Magazine - Fine Living People

Back To Nature, da La Tenda è di scena il filato prezioso di SottoMettimi

Una capsule collection "green" in accordo con una vetrina ideata da United Artists. Il concept di una boutique che fa tendenza.

Back To Nature è un progetto pionieristico di una boutique fashion di Milano, La Tenda di via Solferino, che coinvolge know-how italiano e arte.

L’idea è quella di collegare in un progetto moda e arte, con 4 brand e artisti contemporanei che raccontano la loro personale visione di “ritorno alla natura”. Ci sono stati display nelle vetrine dell’elegante strada di Brera per Mia Moltrasio & Angelo Jelmini, Antonelli & Gaia Ferraro, Henry Beguelin & Uros Mihic. Noi abbiamo visitato la location in occasione del lancio di StottoMettimi & United Artists.

Un capo della collezione SottoMettimi dal sito aziendale. A La Tenda  è invece disponibile una capsule appositamente realizzata.

Un capo della collezione SottoMettimi dal sito aziendale. A La Tenda è invece disponibile una capsule appositamente realizzata.

SottoMettimi di Luigi Perna, un imprenditore di Varese con la passione del fashion di qualità, ha proposto una capsule collection esclusivamente per La Tenda che richiama  un’immaginaria aristocratica dei primi del ‘900. Da uno sfondo tappezzato di giornali provenienti da tutto il mondo, dal New York Times al al Wall Street Journal, ai quotidiani asiatici ed europei, in vetrina emerge un manichino dalla gonna importante, una gonna “d’arte”, con il busto abbigliato da SottoMettimi.

Back To Nature è il format ideato da La Tenda per unire arte in vetrina con la moda nel negozio.

Back To Nature è il format ideato da La Tenda per unire arte in vetrina con la moda nel negozio.

Luigi Perna ha rivelato a The Way Magazine di essere al servizio della natura con questa collezione e, ancora di più, alla voglia di unicità e qualità del made in Italy: “Ci differenziamo proponendo un prodotto che è frutto della lunga conoscenza delle fibre naturale e di tutti i processi di trasformazione. Ho lanciato SottoMettimi nel 2014, che non fa riferimento a un’invocazione ma all’idea che queste maglie sono talmente leggere e indossabili che sono comodamente adagiate sulla pelle di chi le indossa“.

Protagonista la lavorazione di raffinate maglierie rare e preziose (finezze a 16 e 18 gauges) che rendono questa maglieria interamente naturale e adatta a tutte le stagioni.

Il singolare progetto “Metamorfosi – Lana Merino – Una Rilettura” è gestito attraverso tecniche ecosostenibili nel massimo rispetto dell’ambiente (EXP) e dell’animale (NO MULESING, ossia senza violenza sull’animale). La natura prima di tutto insomma, per un rispetto di ciò che vive fatto di amore. Quest’ultimo, alimentato da filati naturali e nobilitato dalla cornice affettiva in cui si inquadra la passione di Perna e dei suoi collaboratori per un lavoro al passo con le necessità di oggi, è il filo conduttore di ogni collezione. Grazie alla polisensorialità della fibra merino, la maglieria Sottomettimi apporta benessere psico-fisico, il piacere tattile regala emozioni piacevoli all’insegna della ethical fashion.

La lana merino dall’Australia è il tratto distintivo di questi capi molto basic, morbidi ed eleganti. Perna ha un ufficio stile ma confessa di dare direttiveperché chi ha in mente un concept deve farlo passare a chi lo esegue”. E in effetti la leggiadria di queste maglie è davvero sentita anche solo allo sguardo. Il laboratorio del filato SottoMettimi ha creato una fibra di lana merino extrafine hogh-tech che rende i materiali naturali speciali perché arricchiti di qualità inedite. Il comfort innovativo è la base di questo concetto di lusso da understatement.

Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Trends - 18/02/2016

Al Micam di Milano la calzatura è un lusso contemporaneo

Al Micam 2016 serpenti e colori hanno avuto il nulla osta per calzature di lusso. Difficile riassume [...]

Fashion - 28/11/2016

L’artigianato cinese in mostra a Milano

L'artigianato cinese, quello di qualità e di tradizione antica, è arrivato a Milano al MA-EC, lo s [...]

Fashion - 28/09/2016

Maurizio Pecoraro: il jungle chic di Animalando

Maurizio Pecoraro non fa mistero delle sue prestigiose esperienze passate (ha lavorato con Versace e [...]

Top