio, TV e WEB.

 

Al tavolo della Conferenza Stampa (foto di Maurizio De Costanzo in apertura) erano seduti Giovanni De Martino (il sindaco di Capri), Rosanna Romano (in vece del presidente della Regione Campania De Luca), Karina Guarino Laterza (segretario Generale Prix Italia) e Francesco Pinto (Direttore Centro di Produzione Rai di Napoli)

La narrazione nel tempo è diventato altro, siamo iperconnessi, sempre più CPU, sempre meno memoria l’essere umano

E’ così che esordisce oggi Karina Guarino Laterza (segretario Generale Prix Italia).

Eravamo solo radio, oggi siamo broadcaster interconnessi, ogni giorno.

Il nostro patrimonio culturale è sempre lì, disponibile e parlare di memoria serve a crescere Lars von Trier, Win Wenders, Ingmar Bergmain, Federico Fellini, Renè Clair, Roberto Rossllini, Ken Loach, Bertolf Brecht, Italo Calvino, Marguerite Duras, Friedrich Durrenmatt, Heinrich Boll, Samuel Beckett

sono solo alcuni di quelli che hanno fatto la costruzione della cultura europea.

Diego Paura Antonello Perillo (foto di Maurizio De Costanzo per The Way Magazine)

Nel 1948 era appena finita la guerra, ma noi eravamo già li, in una Capri già libera anche se appena uscita da una guerra incredibile ed anche se sull’isola si parlava solo inglese e tedesco.

Oggi, l’isola è diversa, ma è la memoria del futuro e noi tutti sbarcheremo li nuovamente da domani per 5 intensi giorni”

 

DETTAGLI – Il Prix Italia è un concorso internazionale, organizzato dalla RAI per programmi di qualità, RADIO, TV ed Internet. 87 Enti radiotelevisivi pubblici e privati, in rappresentanza di 34 paesi dei cinque continenti, che costituiscono la comunità del Prix Italia.

Unica al mondo, tra i premi e i festival internazionali, è la struttura organizzativa e decisionale del Prix.

Quest’anno saranno 250 i programmi in concorso al Prix.

 

La prima edizione si tenne a Capri nel 1948 e dal 1948 al 2018 sono stati più di 836 premiati e più di 5879 programmi presentati;

 

La rassegna internazionale promossa dalla Rai quest’anno ritorna a Capri.

 

Dal 25 al 29 settembre cinque giorni di incontri, anteprime, musica ed arti per riflettere sul senso della narrazione in un mondo iperconnesso.

 

Memoria e Futuro – The Memory of future (the History we tell now is our Tomorrow)

 

Nel 1948, subito dopo la guerra, nacque il premio su iniziativa della RAI.

I paesi partecipanti erano allora 14 e nel tempo, oltre 50 quelli di oggi; prima inteso solo come premio radio è da tempo invece dedicato a web ed altre piattaforme.

Ancora una volta la RAi aveva visto giusto 20 anni fa, così  nella conferenza stampa di oggi 24 settembre alla RAI di Napoli viale Marconi, aveva già individuato il web e le “connessioni” con esso.

 

 

La RAI dal canto suo si presenta con sei finalisti: Il sottosopra, A modo mio, Il cacciatore, Timeline, Radio RAI Techetè, Techesai Social Quiz.

 

Ogni giorno il il Tgr dedicherà 25 minuti alle ore 15.00 ed in altri momenti In “Unomattina” e Vita in diretta”.

Prevista per venerdì 28 è invece la proclamazione dei vincitori che ne saranno a conoscenza solo poche ore prima. Il Prix Italia 70 ospiterà anche la mostra curata da Fabiana Giacomotti “Da Capri a Capri 70 anni di storytelling internazionale”.

70° PRIX: un calendario fitto già da subito.

