Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 15/05/2019
FOTOGRAFO

Il mondo perduto di Paolo Di Paolo

Documentare la storia d’Italia è un compito che spetta a pochi e i reporter della seconda metà del Novecento ci hanno consegnato immagini iconiche che hanno contribuito a costruire la nostra identità. Paolo Di Paolo èE stato il fotografo più amato de Il Mondo di Pannunzio, dove in 14 anni ha pubblicato 573 foto, con reportage dall’Italia e dal mondo. Ha ritratto divi del cinema, scrittori, artisti, nobiltà e gente comune. Ha percorso le coste italiane con Pier Paolo Pasolini raccontando le vacanze degli italiani.

Reporter dell’Italia tra gli anni Cinquanta e Sessanta, ha saputo raccontare con delicatezza, rigore e sapienza il Paese che rinasceva dalle ceneri della Seconda Guerra Mondiale.

Paolo Di Paolo è nato nel 1925 a Larino, in Molise. Nel 1939 si trasferisce a Roma per conseguire la maturità classica e dopo la guerra si iscrive alla facoltà di Storia e filosofia dell’Università La Sapienza. Frequenta gli ambienti artistici romani e decide di sviluppare, attraverso il mezzo fotografico, il proprio interesse per le arti figurative. Nel 1954 inizia a collaborare con il settimanale Il Mondo, fondato e diretto da Mario Pannunzio. Di Paolo ne diventerà uno dei principali collaboratori, con il maggior numero di foto pubblicate (573 immagini).

Tra le sue foto, riscoperte dopo più di cinquant’anni di oblio, quelle di Pier Paolo Pasolini al Monte dei Cocci a Roma, Tennesse Williams in spiaggia con il cane, Anna Magnani con il figlio sulla spiaggia del Circeo, Kim Novak che stira in camera al Grand Hotel, Sofia Loren che scherza con Marcello Mastroianni negli studi di Cinecittà. E poi una famiglia per la prima volta di fronte al mare di Rimini e i volti affranti del popolo ai funerali di Palmiro Togliatti.

Ricchissime le sezioni dedicate a Artisti/intellettuali e Cinema, con i ritratti di pittori, poeti, scrittori, divi del cinema, per lo più inediti, scattati “per diletto”: Lucio Fontana alla Biennale, Carla Accardi a Roma, Renato Guttuso alla salita del Grillo, Mimmo Rotella mentre realizza un suo décollage a Piazza del Popolo, Ezra Pound, Tennesse Williams in spiaggia con il cane, Giuseppe Ungaretti con un gatto in braccio, un’inedita Oriana Fallaci che “gioca” a fare la diva al Lido di Venezia, Kim Novak che stira in camera al Grand Hotel, Sofia Loren che scherza con Marcello Mastroianni negli studi di Cinecittà, Monica Vitti e Michelangelo Antonioni che passeggiano leggendo il giornale, Simone Signoret e Yves Montand che si baciano all’Aventino; e poi gli “incontri impossibili” realizzati per il settimanale Tempo, con Giorgio De Chirico insieme a Gina Lollobrigida, Salvatore Quasimodo con Anita Ekberg, Luchino Visconti con Mina, Nilde Iotti con Renato Rascel, Alberto Moravia con Claudia Cardinale. E sempre, con ciascuno dei personaggi ritratti, Di Paolo crea un rapporto di empatia, di fiducia e complicità che rende ogni scatto unico e inconfondibile: “molte delle sue foto – scrive Silvia Di Paolo – sono rimaste inedite proprio perché erano così intime che sarebbe stato inappropriato cederle ai giornali”. Come quelle di Yves Montand a Roma, Oriana Fallaci a Venezia, Anna Magnani sulla sabbia

Ha concluso la sua attività di fotografo collaborando assiduamente con la famosa giornalista Irene Brin, creando con lei un “tandem” specializzato in reportage esclusivi sull’alta società internazionale. Nel 1966, a seguito della chiusura de Il Mondo, decide di abbandonare la professione di fotografo, ritornando ai suoi studi filosofici e di ricerca storica. Il suo archivio, perfettamente con- servato, sarà riportato alla luce da sua figlia Silvia all’inizio degli anni Duemila.

Paolo Di Paolo “Mondo perduto”. Fino al 30 giugno 2019

Spazio Extra MAXXI
a cura di Giovanna Calvenzi



Trends - 27/11/2018

Il segreto del restyling di Capodichino? La pietra acrilica

La pietra acrilica HI-MACS® è stata utilizzata per gli interventi di ampliamento e restyling dell' [...]

Design of desire - 26/12/2018

We Want More lo studio di Anversa che ridisegna le passioni

Dopo più di un decennio di progetti di comunicazione e architettura che hanno avuto diversi premi l [...]

Leisure - 17/03/2019

L’oceano a Venezia per Moving Off the Land II

Ocean Space di TBA21, un hub di ricerca internazionale su oceani e cambiamento climatico, apre a Ven [...]

Top