Magazine - Fine Living People
Society

Society - 28/03/2017

Umberto Tozzi nel mondo: “Fate come me, lasciate i computer e scendete nelle cantine”

Il cantante osannato all'estero torna con un'edizione speciale a 40 anni da Ti Amo. Cantato con Anastacia.

Umberto Tozzi è un patrimonio di cultura popolare italiana che appartiene a tutto il mondo. Le sue canzoni dagli anni 70 ad oggi sono cantate e conosciute ovunque. In alcuni posti è un ambasciatore del nostro Paese. Come vive questa dimensione? “Dico ai giovani: fate come me, abbandonate i computer e scendete nelle cantine. Suonate. Io non c’entro niente con questo modo di fare musica attualmente, non potrei mai tornare a Sanremo, per esempio. La mia musica è longeva, immagino, perché è nata dall’incontro vero, dall’autenticità“.

Quarant'anni che ti amo esce in doppio cd con booklet fotografico con i testi delle canzoni di Umberto Tozzi.

Quarant’anni che ti amo esce in doppio cd con booklet fotografico con i testi delle canzoni di Umberto Tozzi.

Da venerdì 31 marzo sarà disponibile “40 anni che ‘TI AMO’” (Momy Records/Sony Music) il nuovo disco di Umberto Tozzi, prodotto da Gianluca Tozzi contenente tutti i suoi maggiori brani dal vivo, due inediti e una nuova versione di “Ti Amo” – attualmente in rotazione in tutte le radio – in duetto con la star americana Anastacia per celebrare l’anniversario del grande successo discografico del 1977.

Per darvi un’idea di come “gira” ancora il suo nome: Martin Scorzese ha usato il suo hit Gloria nel film The Wolf Of Wall Street (“ma non ha parlato con me, ha chiesto i diritti solamente“) e da quando è tornato in auge quel pezzo nel 2014, pare che Leonardo Di Caprio se ne sia innamorato.

L’operazione di rilancio, ora, riguarda il suo grande successo Ti Amo, “per dare continuità a una presenza all’estero che mi ha sempre portato fortuna. Quando ho cantato Gente di Mare con Raf all’Eurovision nel 1987 siamo arrivati terzi. Se avessimo indossato uno smoking avremmo vinto sicuramente“. Il pezzo andò in top 10 nella versione italiana (cosa incredibile per gli standard di oggi) in Svezia, Benelux, Austria e Svizzera.

Oltre al brano che vinse il Festivalbar e rimase al primo posto della classifica dei singoli più venduti in Italia senza interruzioni dal 23 luglio al 22 ottobre 1977 (1.147.000 copie vendute in Francia – 8.000.000 in tutto il mondo), il nuovo disco contiene due inediti: “Tu per sempre tu” scritto dallo stesso cantautore e “Le parole sono niente” scritto da Eros Ramazzotti, Claudio Guidetti, Kaballà e Francesco Bianconi.

Sempre per celebrare questi quarant’anni di successi, dal 14 aprile partirà l’omonimo tour che porterà il cantautore italiano nei migliori teatri d’Italia e del mondo. Sono già sold out le prime due date al Teatro Dal Verme di Milano e al Teatro Colosseo di Torino.

umberto tozzi the way magazine (1)“Dal vivo – spiega il cantante – devo fare delle scelte perché per fortuna ho tanti successi che potrei fare un concerto diviso in due giorni. Ognuno ha un suo pezzo preferito, a volte all’estero mi chiedono anche cose che mi son dimenticato. Faccio comunque dei medley con dei brani da un minuto per accontentare tutti”.

La tournée vedrà Umberto Tozzi celebrare “Ti Amo”, il suo più grande successo, affiancandolo a tutti quei brani che hanno reso celebre il suo nome in Italia e nel mondo come “Gloria”, “Si può dare di più”, “Gli Altri siamo noi”, “Gente di Mare”, “Dimmi di No”, “Stella Stai”, “Donna amante mia” arrangiati e interpretati in una veste più moderna. “Per Anastacia in duetto non so – dice franco – perché so che è in tour lei stessa e sta preparando un progetto discografico per settembre. Probabilmente raggiungerò io sul palco lei quando suonerà in Italia a luglio”.

Umberto Tozzi sarà accompagnato sul palco da Raffaele Chiatto (chitarre), Gianni D’Addese (tastiere) Giambattista Giorgi (basso), Gianni Vancini (sax), Elisa Semprini (violino) e Riccardo Roma (batteria). Il tour “40 anni che ‘TI AMO’” è prodotto e organizzato dalla Concerto Music, società che con questa tournée inaugura la collaborazione con Umberto Tozzi.

Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Fashion - 22/05/2017

Anteprima Pitti Uomo, i modelli leisure shoes Mizuno 1906 e Rivieras

La prossima edizione di Pitti Uomo è imminente (13-16 giugno, Firenze) e The Way Magazine è in gra [...]

Fashion - 30/01/2017

Tipico nylon anni 80 per l’uomo di Oof

I materiali tecnici dal sapore vintage di Oof sono alla base della collezione invernale del marchio [...]

Society - 04/06/2017

Positive Business Award 2017, attesi Demetrio Albertini e Simona Ventura

Ci saranno anche Simona Ventura e Demetrio Albertini ai Positive Business Award edizione 2017. A tes [...]

Top