Prodotti presentati nel 2018 a Capri

87 RADIO, 100 tv, 42 WEB, 19 CrossPlatform

34 PAESI in competizione Austria, Città del Vaticano, Egitto, Francia, Gran Bretagna, Italia, Olanda, Polonia, Portogallo, Principato di Monaco, Svezia, Svizzera, Cecoslovacchia, Trieste

 

 

 

 

70° PRIX ITALIA Martedì 25 settembre Ore 18.30

Grand Hotel Quisisana, Sala Capri Capri

Presentazione di I DIECI COMANDAMENTI

di Domenico Iannacone
Un programma di Domenico Iannacone e Luca Cambi, a cura di Chiara Grigoletto, montaggio di Igor Francescato, produttore esecutivo Luca Desideri

“Come figli miei”

Come figli miei è il racconto di un Istituto professionale del Parco Verde,

a Caivano, alle porte di Napoli.  Un luogo dove lo Stato è assente

e i diritti risuonano come parole vuote.  Una delle più grandi piazze

di spaccio d’Europa. Prostituzione, degrado, abusi sessuali
qui sono all’ordine del giorno.  In un luogo dove la dispersione

scolastica raggiunge i più alti livelli d’Italia, la scuola rappresenta
l’unico baluardo di legalità e l’unica porta aperta verso il futuro.
Eugenia Carfora, la preside dell’Istituto Morano, insieme a un gruppo di

insegnanti, è il simbolo di una scuola che resiste e che non vuole

perdere e far morire i suoi ragazzi. Un atto di eroismo di chi considera

l’insegnamento uno dei valori più importanti della società.
Di chi considera ogni ragazzo “come figlio suo”.
Interverranno:

Stefano Coletta – Direttore Rai3

Domenico Iannacone

In onda su Rai3, domenica 18 novembre alle ore 20.30

 

70° PRIX ITALIA Martedì 25 settembre Ore 19.00

Cinema Internazionale Via Sella Orta, 3 – Capri

 

Presentazione del documentario di Rai Cultura

 

“Il patrimonio in divisa da guerra”

Un documentario di Maura Calefati e Lucrezia Lo Bianco
con la regia di Stefano Lorenzi, coprodotto con il MIBACT,
che racconta la messa in sicurezza
del nostro patrimonio artistico e architettonico
a pochi mesi dall’entrata in guerra.

Interverranno:

Silvia Calandrelli – Direttore Rai Cultura
Giuseppe Giannotti – Vicedirettore responsabile Rai Storia

In onda su Rai Storia il 27 ottobre alle 21.10

 

 

70° PRIX ITALIA Mercoledì 26 settembre Ore 10.30 

Centro Congressi, Via Sella Orta, 3

Capri 

 

Presentazione di

 

I bastardi di Pizzofalcone

Seconda stagione

con

Alessandro Gassmann

Carolina Crescentini, Antonio Folletto, Tosca d’Aquino,
Massimiliano Gallo, Gianfelice Imparato, Simona Tabasco,
Gennaro Silvestro, Gioia Spaziani, Serena Iansiti,
Luigi Petrucci, Matteo Martari

 

Regia di Alessandro D’Alatri 

 

Una produzione Rai Fiction – Clemart

 

dai romanzi della serie de “I Bastardi di Pizzofalcone”
di Maurizio de Giovanni

editi da Einaudi Stile Libero

 

I Bastardi si sono rivelati un’ottima squadra
e il commissariato di Pizzofalcone è ora operativo a tutti gli effetti.
Nonostante il successo professionale, però,
nella vita privata, i sette poliziotti restano ‘anime inquiete’.
E proprio sull’ispettore Lojacono graverà un forte sospetto,
il peggiore di tutti.

 

Al termine della proiezione, ore 12 circa, conferenza stampa 

 

Interverranno :

Eleonora Andreatta – Direttore Rai Fiction

Gabriella Buontempo e Massimo Martino – Clemart

Il regista Alessandro D’alatri, l’autore Maurizio de Giovanni

Alessandro Gassman, Carolina Crescentini,
Tosca d’Aquino, Antonio Folletto, Massimiliano Gallo,
Gianfelice Imparato, Simona Tabasco,
Gennaro Silvestro, Gioia Spaziani, Serena Iansiti
Serie tv in 6 serate

in prima visione su Rai1

da lunedì 8 ottobre alle 21.25

e la prima puntata, in anteprima su Rai Play il 1°ottobre

Regia di Gabriele Cipollitti

Quattro eventi spettacolari con Alberto Angela.

