Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 27/11/2017
ARTI VISIVE

I 50 anni dei Pink Floyd in un libro Skira

La storia dei Pink Floyd, che compiono 50 anni, è fatta di suoni e visioni. E le arti visive hanno un congruo spazio nel volume Pink Floyd – Their Mortal Remains, con prefazione di Aubrey Powell della Hipgnosis, la design company che partorì questa leggendaria copertina della band che vedete in foto.
Il Libro dei 50 anni della band, l’unico ufficiale e autorizzato contiene foto e documenti esclusivi e interamente inediti, una retrospettiva completa e analitica dei 15 album in studio.
Per celebrare i 50 anni dal primo singolo Arnold Layne e del primo LP, il rivoluzionario “The Piper At The Gates Of Dawn” e gli oltre 200 milioni di dischi venduti nel corso della carriera, questo libro propone un viaggio coinvolgente, multisensoriale e teatrale attraverso il mondo straordinario della mitica band britannica. Una cronaca della musica, ma anche delle immagini visionarie e delle performance del gruppo, dalla scena psichedelica e underground della Londra degli anni ’60 fino ai giorni nostri. Una
storia di suono, design, performance e tanto altro alla scoperta dell’uso innovativo degli effetti speciali, delle sperimentazioni sonore, delle immagini iconiche e delle critiche sociali di quella che è stata la prima band della storia della musica ad andare oltre l’aspetto sonoro dei propri brani e dei propri spettacoli, per offrire al proprio pubblico non dischi o concerti, ma esperienze totalizzanti e spiazzanti.
Pink Floyd. Their Mortal Remains è il primo libro mai realizzato con il pieno accesso all’archivio
dei Pink Floyd e presenta i saggi di grandi autori (da Jon Savage a Howard Goodall e Rob
Yo u n g ) ad affrontare anche i diversi aspetti della loro immensa eredità nel campo della musica e delle arti visive. Sontuosamente illustrato, il volume sottolinea il ruolo fondamentale che il materiale visivo ha
svolto nel sostenere la musica e nel creare l’intramontabile “fenomeno” Pink Floyd. Un libro imperdibile per conoscere una delle band più iconiche e influenti al mondo.
2017, Skira / V&A Publishing
24 x 31 cm, 320 pagine, 300 colori e b/n, cartonato
Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Trends - 17/11/2016

La galleria londinese L’étrangère regina della fiera d’arte The Others a Torino

L'étrangère è uno degli indirizzi imperdibili a Londra nel quartiere trendy di Shoreditch. Nella [...]

Travel - 27/01/2017

Aarhus capitale della cultura: c’è del buono in Danimarca

Altro che "rotten" (marcio), come diceva Amleto. Aarhus Capitale Europea della Cultura del 2017 [...]

Society - 07/07/2016

Luca Chikovani, idolo del web nel segno della globalizzazione

Luca Chikovani ci accoglie nel suo studio milanese con entusiasmo e curiosità. Sono le 10 del m [...]

Top