Magazine - Fine Living People
Commenti e opinioni

Commenti e opinioni - 21/12/2016

Le parole del 2017: flusso relazionale e inspirational

I trend delle parole sono sempre un orologio preciso per capire dove va il mondo. Soprattutto ora che con i social network le tendenze sono molto più individuabili, se non massificate.

Ve lo diciamo subito: flusso relazionale e inspirational saranno i due concetti di cui sentirete parlare di più nei prossimi mesi. Il 2017 si aprirà, per tutti quelli che usano e credono nelle tendenze web, con l’eco del grande get-together organizzato da Google a Dublino, il Google Partner Accelerate 2016.

Un’analisi di Rich Clicks, i consulenti di digital marketing tra i più influenti in Europa, effettuata sugli account Analytics dei propri clienti ha confermato un dato oramai noto: in media il 60% del traffico proviene da dispositivi mobili. Questa fruizione sarà sempre più immediata e necessiterà di grande velocità di caricamento. Per i tecnici, dunque, le parole chiave del 2017 saranno “mobile” e “velocità”.

Ma per gli utenti? I flussi relazionali stanno tornando a essere quello per cui Facebook fece parlare di sé all’epoca della sua esplosione, nel 2007. I contatti con gli amici sono la base del suo utilizzo. Lo testimona La ricerca Facebook Friendships in Europe, che ha individuato in Londra la città europea con più connessioni da social network, con persone che li usano per restare in contatto con vecchi amici e farne di nuovi. Proprio nell’anno della Brexit, la capitale inglese si trova al centro di un movimento virtuale di milioni di persone che non vogliono perdere legami con gli altri.

La ricerca ha poi evidenziato che Svizzera, Moldavia, Albania e Cipro hanno fino al 30% di utenti che hanno amici transeuropei, confermando la sete di connessione di chi vive in Paesi più piccoli.

Inspirational (o inspiration) si conferma da qualche tempo invece l’hashtag più cool e determinante per avere successo su Instagram. Ha superato Emotional (o Emotion). Cosa vuol dire? Che c’è sempre più voglia di comunicazione intelligente e che dia un senso alle foto e alle brevi frasi che affidiamo ai social media per essere letti e seguiti. L’ispirazione può arrivare da un panorama, da un’esperienza o da un personaggio. Come Madonna, che proprio questo mese ha risollevato un anno di appannamento mediatico con un discorso ai Billboard Awards che ha fatto il giro del mondo perché molti l’hanno ritenuto di stimolo, di ispirazione. L’icona del pop mondiale ha parlato apertamente di sessismo e discriminazione. E il mondo, non solo dei social, si è sentito “ispirato”.

Foto tratta dal report di Rich Clicks.



Top