Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 16/05/2018
RISULTATI

Yacht made in Italy, l’anno della crescita

La cantieristica nautica italiana cresce del 14% e a Viareggio il Salone della Versilia ha raccolto oltre 22mila persone.

Risultati davvero incoraggianti per il settore strategico della cantieristica italiana, che è partita proprio dai cantieri della Toscana decenni orsono, e che oggi segna un  valore della produzione attestato su 2,3 miliardi di euro.

I dati del Market Monitor sviluppato da Nautica Italiana in collaborazione con Deloitte al Versilia Yachting Rendez-vous, giunto alla seconda edizione, inducono all’ottimismo e guardano con fiducia al futuro.

Il valore della produzione della cantieristica nautica italiana delle nuove costruzioni, nel 2017, si attesta su 2,3 miliardi di euro con una crescita pari al 14% a fronte di una crescita della produzione industriale italiana nel suo complesso che nell’anno si è fermata al 3%.

 

“Il Boating market monitor conferma la crescita del mercato della nautica da diporto italiana anche per il 2017, con un aumento del valore della produzione di nuove unità del 14%, in linea con quanto presentato durante il Monaco Yacht show 2017 – ha affermato Luca Petroni Chairman di Deloitte Financial Advisory Italy Di grande importanza per il mercato risulta l’incremento della domanda interna che raggiunge il livello più alto dal 2012”.

La cantieristica nautica italiana rileva una crescita del 9% circa nel primo trimestre del 2018, con una crescita attesa per il 2018 pari al 12-15%.

Il contributo maggiore giunge dalle barche entro bordo con 2 miliardi di euro, pari all’86,2% del valore della produzione cantieristica italiana complessiva. La crescita più significativa nasce invece dalla produzione dell’unità velica italiana, cresciuta del 23,5% e attestatasi sui 200 milioni di euro.

Deloitte ha anche analizzato, in seno alla cantieristica italiana, la produzione geografica: il Piemonte è la prima regione con il 26,2%, seguita da Emilia Romagna con 22,1%, Liguria (16,4%) e Toscana (16,3%). La produzione cantieristica per il mercato interno nel 2017 si è attestata sul 14,1% con una crescita del 35,9%, a testimonianza di una ripresa anche del mercato interno.

Per il 2017, l’area continentale che ha registrato le maggiori esportazioni è stata l’Europa Occidentale con una percentuale pari al 38,3%, seguita dall’America del Sud e Centrale (22,3%) e dal Nord America (18,1%).

 

VIAREGGIO – A conclusione di una bella settimana per il yachting system italiano possiamo dirvi che sono stati 9.516 i visitatori professionali, su un totale di oltre 22mila, ad animare la seconda edizione del Versilia Yachting Rendez-vous, l’appuntamento internazionale dedicato alla nautica dell’alto di gamma, andato in scena a Viareggio dal 10 al 13 maggio. Per quattro giorni una grande festa nel cuore del distretto nautico viareggino che è stato in grado di attirare visitatori provenienti da tutto il mondo. Delle 22mila presenze (+25% rispetto all’edizione 2017), il  59% arrivava da paesi Europei (in particolare da Francia, Germania, Inghilterra, Olanda e Svizzera) e il 41% da paesi extra-Ue (con una forte presenza di visitatori provenienti da Russia, Stati Uniti ed Emirati Arabi).

Lungo le darsene di Viareggio un centinaio di bellissime imbarcazioni, massima espressione dell’eccellenza nautica nel mondo e della capacità progettuale e realizzativa della cantieristica italiana. A terra 170 aziende espositrici, tra cantieri, accessori, marine e componenti della filiera produttiva e dei servizi di eccellenza legati al comparto.



Leisure - 24/10/2018

A Treviso il “riuso” dell’arte contemporanea

cosa hanno in comune Marcel Duchamp, Damien Hirst, Christo, Rotella, Piero Manzoni, Michelangelo [...]

Leisure - 24/01/2017

Arte Fiera Bologna 2017, apertura alla fotografia ma non per tutti

Dal 27 al 30 gennaio si rinnoverà nei padiglioni di BolognaFiere, con la 41esima edizione, Arte Fie [...]

Luxury - 06/12/2018

A Metzingen l’Outletcity numero 1 in Europa che propone esperienze

C'è perfino un'area per il culto e una cittadella per i bambini. E non siamo in un quartiere satell [...]

Top