Bona Fide Biz - 07/09/2020

Riparte “Seeds for the future” di Huawei

Il programma del produttore hi-tech per 50 studenti iscritti a una facoltà italiana di Ingegneria delle Telecomunicazioni, Informatica, Elettronica o Matematica.

Riparte “Seeds for the Future”, il programma annuale di formazione organizzato e finanziato da Huawei, società cinese di sviluppo e produzione hi-tech e comunicazione, giunto alla sua settima edizione, che ha l’obiettivo di promuovere il merito e l’eccellenza tra i giovani del settore ICT, focalizzandosi non solo sugli aspetti formativi ma anche sull’applicazione concreta nel mondo industriale.

Quest’anno il programma, che soleva svolgersi presso il quartier generale dell’azienda in Cina, si propone con nuove modalità che meglio rispondono alle circostanze attuali venutesi a creare a seguito dell’epidemia di Covid19. Nell’intento di assicurare continuità al programma, Huawei ha progettato una versione online del training aperto a 50 studenti iscritti a una facoltà italiana di Ingegneria delle Telecomunicazioni, Informatica, Elettronica o Matematica.

Il progetto Seeds for the Future 2020 voluto dal produttore internazionale sarà articolato in due parti:

La prima, aperta a 50 studenti, si svolgerà dal 2 al 6 novembre su una piattaforma online dedicata alla quale i giovani selezionati potranno accedere previa registrazione.

La seconda parte del training sarà invece riservata a 10 dei 50 studenti selezionati e si svolgerà in presenza dal 9 al 13 novembre presso i centri di eccellenza di Huawei a Milano.

Per ulteriori informazioni visitare il sito internet dedicato seedsforthefutureitalia.it dove è possibile inviare la propria candidatura a Seeds for the Future 2020 compilando il modulo d’iscrizione online entro  il 5 ottobre 2020.

Seeds for the Future è il principale programma CSR a livello globale di Huawei. Lanciato nel 2008, ha l’obiettivo di sviluppare talenti ICT locali, migliorare la condivisione delle conoscenze tecnologiche e promuovere un maggiore interesse per il settore ICT. Fino ad oggi, Seeds for the Future ha coinvolto 126 Paesi e ha visto la partecipazione di 5.773 studenti.

Il progetto Seeds for the Future si colloca all’interno dei piani di investimento in innovazione dell’azienda che da anni destina tra il 10% e il 15% del proprio fatturato globale alla Ricerca e Sviluppo. L’investimento complessivo di Huawei in ricerca negli ultimi 10 anni ha superato gli 86 miliardi di dollari.



Leisure - 30/12/2018

Antonella Ruggiero: “La musica libera fa bene all’anima”

"Prima di scrivere qualunque cosa, per favore, ascoltate il mio disco", dice Antonella Ruggiero, can [...]

Travel - 13/02/2017

Il Galles diventa glamour con gli Epic Retreats

La campagna di marketing del Galles con gli Epic Retreats punta all'hotel più esclusivo che si pos [...]

Fashion - 03/02/2019

Madame Berwich, la natura nella collezione del prossimo inverno

La natura come elemento distintivo della collezione autunno inverno 2019/20: Madame Berwich, brand m [...]

Top