Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 05/07/2018
CANNAVACCIUOLO

A Villa Crespi sapori d’estate

Arriva la bella stagione nel suo pieno e i posti di classe si rivestono di nuovo. D’estate al Ristorante, 2 stelle Michelin, del Relais Villa Crespi vicino Novara, l’enclave dello chef Antonino Cannavacciuolo, svela la sua nuova veste e i nuovi sapori dell’estate creati dal popolare cuoco della tv.
Le quattro sale del Ristorante, infatti, accolgono gli ospiti in una nuova veste, grazie ad un accurato restyling che ha valorizzato gli originari colori, enfatizzando le suggestive atmosfere di Villa Crespi. Voluta dal fondatore Cristoforo Benigno Crespi, Villa Crespi è, oggi, un’iconica architettura moresca che ricrea, sulle sponde del Lago D’Orta, le suggestioni dell’Oriente.Le sale del Ristorante richiamano oggi, ancora di più, il fascino di queste mete lontane e l’eleganza di un’ospitalità contemporanea, magistralmente diretta dalla maître de maison, Cinzia Primatesta Cannavacciuolo e, in cucina, dallo Chef Antonino Cannavacciuolo.

Portano, infatti, il suo carattere e creatività i menu proposti nel Ristorante all’interno del Relais, Itinerario da Sud a Nord e Carpe Diem, dove lo Chef, con il prezioso aiuto di tutta la brigata, ha studiato nuovi sapori per gli ospiti.


Nel nuovo menu Carpe Diem, dopo il “Buon viaggio di Antonino Cannavacciuolo”, l’estate offre due inedite proposte: i “Gamberi, panzanella estiva, pomodoro verde” e le “Tagliatelle di fagioli, scorfano e friggitelli”, prima di scegliere tra “Baccalà, Baccalà, Baccalà” o la “Vitella, animelle e tartufo nero” e degustare i dessert”.Il menu Itinerario dal Sud al Nord Italia resta, invece, l’autobiografia dello Chef, che invita gli ospiti a ripercorrere il suo viaggio, dalla Campania al Piemonte: dal “Buon viaggio di Antonino Cannavacciuolo“, alle due proposte di primi piatti, gli “Scampi di Sicilia alla piazzaiola, acqua di polpo“, la “Linguina di Gragnano, calamaretti, salsa al pane di segale“. Immancabile una proposta di pesce e una di carne, la “Triglia, basilico, melanzana e colatura di provola affumicata“, il “Piccione, fegato grasso al grué di cacao, salsa al Banyuls“, per terminare con le coccole dolci finali.

Nei piatti di questi menu, gli ingredienti della tradizione dello Chef sono accostati e abbinati a quelli piemontesi, in un vero e proprio connubio gustativo che sorprende i palati; anche la carta dei vini si arricchisce in ogni stagione con ben 1.800 etichette internazionali, per creare un’indimenticabile esperienza Eno-Gastronomica.

www.villacrespi.it Per prenotazioni Relais & Chateaux Villa Crespi:
Orta San Giulio (Novara)
Tel +39 0322 911902
info@villacrespi.it



Luxury - 26/11/2017

Le vite degli altri raccontate dai gioielli preziosi

L'Accademia Costume & Moda ha ospitato la presentazione del nuovo libro di Patrizia di Carobbio, [...]

Fashion - 24/09/2016

La Perla, Julia Haart porta la liberazione nella lingerie

La Perla è sulla strada dell'aggiornamento dei miti. Uno dei capisaldi del made in Italy, fonda [...]

Travel - 16/01/2019

Dalla Versilia il trend del surf trasportato su una Tesla Model X

Ci sono mondi che sembrano impossibili da unire, ma andando al di la dell’apparenza, si possono fa [...]

Top