Appuntamento in prima serata con Ulisse per la prima volta su Rai1.
Interverranno:

Angelo Teodoli – Direttore Rai1
Alberto Angela

 

In onda su Rai1, sabato 29 settembre ore 21.25

 

Collegamento audio video con Capri – 70° PRIX ITALIA

 

 

 

70° PRIX ITALIA Venerdì 28 settembre Ore 17.00

Centro Congressi Hotel Quisisana Capri

 

Presentazione di

 

 “Eroi di strada”

 

Nella periferia di Napoli: da Scampia ai Quartieri Spagnoli
un programma condotto da Ilenia Petracalvina

e ideato con Giovanna Serpico

Regia di Luca Lepone e Andrea Menghini

 

“Eroi di strada” è il racconto delle periferie d’Italia attraverso

i protagonisti: quelli che ce l’hanno fatta pur essendo cresciuti

in un territorio difficile. Un viaggio che inizia dalla periferia nord est

di Napoli: da Scampia a Ponticelli, Secondigliano, Marianella fino ai

quartieri Spagnoli, cuore della città. Protagonisti della puntata:

Enzo Avitabile, Antonio Prestieri, in arte Maldestro l’attrice Antonia Truppo

e Luchè, rapper amato dai giovani, la cui fama ormai è mondiale.

Interverranno:

Andrea Fabiano – Direttore Rai2

Antonia Truppo

Maldestro

 

Quattro puntate, in onda su Rai2, il mercoledì
dal 17 ottobre in seconda serata

 

70° PRIX ITALIA Sabato 29 settembre Ore 9.45

Gran Hotel Quisisana, Teatro Capri

 

Direzione Digital Rai e Rai Pubblicità

 

Presentano

“La RAI al servizio del pubblico in Rete”

 

Modera: Marino Sinibaldi – Direttore Rai Radio3

Introduce: Antonio Marano – Presidente Rai Pubblicità

Speaker: Gian Paolo Tagliavia – Chief Digital Officer Rai e
Amministratore
 Delegato RAICom;
Francesco Barbarani – Direttore Area Radio,
Digital e Cinema di RaiPubblicità

 

70° PRIX ITALIA Sabato 29 settembre Ore 18.30

Gran Hotel Quisisana, Teatro Capri

 

Rai Radio Rai Pubblicità

presentano
“I nuovi palinsesti della Radio”
Modera: Giorgio Zanchini – Conduttore di “Radio Anch’io”

 

Intervengono:

Roberto Sergio – Direttore Rai Radio 

Antonio Marano – Presidente Rai Pubblicità
Roberto Pippan – Direttore Rai Radio1- Giornale Radio
Paola Marchesini – Direttore Rai Radio2
Marino Sinibaldi – Direttore Rai Radio3

Danilo Scarrone – Direttore Isoradio

Testo e foto di Maurizio De Costanzo per The Way Magazine



Society - 10/03/2017

On Earth, gli animali come divi da fotografia per Tomas Miñambres

Tomas Miñambres e i suoi animali in posa sono una delle novità più interessanti d [...]

Design of desire - 12/04/2016

Carlo Apollo: scopriamo come è diventato il “re dei pavimenti”

Carlo Apollo fa la spola tra il suo showroom in piazza Castello a Milano e il cantiere alla BeHouse [...]

Design of desire - 04/10/2017

Utagawa Kuniyoshi, la mostra per capire da dove arrivano i manga

Nell'800 sfidava anche la censura del governo giapponese sulle sue stampe. Utagawa Kuniyoshi è davv [...]

Top