Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 15/08/2019
RICONOSCIMENTI

Massimo Troisi, dal presepe napoletano a Maratea

La statuetta del presepe che ritrae Massimo Troisi sbarca a Maratea in occasione di una mostra presepiale aperta fino a settembre.

L’opera dei maestri sangiorgesi, di San Giorgio a Cremano, città in provincia di Napoli che ha dato i natali all’attore scomparso 25 anni fa, arriva in una delle città più belle città della Basilicata.

La creazione che ritrae Massimo Troisi con la bicicletta del suo ultimo film sullo sfondo dell’isola di Procida, dove fu girato Il Postino è realizzata dai maestri Francesco Testa e Luigi Tramontano, ed è la punta di diamante della mostra presepiale che ogni anno, in estate, si svolge a Maratea e che raccoglie le creazioni uniche di molti artisti provenienti da tutta Italia.

L’opera, dal titolo “Il Postino”, è stata messa in mostra per la prima volta lo scorso dicembre durante la manifestazione “Anch’io Presepio”, l’esposizione di presepi aperta gratuitamente alla città, organizzata ogni anno dall’amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Zinno, attraverso l’assessore alla Cultura Pietro De Martino. Colpiti dall’originalità e dalla unicità del lavoro artigianale, gli organizzatori della mostra lucana hanno chiesto all’associazione Amici del Presepio di poter ottenere l’opera per esporla nella analoga mostra temporanea che si terrà fino ai primi giorni di settembre.

“Il gemellaggio culturale ed artistico con Maratea – spiega il sindaco Giorgio Zinno – è un segnale di affetto nei confronti del grande Massimo ma soprattutto è un riconoscimento verso l’arte presepiale dei nostri maestri. Siamo orgogliosi che il talento e la creatività dei nostri artigiani vengano apprezzati anche oltre i confini sangiorgesi; per questo abbiamo realizzato quest’anno il primo laboratorio gratuito di arte presepiale che ha già prodotto opere d’arte che verranno poi esposte al pubblico nella mostra, in periodo natalizio”.

“San Giorgio si conferma città della cultura e fucina di talenti – aggiunge De Martino. Gli autori dell’opera che ritrae Massimo Troisi sono maestri nella tradizione presepiale, ma l’obiettivo dell’amministrazione è quello di moltiplicare questi talenti, offrendo gratuitamente a tante persone la possibilità di imparare questa preziosa arte. Infatti – conclude – i laboratori riprenderanno a settembre, vista la notevole richiesta dei partecipanti”.

Inoltre anche il comune di Sapri rende omaggio a Massimo Troisi e chiede alla Città di San Giorgio a Cremano il patrocinio per la mostra evento organizzata dall’amministrazione del comune della provincia di Salerno, in occasione dei 25 anni dalla sua scomparsa.

La mostra aperta dal 13 agosto, raccoglie le foto più belle del compianto attore, messe a disposizione da tanti amici, anche sangiorgesi e appassionati del grande Massimo.



Design of desire - 06/04/2017

Il design passa dalla Stazione Centrale e arriva fino a NoLo

Abbiamo provato a tracciare un percorso ideale per il Fuorisalone 2017, unendo le location di design [...]

Trends - 05/12/2018

E se fosse l’acqua l’ingrediente segreto per la cucina perfetta?

Abbiamo apprezzato gli acqua-bar in giro per il mondo, facciamo cernite certosine su quello che bevi [...]

Travel - 03/06/2019

Hotel Rembrandt Bangkok, cosmopolita e lussuoso

C'è un posto nella giungla urbana di grattacieli di Bangkok dove si respira tuta l'allure cosmopoli [...]

Top