Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 22/05/2020

Abstraction, la nuova linea design delle luci Reggiani che segna la ripresa

Prestazioni migliorate e apparecchi decorativi. Il gusto italiano torna a illuminare il mondo.

Abstraction di Reggiani Illuminazioni, azienda di design di Sovico (Monza Brianza) nasce da un nuovo approccio creativo e progettuale sviluppato da Reggiani: l’astrazione, un processo di rimozione di dettagli non primari che si pone l’obiettivo di mantenere il design essenziale puntando solo sui tratti funzionali di un prodotto.

Il concept “Abstractions” si ispira ad una “Utilitarian simplicity” che utilizza livelli di forme, colori, linee e tipografie, in linea con i nostri principi cardine.

Tutti i nuovi prodotti richiamano elementi che ci sono particolarmente cari nello sviluppo: linearità, massimizzazione delle prestazioni, esclusività del design ed innovazione.

Le nuove creazioni richiameranno elementi storicamente cari all’azienda nello sviluppo dei suoi concetti creativi: linearità, massimizzazione delle prestazioni, esclusività del design ed innovazione. Un approccio basato su geometrie essenziali e forme primarie che porterà ad arricchire l’attuale portafoglio prodotti fatto di soluzioni di illuminazione originali e performanti in grado di integrare qualsiasi contesto architettonico.

La ripresa delle attività produttive a inizio maggio, dopo lo stop per il Coronavirus della storica azienda di illuminotecnica brianzola, ha segnato un nuovo inizio, anche simbolico, per questa illustre insegna del made in Italy. Nel corso del lockdown Reggiani Illuminazione non si è comunque mai fermata e ha realizzato alcune importanti iniziative digitali di vicinanza e supporto ai suoi clienti e partner.

La nuova collezione prodotti 2020, che avrebbe dovuto essere presentata in occasione della fiera internazionale “Light+Building” di Francoforte, è stata svelata in modalità digitale.

Tra i nuovi prodotti presentati via web Traceline, Incline e Yori Linear Adjustable per quanto riguarda l’illuminazione lineare, Yori Zoom, Yori Pro e Mood Pro per quanto riguarda la miglioria delle prestazioni. Infine, Reggiani ha presentato una nuova gamma di apparecchi decorativi, tornando così alle proprie origini e incorporando le più recenti tecnologie.

 



Leisure - 26/11/2019

Francesca Ventura: “Lontano lontano, un film poetico erede del neorealismo”

Presentato in anteprima alla 37° edizione del Torino Film Festival (dal 22 al 30 novembre 2019) per [...]

Society - 16/02/2019

The Way Magazine a Piazza Armerina: “Riqualificazione rispettando il genius loci”

Una stella della tv italiana e del teatro, Eleonora Brigliadori, con Damiano Gallo, firma di The Way [...]

Leisure - 29/05/2019

Marina Rei e Paolo Benvegnù in tour per tutta l’estate

Marina Rei e Paolo Benvegnù in tour per tutta l'estate continuano l'esperimento di coppia artistica [...]

Top