Magazine - Fine Living People
Society

Society - 04/04/2018

Serena Vestrucci, premio Cairo e autrice di draghi per l’acqua pubblica

Ha vinto il premio d'arte contemporanea nel 2017 ma si è già dedicata all'arte pubblica. A Milano, nel quartiere City Life.

Ha vinto il Premio Cairo 2017 con un’opera chiamata ‘Trucco’, 2017 (ombretti su tela), ma Serena Vestrucci ha già fatto arte in maniera dirompente e non convenzionale.

Ora si ammirano a City Life le dieci sculture in bronzo per il parco d’arte contemporanea ArtLine Milano, in progess fino allo scorso anno, che adornano le caratteristiche fontanelle verdi milanesi. Per la realizzazione del progetto si ringraziano Comune di Milano, CityLife Spa, Fonderia Artistica Battaglia, MM Metropolitana Milanese Spa.

Il becco a “drago” per le vedovelle di City Life creato da Serena Vestrucci, vincitrice del premio Cairo 2017.

“Ciò che ha ispirato questo progetto è la possibilità di lavorare con quello che sarà l’elemento più storico inserito nel nascente parco – dice l’artista – . Dobbiamo pensare che questo quartiere ha visto completamente cambiato il suo volto rispetto a qualche anno fa, accogliendo grattacieli e palazzi progettati da archistar straniere. In quest’area caratterizzata da una vera e propria trasformazione urbana, il mio lavoro si colloca cercando un dialogo tra il contemporaneo e il classico, tra il cambiamento e la tradizione, tra la nuova e la vecchia Milano.

Nello spazio pubblico l’opera d’arte si rivolge necessariamente a tutti i cittadini, in quanto fruitori del luogo. Il progetto che ho sviluppato non prevede l’aggiunta di nuovi elementi nel futuro parco dell’area dedicata ad ArtLine, perché sceglie, al contrario, di intervenire su qualcosa che è già stato previsto in questo luogo: le fontanelle pubbliche, le classiche vedovelle, elementi tipici del Comune di Milano. Il termine “vedovelle” è dovuto al loro continuo scrosciare di acqua, che ricorda il pianto di una vedova, altrimenti conosciute anche come “draghi verdi” per l’erogatore a forma di drago in omaggio al biscione visconteo.



Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Leisure - 06/07/2018

Storia di una giacca unica, Les Benjamins per JayZ

E così arrivò il giorno dei Carters, ovvero Beyoncé e JayZ, che con il loro On The Run Tour II (O [...]

Leisure - 24/01/2019

Skun Anansie: 25 anni pensando all’Italia

Per celebrare i 25 anni di carriera, gli Skunk Anansie hanno annunciato l’uscita di un nuovo album [...]

Fashion - 11/03/2018

Moreschi lancia le scarpe dal mood tropicale

Manifattura italiana di pregio e tonalità summer vibe per uno dei marhi più inconici del nostro ma [...]

Top