Bona Fide Biz - 07/09/2020

Riparte “Seeds for the future” di Huawei

Il programma del produttore hi-tech per 50 studenti iscritti a una facoltà italiana di Ingegneria delle Telecomunicazioni, Informatica, Elettronica o Matematica.

Riparte “Seeds for the Future”, il programma annuale di formazione organizzato e finanziato da Huawei, società cinese di sviluppo e produzione hi-tech e comunicazione, giunto alla sua settima edizione, che ha l’obiettivo di promuovere il merito e l’eccellenza tra i giovani del settore ICT, focalizzandosi non solo sugli aspetti formativi ma anche sull’applicazione concreta nel mondo industriale.

Quest’anno il programma, che soleva svolgersi presso il quartier generale dell’azienda in Cina, si propone con nuove modalità che meglio rispondono alle circostanze attuali venutesi a creare a seguito dell’epidemia di Covid19. Nell’intento di assicurare continuità al programma, Huawei ha progettato una versione online del training aperto a 50 studenti iscritti a una facoltà italiana di Ingegneria delle Telecomunicazioni, Informatica, Elettronica o Matematica.

Il progetto Seeds for the Future 2020 voluto dal produttore internazionale sarà articolato in due parti:

La prima, aperta a 50 studenti, si svolgerà dal 2 al 6 novembre su una piattaforma online dedicata alla quale i giovani selezionati potranno accedere previa registrazione.

La seconda parte del training sarà invece riservata a 10 dei 50 studenti selezionati e si svolgerà in presenza dal 9 al 13 novembre presso i centri di eccellenza di Huawei a Milano.

Per ulteriori informazioni visitare il sito internet dedicato seedsforthefutureitalia.it dove è possibile inviare la propria candidatura a Seeds for the Future 2020 compilando il modulo d’iscrizione online entro  il 5 ottobre 2020.

Seeds for the Future è il principale programma CSR a livello globale di Huawei. Lanciato nel 2008, ha l’obiettivo di sviluppare talenti ICT locali, migliorare la condivisione delle conoscenze tecnologiche e promuovere un maggiore interesse per il settore ICT. Fino ad oggi, Seeds for the Future ha coinvolto 126 Paesi e ha visto la partecipazione di 5.773 studenti.

Il progetto Seeds for the Future si colloca all’interno dei piani di investimento in innovazione dell’azienda che da anni destina tra il 10% e il 15% del proprio fatturato globale alla Ricerca e Sviluppo. L’investimento complessivo di Huawei in ricerca negli ultimi 10 anni ha superato gli 86 miliardi di dollari.



Luxury - 24/04/2020

Lingot d’amour, il prezioso dettaglio per l’eleganza e buonumore

Lingot d’Amour, gioiello metropolitano, dinamico, accessorio di stile da indossare nei momenti di [...]

Design of desire - 24/04/2018

Il futuro è in moviemnto a Ventura Future

Il futuro è in movimento. Potrebbe essere questa dichiarazione di intenti anche la sintesi dell'esp [...]

Design of desire - 06/04/2019

Scoprite il DOS, il distretto diffuso al Fuorisalone 2019

DOS, IL PRIMO DISTRETTO DIFFUSO @Brera, Porta Genova, Porta Nuova, Bovisa, Tortona, Isola e Sarpi C [...]

Top