Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 30/01/2019

Jovanotti canta tutti i single mancati

n attesa del Jova Beach Party, il tour estivo sulle spiagge italiane che Jovanotti porterà con successo in giro per l’Italia questa estata, “Mai stato single”, è un set speciale, unico: un concerto inedito, creato solo per l’appuntamento con RADIO ITALIA LIVE che lo proporrà in onda in contemporanea in radio, in tv, in streaming e su Real Time, il  30 gennaio alle 23:30.

 

Mai stato single, è un set di canzoni che non sono mai state “singolo”. Brani che per il grande pubblico di Lorenzo sono già la colonna sonora di una vita e che finalmente trovano una luce tra le tante hit della sua produzione. L’entusiasmo per un’idea così nuova e così straordinariamente riuscita, ha indotto Universal a rendere il live disponibile dopo la messa in onda radio e tv. Da giovedì 31 gennaio infatti, Mai stato single sarà disponibile su Apple Music e dal 15 febbraio sarà poi su tutte le piattaforme streaming.

 

“Nessuna di queste canzoni è mai stata singolo, neanche per un minuto. Alcune di queste canzoni non le avevo mai cantate se non in studio di registrazione  e abbiamo costruito questo set come una jam session, provando qualche ora nel pomeriggio” ha dichiarato Lorenzo.

 

Si comincia con un brano del 2005, La valigia, “un brano importantissimo per me” che nella session si trasforma magicamente in La pioggia di marzo (Aguas de março) il celebre brano di Antonio Carlos Jobin tradotto in italiano nel 1973 da Giorgio Calabrese. “Uno dei miei brani preferiti di sempre”, afferma Lorenzo durante il set.

 

Si prosegue con altri brani tra i più apprezzati del repertorio e l’emozione è travolgente:  In orbita tratto da Safari , Le storie vere tratto da Lorenzo 2015 CC, L’elemento umano da Ora , e ancora Ragazzini per strada , Navigare,  In Italia, Amoremio da Oh,vita!

 

Sul palco con Lorenzo alcuni dei musicisti che lo hanno accompagnato nel fortunatissimo tour nei Palazzi dello sport, lo show con cui Lorenzo ha raggiunto il traguardo record di 67 concerti: Gianluca Petrella (fiati), Leo Di Angilla (percussioni), Christian “Noochie” Rigano (tastiere e sint), Riccardo Onori (chitarra) e lo storico amico di sempre Saturnino.

 

La realizzazione di questo set si inserisce per Jovanotti, nel periodo della preparazione del Jova Beach Party, l’idea di Lorenzo per l’estate 2019. Più di uno stadio, più di un palasport, più di un festival, molto più di un concerto. JOVA BEACH PARTY è una città temporanea, un villaggio sulla spiaggia, un nuovo format di concerto, un happening per il nuovo tempo di cui Radio Italia sarà ancora Radio partner.

 

https://webmail.thewaymagazine.it/cpsess4448045202/3rdparty/roundcube/?_task=mail&_framed=1&_mbox=INBOX&_uid=35642&_part=5&_action=get&_extwin=1&_mimewarning=1&_embed=1

OCCHIO AI DJ – Non solo un carro fuori concorso, non solo l’apertura di tutti i corsi del Carnevale, il Jova Beach Opening Track, ideato e progettato da Michele Cinquini e realizzato da Fratelli Cinquini scenografie, sarà anche un palco/consolle dove si esibiranno, per il grande pubblico del Carnevale, cinque tra i più affermati DJ italiani.

Selezionati in collaborazione con Albi Scotti, amico di Lorenzo, dj speaker e autore radiofonico, i cinque DJ si esibiranno per il grande pubblico del Carnevale in un set esclusivo dedicato al grande Jova e alla festa che ha deciso di portare alla spiaggia del Muraglione di Viareggio il 30 luglio e il 31 agosto prossimi.

Il primo ad esibirsi sarà DJ Aladyn.

(http://www.djaladyn.com/v5/)

Artista italiano noto nel mondo per i titoli mondiali di scratch insieme ai Men In Skratch, Aladyn è da anni a Radio Deejay dove cura la regia di Tropical Pizza, uno dei programmi cult della radio ascoltato ogni giorno da milioni di persone; Aladyn è anche l’inventore del format Selecta Vision in cui il dj set diventa anche visivo con immagini mixate a tempo.

Nelle sfilate successive sul palco/consolle del Jova Beach Opening Track si avvicenderanno anche Waxlife, Albert Marzinotto, Tancredi Onori e Luca Bacchetti. Resident fisso DJ LRNZ, già noto in zona per i party estivi e il ferragosto in spiaggia che accompagnerà tutti i corsi.

Per chi volesse scaldarsi un po’ in vista del primo corso ecco un consiglio direttamente dalla Jova TV:  “un’ora e un quarto di pura estasi lorenziana tutta mixata dal grande DJ Aladyn (amico di Lorè e colonna dei pomeriggi a Radio Deejay)”

http://jova.tv/jova-super-ultra-iper-mega-video-mix-dj-aladyn?fbclid=IwAR2Gx2vNLTfv2mQz99xoCZy97j7pb1kBJdYFhX21cu2xqlwlypCcucMdU_I

L’iniziativa, patrocinata da DJ Mag Italia, porterà in scena per ogni corso uno dei più interessanti DJ del momento.

Il Jova Beach Party è un esempio unico di libertà, una sfida anche organizzativa, voluta dall’artista che più ha innovato la scena musicale italiana, per dare un forte segnale di rinascita in un paese che anche nella cultura dei concerti è molto spesso autoriferito, senza alcuno slancio di novità.

 



Bona Fide Biz - 24/09/2018

Nasce a Palermo Lumsa Digital Hub: l’ incubatore di startup dedicato a food, agroalimentare e turismo

L’iniziativa di Lumsa Digital Hub nasce dalla partnership fra Digital Magics Palermo, distaccame [...]

Leisure - 05/04/2019

Ernia: “Sono passato da emergente a riconosciuto, ora è tempo di cambiare”

Davvero è il rapper colto, diverso da tutti gli altri? Per rafforzare questa percezione Ernia esce [...]

Design of desire - 10/03/2018

Lambrate Design District, c’è anche una hotel regeneration

La fuga degli olandesi a Centrale sarà il cambiamento di cui tutti parleranno tra un mese a Milano. [...]

Top