Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 02/10/2017
TREND

Cosa arriverà a Lineapelle 2017

Le maps e l’orientamento sono i trend della pelle che indosseremo.

Le tendenze della prossima stagione invernale 2018-19 hanno un nome stimolante e azzeccato: MAPS. LINEAPELLE le ha presentate in anteprima in Gran Bretagna e negli Stati Uniti, durante le sue recenti preview. Evocano la necessità di orientarsi all’interno di un contesto creativo e congiunturale che, nonostante mostri segnali rassicuranti, resta sotto vari aspetti labirintico.

LINEAPELLE, a Fieramilano Rho, dal 4 al 6 ottobre 2017, si propone di lanciare le MAPPE per la stagione invernale 2018-19 che nascono dalla necessità di “comprendere la geografia e l’evoluzione degli infiniti intrecci e contaminazioni che il contemporaneo manifesta”. Quindi, “incrociare, creare soluzioni ibride, manipolare, rappresentano le impronte digitali del nostro tempo, insieme alla necessità di tradurre la mappa delle emozioni in materiali, colori, forme che siano lo specchio di una realtà in continuo movimento e perenne connessione”.

Su materiali e accessori, queste suggestioni si tradurranno in “materiali basici e di qualità con superfici tradizionali a sostenere uno stile pulito che ritorna a far capolino sulle passerelle. Da qui nasceranno evoluzioni coraggiose, eccentriche e opulente: soluzioni tradizionali da rinnovare però con lucentezze, da quelle più spinte e brillanti alla delicatezza di perlature in toni scuri”. Non mancheranno “aspetti lucidi con un sapore anni ’70, lissati e lucidati a spianare le grane e giocare con le trasparenze. E anche qualche aspetto vissuto e vegetale per sottolineare gli aspetti di una moda più rilassata, morbida e naturale. Prosegue il piacere di accoppiare la pelle a materie invernali: pellicce, lane, feltri, imbottiture in genere”.

All’interno dei padiglioni 9-11-13-15-22-24 di Fieramilano Rho lo spazio espositivo è praticamente esaurito con 1200 espositori da 46 nazioni.  “LINEAPELLE è un vanto per tutto il settore – commenta il presidente UNIC, Gianni Russo -. È l’evento espositivo più qualificato al mondo per eccellenza e varietà dell’offerta. Tornata saldamente in possesso delle imprese conciarie italiane, in virtù di un nostro forte impegno economico e di riorganizzazione della sua struttura, LINEAPELLE è oggi più forte che mai e questo ci rende particolarmente orgogliosi”.

Sul mercato c’è un moderato ottimismo. Nei primi mesi 2017, infatti, il giro d’affari delle aziende espositrici italiane è cresciuto del 2% rispetto all’inizio dello scorso anno, raggiungendo un valore di circa 7 miliardi di euro e registrando performance positive per quanto riguarda, in particolare, le esportazioni. Resta, invece, caratterizzata da una sostanziale debolezza la situazione del mercato interno.



Luxury - 19/09/2017

Aluqa lancia il motor yacht in alluminio Abalone 28

Durante il Cannes Yachting Festival appena concluso ha debuttato per la prima volta in un contesto i [...]

Design of desire - 09/02/2017

Il Magazzino Vini di Trieste rivive con la nuova sede di Eataly

Luogo di stoccaggio di vini era e luogo di celebrazione dell'italianità a tavola diventa. Parliamo [...]

Leisure - 07/06/2017

Le Pagine di Emanuele Gregolin a Novate Milanese

Le pagine dei quotidiani a volte sono opere d'arte in sé. Con i titoloni che descrivono un'epoca, E [...]

Top