Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 06/04/2018
MODENA

Varchi nel tempo, street art in 3D

Sabato 7 e domenica 8 aprile dalle 10 alle 18 in centro storico a Modena si ripropongono le opere di Varchi nel Tempo che svelano i monumenti romani sepolti

Nell’ultimo weekend di apertura della mostra Mutina Splendidissima al Foro Boario di Modena, visitabile fino a domenica 8 aprile, ritorna una delle iniziative più apprezzate da cittadini e visitatori tra quelle organizzate per i 2200 anni della fondazione della città romana sulla via Emilia.

 

Sabato 7 e domenica 8 aprile dalle 10 alle 18 si riaprono i “Varchi nel tempo” dopo il grande successo nel maggio scorso con 30.000 visitatori affascinati da un’arte decisamente spettacolare. Le opere 3D realizzate dai cinque artisti internazionali, Kurt Wenner, Julian Beever, Leon Keer, Eduardo Relero e Vito Mercurio, vengono di nuovo esposte nel centro storico. Fanno rivivere l’anfiteatro, le terme, la domus, le mura e il capitolium di Mutina nei luoghi che ne custodiscono i resti: Palazzo Carandini, Palazzo della Provincia, Piazza Grande, Piazza Roma, il sagrato della chiesa di San Biagio.

 

Eccezionalmente sarà presente per l’occasione l’artista Eduardo Relero, che regalerà alla città un altro scorcio visionario delle antiche terme che avevano sede dove ora c’è il Palazzo della Provincia in viale Martiri della Libertà.

 

L’iniziativa nasce da un inedito connubio fra archeologia e street art 3D, particolarmente riuscito a Modena che conserva i resti della “splendidissima Mutina” ad alcuni metri di profondità, nel sottosuolo del centro storico. La straordinaria tecnica “anamorfica” degli street artisti è riuscita a creare sprofondamenti illusionistici nel terreno capaci di “svelare” i più rappresentativi monumenti sepolti.

 

Sabato e domenica in ogni postazione sarà presente un archeologo dei Musei Civici per illustrare al pubblico la città sotto alla città.

Per chi si farà un “selfie” davanti a uno dei varchi nel tempo e lo presenterà all’ingresso della mostra Mutina Splendidissma, l’ingresso è gratuito.

Negli stessi orari di svolgimento dell’iniziativa, sabato e domenica dalle 10 alle 18, è possibile visitare il Laboratorio delle Macchine Matematiche dell’Università, in via Camatta 15, che espone prospettografi ed esempi di anamorfosi ottiche.

 

Mutina Splendidissma è visitabile fino all’8 aprile; venerdì dalle 9 alle 22; sabato e domenica dalle 10 alle 19.

Biglietti: intero € 10; ridotto € 7 e 5. Informazioni sul sito web

www.mutinasplendidissima.it

 

Immagine: Anfiteatro di Modena nel lavoro di Kurt Wenner, Palazzo Carandini, via dei Servi, Modena



Society - 17/10/2017

Il paesaggio urbano per Marco Memeo è un acquarello

"eLLe come finestra" è il titolo della mostra di Marco Memeo, lartista torinese che ritrae paesaggi [...]

Fashion - 05/02/2017

Ied Firenze e Landini Tessuti a Première Vision con la creatività dei giovani

Un interessante esperimento di creatività, innovazione e partnership made in Italy porterà u [...]

Design of desire - 31/03/2017

Per la Design Week Hyper Room sprigiona anche Idee Verticali

In occasione dell’attesissima Design Week milanese dal 4 al 9 Aprile si svolgeranno gli esclusivi [...]

Top