Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 20/04/2018

A Brera c’è l’Observatory di Lee Broom

La presentazione minimalista per i nuovi progetti di illuminazione per Eclipse, Orion, Aurora e Tidal.

A via Lovanio 6 a Milano, nel cuore del Brera Design District quest’anno c’è la nuova opera di Lee Broom, l’enfant prodige del design inglese.

OBSERVATORY è presentato in un edificio di interesse storico classificato Grade II nel cuore del quartiere del design di Brera, in uno spazio espositivo in stile galleria di 250 metri quadrati.

La presentazione minimalista progettata da Lee Broom consente ai nuovi progetti di illuminazione di essere al centro dell’attenzione, attirando l’attenzione degli spettatori sul punto di arrivo di una collezione di due anni.

Rivelando sette nuovi prodotti di illuminazione, OBSERVATORY è il lavoro più innovativo di Lee Broom fino ad oggi con nuovi design di ispirazione stellare che giocano con proporzioni di spazio verticale e orizzontale, forma scultorea, sferica e la rifrazione e il riflesso della luce. L’Osservatorio comprende quattro nuove collezioni di illuminazione: Eclipse, Orion, Aurora e Tidal.

OBSERVATORY utilizza la nuova tecnologia all’interno della collezione con sistemi di illuminazione a LED e lampadine progettati e sviluppati internamente da Lee Broom. Visualizzando nuove finiture come il cromo lucido e nuove interpretazioni dei materiali utilizzati nelle collezioni passate, OBSERVATORY segna una nuova direzione per Lee Broom. In un significativo allontanamento dal modello convenzionale della settimana del design per l’anteprima di nuovi progetti diversi mesi prima che siano messi in vendita, i prodotti di OBSERVATORY sono disponibili per l’acquisto immediato in negozio e online, offrendo ai clienti accesso immediato allo spettacolo e alla collezione per la prima volta .

Eclipse, che incorpora tre dei sette nuovi pezzi da pubblicare, è celestiale sia nel nome che nell’ispirazione. I dischi in acciaio inossidabile lucidato a specchio e acrilici interagiscono, si sezionano e si oscurano, il che eclissa e rivela allo stesso tempo la sua illuminazione allo spettatore.

Disponibile come lampada a sospensione singola, lampadario, lampada da tavolo e luce di superficie, Eclipse ha una silhouette scultorea con una qualità simile a quella mobile che cambia ad ogni angolazione. Utilizzando le proprietà di rifrazione di un nucleo acrilico solido inciso da 10 mm e la tecnologia a LED nascosta progettata internamente per creare un alone diffuso, il design evidenzia l’abilità tecnica e l’innovazione di Lee Broom con il suo mix esclusivo di classicismo e modernità.

Insieme a Eclipse, Lee Broom presenta le collezioni di illuminazione Orion, Aurora e Tidal che vi mostriamo qui sotto in sequenza.

Aurora di Lee Broom

Orion di Lee Broom

Tidal di Lee Broom

 



Travel - 12/09/2018

La Toscana a ottobre, il monte Amiata ispira eventi

Amiata, montagna che è madre e che nutre e che racconta una Toscana ancora tutta da scoprire: nasce [...]

Society - 25/11/2019

Massimiliano Alajmo e gli 11 locali italiani nel mondo

Chef trisellato a soli 45 anni, Massimiliano Alajmo è della terza generazione di una famiglia dedit [...]

Travel - 18/12/2018

Porto Zante, la grecia di lusso con le ville arredate alla moda

C'è un posto lussuoso sull'isola di Zante che sta sbancando in tutte le premiazioni delle destinazi [...]

Top