Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 12/04/2017
BOOM

Zona Tortona scelta da 150mila visitatori del Fuorisalone

Zona Tortona, una delle prime mete sviluppatesi attorno al boom del Fuorisalone, ha raccolto 150.000 mila presenze nell’edizione 2017, di cui 90.000 confermate nel solo Opificio 31.

Si tratta di uno degli epicentri del circuito espositivo di via Tortona a Milano dove si è registrata una targetizzazione qualitativamente superiore agli anni precedenti con un pubblico più professionale (complice anche la scomparsa di vendite ambulanti di cibi e bevande), oltre 10 paesi rappresentati e 35 progetti espositivi che hanno potenziato l’offerta dell’area: con queste stime, e il tutto esaurito degli spazi espositivi, si è conclusa la design week che ha visto protagonista il nostro palinsesto di eventi, contribuendo a rinsaldare il ruolo di zona Tortona come meta imperdibile del Fuorisalone. Ottimo riscontro per le collettive internazionali tra cui il progetto cinese Róng e Handmade Contemporary Indonesian Design Pavillion che hanno restituito uno spaccato approfondito della creatività asiatica spaziando dall’artigianato, al design, all’arte.

Zona Tortona: il Fuorisalone del 2017 ha visto un pubblico più qualificato.

Zona Tortona: il Fuorisalone del 2017 ha visto un pubblico più qualificato.

Anche l’accoglienza quest’anno è stata all’insegna dell’eccellenza con la presenza dello chef stellato Enrico Bartolini, che per la prima volta è sceso in strada con il progetto food Bartolini Street Gourmet, posizionato all’interno dell’Opificio 31. Due progetti del palinsesto di eventi di Milano Space Makers, MINI LIVING “Breathe” e Corian® Cabana Club, sono stati selezionati tra i finalisti del Milano Design Award, che ogni anno celebra il meglio del Fuorisalone. Quest’anno si è dato molto più spazio alla ricerca e al prodotto con le collezioni a firma di Neri&Hu per Stellar Works, Brothers&Sons, Vestre, Shinola, Italian Wallcovering Tecnografica e ad Archiproducts Milano.

La presenza di grandi marchi internazionali come MINI, Citroën e Corian® Dupont hanno dato vita a installazioni con temi diversi: da “Breathe” di MINI LIVING, in collaborazione con lo studio di architettura newyorchese SO-IL, che ha proposto una visione del vivere futuro, ecosostenibile e consapevole; a Citroën che in collaborazione con Gufram ha presentato il nuovo Crossover nato dall’incontro con con l’iconico appendiabiti dal design radicale a forma di cactus; a Corian® Cabana Club, dove il mondo del massimalismo è esploso grazie alla collaborazione con Cabana Magazine e alla direzione artistica di Christoph Radl.

Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Society - 02/03/2017

A letto con il DESIGN – Design Hostel la novità di Bovisa a Milano

Dopo Brera Design District (di cui abbiamo già parlato) anche la Bovisa si prepara alla Design [...]

Fashion - 25/01/2016

L’uomo Scervino è un dandy sportivo

Materiali sportswear che diventano sartoriali, massiccio utilizzo del glitter da sera anche su disin [...]

Society - 17/03/2016

Benvenuti a NoLo Nord di Loreto, la Milano creativa che esplode di vivacità

NoLo Nord di Loreto è il nuovo place-to-be della metropoli lombarda. Almeno così dicono delle rece [...]

Top