Magazine - Fine Living People
17/12/2017 - Click e Chic – Calendario Sposa
Travel

Travel - 22/04/2017

Il borgo più bello d’Italia: Valeggio sul Mincio

Tra parchi e costruzioni viscontee un tuffo nel 1400 a due passi dal Lago di Garda.

Il borgo più bello d’Italia secondo le ultime preferenze dei vacanzieri (non solo italiani) è Valeggio sul Mincio, provincia di Verona, in quell’oasi naturale incredibile che dal Lago di Garda si estende fino a Mantova.

Abbiamo visitato il Borghetto Vacanze nei Mulini situato sul fiume Mincio, che scorre tra le colline moreniche, frutteti e castelli medioevali. Ci si arriva, oltre che in macchina, attraverso la pista ciclabile del fiume Mincio, con percorsi a piedi o a cavallo. Adagiato sul fiume, il borgo rivela degli antichi mulini del 1400 restaurati con gusto ed eleganza, che oggi sono romantiche dimore con annessi ristoranti a terrazze.

Il parco e il fiume Mincio fanno da sfondo alle costruzioni tenute benissimo del 1400 a Valeggio sul Mincio.

Il parco e il fiume Mincio fanno da sfondo alle costruzioni tenute benissimo del 1400 a Valeggio sul Mincio.

Qui si mangiano prodotti della tradizione di Valeggio sul Mincio. Come il tortellino, in dialetto valeggiano, agnolin: una finissima sfoglia di pasta fresca, dal delicato ripieno di carne, protagonista della festa “Nodo d’Amore”, ogni secondo martedì di giugno. Sull’antico Ponte Visconteo si imbandisce una lunghissima tavolata, cui partecipano migliaia di persone. Ci sono poi i vini tipici delle colline moreniche, il Bianco di Custoza ed il Bardolino D.O.C. con saporefruttato e dolce.

Un'opera all'avanguardia per i Visconti: il ponte sul Mincio che funge da diga.

Un’opera all’avanguardia per i Visconti: il ponte sul Mincio che funge da diga.

Il ponte visconteo

Il ponte fungeva da diga fortificata voluta da Gian Galeazzo Visconti, signore del Ducato di Milano, per difendere la città di Verona ed assicurarsi i collegamenti con i territori veronesi da poco annessi ai propri domini. I lavori iniziarono nel 1393 ad opera di due ingegneri dell’epoca: il fiorentino Domenico dei Benintendi e il veronese Melchiorre Gambaretti. Lungo 650 metri, con un piano stradale posto a 9 metri dal livello delle acque, il ponte venne completato nel 1395, con la costruzione dei parapetti merlati e delle rocche centrali e laterali. Raccordato al Castello sovrastante, portò la lunghezza complessiva del “Serraglio” a circa 17 chilometri.

Il Parco Sigurtà è tra le mete floristiche più ambite d'Europa.

Il Parco Sigurtà è tra le mete floristiche più ambite d’Europa.

Parco Sigurtà

Nella parte alta del comune di Valeggio sorge il Parco Giardino Sigurtà (Parco Più Bello d’Italia 2013″ e di “Secondo Parco Più Bello d’Europa 2015”). Instaurato nel 1407 durante la dominazione veneziana di Valeggio sul Mincio ad opera del patrizio Gerolamo Nicolò Contarini.

Il giardino all’inglese fu realizzato grazie al marchese Antonio Maffei (1759-1836), amante dell’arte, del bello e dei giardini, che decise di trasformare i 22 ettari della proprietà in un giardino romantico . Caratterizzato dall’accostamento di elementi naturali e artificiali, con un bosco, un tempietto neo-gotico (oggi chiamato Eremo), un Castelletto del medesimo stile e la Grotta, un luogo “semplice, negletto e rustico” perfetto per la conversazione, la lettura e la musica.

La primavera del 1941 segnò l’inizio della proprietà da parte dell’industriale farmaceutico Giuseppe Carlo Sigurtà, che la riqualificò e scoprì di avere un antico diritto di prelevare acqua dal fiume Mincio, possibilità dimenticata dai predecessori. Lentamente emersero anche la maestosità di alcune piante secolari e migliaia di preziosi bossi cresciuti nel sottobosco. Oggi misura 60 ettari ed è famoso per le 300 specie di tulipani che da metà marzo raggiungono gradualmente il massimo splendore. Si stima siano un milione.

Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Trends - 07/04/2017

BMW i3 diventa pop grazie a Garage Italia Customs

Il 4 aprile sono stati presentati due pezzi unici nati dalla partnership tra BMW i e Garage Italia C [...]

Luxury - 08/02/2017

Il Salon Rétromobile omaggia i 70 anni della Ferrari

Saranno 550 espositori e 500 macchine di lusso e ricercate, i protagonisti di Salon Rétromobile. Si [...]

Luxury - 26/11/2017

Le vite degli altri raccontate dai gioielli preziosi

L'Accademia Costume & Moda ha ospitato la presentazione del nuovo libro di Patrizia di Carobbio, [...]

Top