Magazine - Fine Living People
Travel

Travel - 22/03/2019

Amore di Basilicata, un Sud che non è mai tramontato

Il libro con una parte poetica a cura di Franco Arminio. Alla riscoperta di un regione con Marco Lissoni: torna di moda, ma non è mai tramontata.

Matera e Basilicata come non l’avete mai vista prima d’ora. Ogni lembo di terra, ogni passaggio stradale e ogni tradizione storica non è sfuggita alla nuova ‘Guida Verde’ interamente dedicata alla città, divenuta da pochi mesi la nuova capitale europea della cultura, al centro di una regione tutta ancora da scoprire.
Il nuovo volume della Touring Operator è stato presentato ieri sera, alla libreria Hoepli di Milano, con l’intervento dell’autore della guida, Marco Lissoni, ed il regista del lungometraggio ‘Lucania’, di prossima uscita nelle sale cinematografiche, Gigi Roccati. Ad introdurre le due personalità ci ha pensato il giornalista, proprio della Touring Operator, Stefano Brambilla che ha aperto la presentazione con alcuni passi del testo.

Un momento della presentazione alla Hoepli di Milano della Guida Verde della Basilicata. (foto Vincenzo Pepe per The Way Magazine).

Un territorio sia quello della città di Matera che della Basilicata, dunque, ricco di bellezze naturali e percorsi che richiamano quelli degli Stati Uniti d’America. Un viaggio, quindi, in luoghi in cui il tempo, rispetto all’Italia intera, si è completamente fermato. Un territorio definito, un tempo, come la ‘terra della vergogna nazionale’ per poi essere rivalutato solamente intorno alla metà degli anni ‘80. Per la precisione la triste definizione non è rivolta al territorio lucano nella sua interezza, ma alla città di Matera che nella sua parte storica, i sassi, oggi luogo di interesse culturale globale, aveva condizioni di vita ancora ferme a secoli fa.
Le statistiche, però, se si vanno ad osservare attentamente non sono molto favorevoli a questo incantevole territorio del sud Italia. Quattordicesima come Regione e con la più bassa densità di popolazione rispetto, e non è uno scherzo, alla più piccola Valle d’Aosta. Infatti la Basilicata è la regione da cui molte persone sono fuggite nel tentativo di cercare fortuna negli stessi Usa e in Europa.
La Basilicata, oltre ad essere un interessante serbatoio di interessanti informazioni storiche magari dimenticate o semplicemente sconosciute, è anche una terra che in più di un’occasione è stata fruita, dai grandi cineasti, come set cinematografico tra cui Pier Paolo Pasolini, con il suo ‘Vangelo Secondo Matteo’ e Mel Gibson, che nel 2004 diresse il controverso ‘The Passion – La passione di Cristo.
Con questa operazione si è voluto sancire, ancor di più, la netta valorizzazione di un territorio per molto tempo dimenticato ed abbandonato a se stesso.

Nella guida si trovano dettagliate descrizioni storico-artistiche, approfondimenti culturali e sociali e migliori indirizzi della regione, assieme anche ad alcune poesie lucane, come questa di Franco Arminio, autodefinitosi “paesologo”: «La Lucania è un sud in cui a tratti circola un’atmosfera antica nella quale ancora un po’ si può guarire andando dietro il paesaggio, disonorando la civiltà dell’impazienza».

Testo e foto a cura di Vincenzo Pepe.



Leisure - 13/03/2019

Romina Falconi ora canta i dolori con ironia

Biondologia secondo Romina Falconi. La cantautrice romana dopo l’album d’esordio del 2015 “Cer [...]

Design of desire - 23/07/2018

Van Berlo, tutta l’innovazione olandese in una centrale elettrica

Evidentemente i brand simbolo dell'innovazione olandese amano susseguirsi nelle stesse location. Por [...]

Luxury - 08/10/2018

Per i gioielli il trend è il 3D printing

Ce lo indica anche una conoscitrice appassionata e documentata del gioiello come Alba Cappellieri. I [...]

Top