Magazine - Fine Living People
18/11/2018 - “Sotto la pelle del progetto” – Redesco a Bookcity Milano

Il luxury lifestyle ha bisogno di servizi: ecco i player del futuro

Alla conferenza monegasca di Veritamo si sono discussi gli scenari del settore: il lifestyle management è tecnologico.

veritamo

A sinistra Yuri Rabinovich, a destra Vadim Slavin fondatori di Veritamo.

Il lusso e le aziende che gestiscono il lifestyle management hanno bisogno di servizi innovativi e tecnologici. E attorno a questa esigenza si sta sviluppando un’economia innovativa come abbiamo visto all’incontro di Montecarlo The Future of Lifestyle Management Industry, una conferenza promossa da Sportello Italia,  affiliata al Monaco Economic Board.

The Way Magazine è stato l’unico media italiano a partecipare all’incontro The future of lifestyle management industry all’Hotel Columbus di Montecarlo, l’evento che ha creato una piattaforma internazionale di dialogo, informazione e partenariato tra manager e società leader di servizi specializzati rivolti a una clientela benestante (High Net Worth Individuals / Ultra High Net Worth Individuals). Yuri Rabinovich, fondatore di Veritamo, il marketplace e piattaforma che fornisce a clienti e società di lifestyle management servizi di classe specializzati sui rispettivi utenti, ha moderato il dibattito, presentando realtà globali che si stanno impegnando nel mondo a sviluppare servizi su misura per utenti con grosse capacità di spesa. Sono emersi spunti interessanti che vi sintetizziamo:

  • Le differenze tra mercati geografici sono frutto delle esigenze diverse dei clienti con grosso potenziale di spesa. I russi, ad esempio, hanno attitudine a organizzare le proprie spese in maniera veloce e senza specifico planning. Un’impresa che vuol far business con questo Paese ne deve tener conto. Le economie emergenti asiatiche hanno invece una concezione diversa dell’autorevolezza dei servizi erogati dalle compagnie occidentali. Conta molto anche il gender dell’interlocutore per affermare il messaggio.
  •  Le tecnologie per migliorare i servizi e la comunicazione si stanno unificando. Gli intervenuti al convegno con Veritom provenivano da Stati Uniti, Russia, Sud Africa, Canada, Regno Unito, Svizzera, Italia, Belgio, Francia, Spagna, Croazia, Serbia. Anche una società di concierge francese come John Paul può assumere a livello globale quando ha a che fare con clienti che arrivano in Costa Azzurra da tutte le parti del mondo. I servizi di alto standard, come ha spiegato David Amsellem, presidente di John Paul, devono considerare la dimensione internazionale di questa clientela specifica.
  •  Katie Shapley, Ceo di The Organisers LTD, ha messo in luce l’importanza del problem-solving per questa fascia di mercato: le compagnie di servizi ai HNWI devono servirsi di esperti nei campi più disparati (legislazione, spedizionieri, immobiliari) per far fronte alle esigenze più disparate. Da come far viaggiare i pet su linee aeree a come organizzare party per bambini nelle ville all’estero.
  • Justin Highman, direttore di Monaco Invest, l’organismo che promuove investimenti esteri nel Principato, si è impegnato a rendere il piccolo stato in Riviera sempre più attrattivo anche per l’industria del lifestyle management.
  • I casi di successo nel settore sono da modello. Veritamo è partita più di 10 anni fa per consulenze e sviluppo di mercati per piccole aziende di servizi di lifestyle e ora si è trasferita a San Francisco nella Silicon Valley. Lì ci sono i nuovi stimoli per progredire sulla strada dell’innovazione. La chiamano “customer experience” di alto livello e funziona. Bourbon, fondata da russi a Montecarlo, oggi gestisce con una app il prezioso tempo di manager e top spender in tutte le parti del mondo. La mission è di avere servizi 24/7 per rendere la vita piacevole e indimenticabile in ogni angolo del pianeta. Senza dover uscire dalla stanza a chiedere informazioni.
Fotoservizio di Sergio Giovannini.


Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Leisure - 07/07/2018

Red Bull Street Dance invade la Centrale di Milano

La street dance invade Milano e le telecamere di Mediaset durante la dance week hanno documentato di [...]

Leisure - 14/03/2017

Stefano Arienti a Modena, l’arte sui supporti insoliti

Stefano Arienti, uno dei maggiori artisti viventi italiani, è in mostra a Modena con la personale A [...]

Leisure - 18/12/2017

C’è anche un tocco British nel Natale 2017 di Montenapoleone District

La tavola di lusso britannico imbandita per tutti i passanti a via Montenapoleone a Milano. Nella st [...]

Top