Magazine - Fine Living People

Barberino’s non è solo un barbiere di una volta: è una filosofia

La moda dei mestieri di una volta ha riportato in Italia un concept che si è recuperato dagli emigranti in America. Il barber shop ora è cool.

Marco Rossi (in foto) non ha ancora 30 anni ma ha la gavetta lunga di chi si avvicina al mestiere ancora da fanciullo. Da qualche tempo fa parte del team di Barberino’s – Classic Italian Barber, la catena di barbieri che fa rivivere la raffinata atmosfera di una storica barberia italiana.

L’esperienza sta avendo successo: a Milano ci sono tre barber shop con questa insegna (nei blasonati quartieri Magenta, Porta Romana, Cavour e San Babila, e sono dei luoghi in cui il tempo sembra essersi fermato. Varcando la soglia degli store Barberino’s – Classic Italian Barber, al riparo dal caos della metropoli, si viene avvolti da una sensazione di quiete e intimità dove si può vivere un’esperienza. E conoscere il mestiere che si credeva perduto. Il tutto con i comfort e i prodotti all’avanguardia di una barberia contemporanea. “Ho studiato dal migliore della mia zona – dice Marco, che è originario della Campania – si chiama Domenico Fusco il mio maestro. Ha vinto molti premi e mi ha insegnato il mestiere”.

Una passione che si innesta in una dimensione parallela, dove dimenticarsi di tutto e tutti e concentrarsi solo su sé stessi quando si entra in questi negozi, col verde Barberino’s, ispirato ai lussuosi mosaici che caratterizzavano i boudoirs degli alberghi di lusso di un tempo. I dettagli negli arredi sono precisi come i tagli: maniglie a conchiglia al profilo dei grandi specchi, dalle finiture retrò dei mobili ai pomelli dei lavandini in ceramica, fa rivivere l’atmosfera delle antiche barberie italiane di un tempo.

Qui tutte le abitudini del men’s grooming, dalla rasatura con panni caldi al trattamento viso, dalla manicure al classico taglio da uomo secondo la più antica tradizione italiana, sono riproposte come cerimoniali di grande fascino.

I prodotti cosmetici sono caratterizzati da formule ad alte prestazioni arricchite dai più evoluti principi attivi (quali, ad esempio, le cellule staminali vegetali), che vengono estratti esclusivamente da ingredienti naturali. Gli accessori sono realizzati interamente a mano utilizzando i materiali più pregiati, quali il corno e il legno di wengè, secondo il più classico e raffinato stile italiano.

Il nome Barberino’s racchiude un’importante eredità: nel 1910, infatti, Giovanni lasciò il suo piccolo paese natale alla volta degli Stati Uniti, dove iniziò a lavorare come barbiere. Il suo stile impeccabile e il suo giovane aspetto lo resero famoso nella comunità internazionale di Boston con il nome “Barberino”. Oggi, si torna indietro per andare avanti e oltre a Milano, gli store Barberino’s stanno avendo successo anche a Brescia e Padova.



Trends - 19/11/2018

Nel 2018 arriva la signora (e il signore) in giallo

Per la stagione autunno inverno 2018-19 il giallo impera su accessori e abbigliamento. Non è un [...]

Design of desire - 30/04/2019

Raytrace di Benjamin Hubert con la superfice sottile Dekton by Cosentino

Raytrace è un'installazione immersiva e architettonica composta da superfici ultra-compatte Dekton, [...]

Fashion - 14/10/2016

Maria Grazia Severi guarda alla donna di Klimt della Belle Epoque

Maria Grazia Severi torna alla Belle Epoque e al Liberty per proiettare nell'estate 2017 un'eleganza [...]

Top