Magazine - Fine Living People
Travel

Travel - 13/02/2017

Il Galles diventa glamour con gli Epic Retreats

I boutique hotel assicurano lusso riservato e su misura. Con uno sguardo attento alle tradizioni e simboli locali.

La campagna di marketing del Galles con gli Epic Retreats punta all’hotel più esclusivo che si possa chiedere. Nell’ambito della Wales Year of Legends 2017 otto cabine stanno per essere lanciate in altrettante segrete location del Galles. Il governo vuole creare una catena di boutique hotel in modo da far percepire il Galles come destinazione esclusiva. I “Rifugi epici” hanno qualcosa di storico e selvaggio, così com’è questa parte della Gran Bretagna, ma anche un’attenzione alla pace dei sensi e al comfort.

Si parla di lusso su misura, fatto apposta per esclusivissimi clienti che possano apprezzare dal mini-hotel da una sola persona il fascino della natura gallese. I temi delle decorazioni e delle ispirazioni sono tutti legati all’eredità culturale della regione: draghi, miniere, ardesia, il materiale in cui è “fatto” il Galles, birra e pesce.

Ci sono i pasti preparati con prodotti locali e artisti dell’area da ascoltare e ammirare. Ci si può andare in weekend (3 notti) o esplorare il pacchetto “legendary” per 4 giorni. Il marketing coordinato sta funzionando, visto che queste foto stanno facendo il giro del mondo: Best of Weales, Cambria Tours e George + Tomos Architects sono alla base di questo accordo per spingere il Galles come nuova frontiera dell’eleganza in viaggio con un obiettivo di scoperta culturale.

Per info epicretreats.wales/

Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Society - 18/10/2016

Incontro con Massimo Wertmüller: “Il mio pellegrino dell’800 è attualissimo”

Massimo Wertmüller è una figura prestigiosa del mondo teatrale italiano. Nato artisticamente al la [...]

Leisure - 15/03/2017

Cinesi a Milano, 100 anni celebrati al Mudec

Dal 15 marzo Mudec - Museo delle Culture ospita “Chinamen. Un secolo di cinesi a Milano”, [...]

Trends - 24/02/2016

Street art? Meglio tape art con No Curves

La street art aveva già negli anni 80 partorito la tape art. A Providence, cittadina di Rhode Islan [...]

Top