Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 12/03/2018
A MAGGIO

Nureyev celebrato a La Scala

Partirà il 23 marzo la prevendita per uno degli appuntamenti di danza più attesi dell’anno 2018. A Milano al Teatro alla Scala, per l’80° anniversario della nascita e 25° anniversario della scomparsa di Rudolf Nureyev, la stella del balletto del secolo scorso, ci sarà una grande serata tributo.
Si svolgerà il 24 maggio come serata straordinaria a favore della Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus per l’ospedale pediatrico Saint Damien ad Haiti.

Ci sarà il corpo di Ballo del Teatro alla Scala, l’Orchestra dell’Accademia del Teatro alla Scala. Il direttore sarà David Coleman, le ètoile Svetlana Zakharova Roberto Bolle, con ospiti Marianela Nuñez, Germain Louvet, Vadim Muntagirov.

 

Dalla sua prima apparizione alla Scala, nel 1965, accanto a Margot Fonteyn in Romeo e Giulietta, la Scala ha avuto innumerevoli occasioni per poter acclamare Rudolf Nureyev, come interprete di balletti memorabili con altrettanto memorabili partnership artistiche, e di poter custodire in repertorio i titoli da lui coreografati. Nell’anno che segna l’ottantesimo anniversario della nascita e il venticinquesimo anniversario della sua scomparsa, la Scala e il suo Corpo di Ballo, accanto alle étoiles, Svetlana Zakharova e Roberto Bolle, e ai due guest internazionali Marianela Nuñez e Vadim Muntagirov, entrambi principal del Royal Ballet onorano  a maggio in Serata Nureyev la memoria del geniale ballerino e coreografo, la carismatica personalità e la inimitabile valenza artistica attraverso un programma che ripercorrerà alcuni dei ruoli che Nureyev ha reso indimenticabili, alternandosi in titoli in cui ognuno ritroverà il ricordo del danzatore e del coreografo più caro e indelebile.

Foto d’apertura: Lelli e Masotti.



Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Fashion - 29/05/2018

Drumohr, eccentrico inglese d’estate

Lo vedremo al prossimo Pitti Uomo questo eccentrico inglese immaginato dal brand di magliera DRUMOHR [...]

Fashion - 26/06/2016

Climber B.C. da Istanbul porta a Milano tre linee di abbigliamento

Climber B.C. è la nuova fashion sensation da Istanbul, una delle capitali emergenti nel mercato de [...]

Society - 14/05/2018

Eurovision, cronache dal centro del mondo della musica

Alla fine Ermal Meta e Fabrizio Moro hanno fatto meglio di Francesco Gabbani che l’anno scorso era [...]

Top