Magazine - Fine Living People
Society

Society - 20/05/2017

Una sera con Fornelli a Spillo: tutto il mondo in cucina

Abbiamo seguito la food entertainer Anna Buffa in uno dei suoi corsi di cucina italiana per stranieri. Anche il food unisce le culture.

Quando entriamo nel cuore pulsante di Fornelli a Spillo, una cucina ultra-moderna in un palazzo del Novecento in pieno NoLo a Milano, Anna Buffa è già a suo agio con le sue “discepole ai fornelli”. La food entertainer ci ha invitati per farci assaporare, oltre le leccornie che prepara, soprattutto l’atmosfera che si respira alle sue Italian classes per i food lovers stranieri.

Anna Buffa organizza corsi di cucina per aggregare, conoscere e divertirsi imparando a cucinare.

Anna Buffa organizza corsi di cucina per aggregare, conoscere e divertirsi imparando a cucinare.

“Il mio amore per la cucina di tutte le provenienze – ci spiega – è il sintomo di una formazione che ho avuto attraverso il mio dna. Ho origini polacche, son vissuta in Sicilia, Roma e ora Milano”.

Nella più internazionale delle città italiane, Anna organizza ogni martedì i suoi corsi a Nord di Loreto. Stavolta è il turno di Gretchen, cinese, Irina, russa e Fundra, turca. Sono venute a NoLo per conoscere Anna e farsi spiegare i primi piatti italiani. Proprio tutto: dal tipo di pasta abbinato a un determinato sugo (uno sconvolgimento culturale per gli stranieri) alla qualità del basilico per fare il pesto. Poi i tempi di cottura, le quantità, l’occhio semplice per la scelta degli ingredienti.

Ingredienti freschi e materie prime di qualità. Ma a Fornelli a Spillo si impara anche a riconoscere anche l'equipment giusto per cucinare.

Ingredienti freschi e materie prime di qualità. Ma a Fornelli a Spillo si impara anche a riconoscere anche l’equipment giusto per cucinare.

Anna fa la spesa al pomeriggio, illustra sulla penisola high tech appena approntata nel suo nuovo open space nel quartiere dei creativi di Milano come si fa a scegliere quello giusto. “A volte mi chiedono di smitizzare certe convinzioni che all’estero hanno di noi italiani. Spiego tutto in sintesi e li vedo disarmati da tanta semplicità. L’Italia ha fatto fortuna per la sua semplicità nel cibo, ma sull’attenzione agli ingredienti sono inflessibile”.

Il piccolo dramma della serata, che è di difficile comprensione soprattutto per l’amica cinese presente, è l’assenza del guanciale. “Vi prego ragazze, per la carbonara chiedete il guanciale, mai la pancetta. Ora vi mostro cosa succede”. Tra lo sconcerto generale, Anna inizia a soffriggere nella sua padella di design i tocchetti di pancetta senza olio. Nemmeno un filo. “Vedete il grasso che si scioglie quanto ne crea?” e tutti giù a guardare e prendere nota della furbata.

Le tre ragazze desiderose di agguantare un pezzo di made in Italy per far bella figura a casa propria sono in estasi. “Non vediamo l’ora di passare ai secondi la prossima volta”. Anna le ha preparato un ciclo di lezioni che inizia dalla banale bruschetta alla preparazione delle crocchette perfette, per passare a caponate e secondi. “Il più difficile da insegnare, che tu ci creda o no, è la pasta. Perché tutti la conoscono a modo loro, è un alimento che ormai appartiene al mondo. Ma qui torniamo alle origini”.

La perfetta carbonara: Anna Buffa non transige, si fa col guanciale.

La perfetta carbonara: Anna Buffa non transige, si fa col guanciale.

La parte più intrigante della serata, per chi osserva, è quando si scioglie il ghiaccio tra la promotrice di Fornelli a Spillo, le corsiste e tra le corsiste stesse. È qui che partono scambi di esperienze, racconti, aneddoti del proprio passato, in un vortice di nonne bilingui, esperienze di cross-cooking intorno al mondo e contributi a ruota libera su come si fa la carne morbida in Asia e le differenze col Sud America. Fornelli a Spillo diventa il centro del mondo, anche perché chi passa da Anna Buffa a NoLo di solito è un globe-trotter che assaggia la frenesia di Milano per un periodo della vita e va via. E visto che c’è, è desideroso di passare il tempo libero facendo una vera esperienza italiana, possibilmente da replicare poi a casa propria. E il mondo è tutto qui, con la voglia di conoscersi davanti a un piatto italiano fatto come si deve, nel Paese dove è nato, un privilegio per chi ama la cucina autentica.

Le corsiste scattano foto agli ingredienti. Così si ricordano formati, misure e marche.

Le corsiste scattano foto agli ingredienti. Così si ricordano formati, misure e marche.

Cosa porterete di questa serata, chiedo alle “discepole”. “Il concetto di pasta è quello più facile tra tutti gli alimenti della cucina italiana ma abbiamo visto cose che non ci saremo mai immaginate. Come la si sala, come si aspetta l’ebollizione, come la si assaggia”. Qui tutto viene vissuto in maniera esperenziale, senza correre dietro ai tempi di cottura stampati sui pack. “La ricetta che riprodurremo di più – dice Irina – è sicuramente il pesto alla trapanese, fatto al momento. Mai visto la nascita di un sugo così”.

E così grazie a Fornelli a Spillo, anche oggi abbiamo avuto la conferma che l’italianità in cucina mette tutti d’accordo. E dagli apprezzamenti unanimi, lasciatecelo dire, ai fornelli vinciamo sempre noi.

Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Design of desire - 07/12/2016

Andrea Mauro, passione e amore per la grafica di moda

Andrea Mauro ti racconta la sua vita tra moda e design con la naturalezza dei grandi professionisti. [...]

Leisure - 19/09/2016

Dj Arch Night, la notte degli architetti in consolle

DJ Arch Night arriva a Milano il 22 settembre: i designer diventano DJ per una notte nella terza edi [...]

Leisure - 25/03/2017

Be Nordic a Milano tutta la Scandinavia in mostra

Fino a domenica 26 la grande festa del viaggio al Nord Be Nordic, animerà con eventi, laboratori e [...]

Top