3 Aprile 2022

Anteprima di design, Giorgetti dialoga con l’arte

Le novità della collezione 2022 incontrano opere contemporanee in occasione della Milano Art Week.

3 Aprile 2022

Anteprima di design, Giorgetti dialoga con l’arte

Le novità della collezione 2022 incontrano opere contemporanee in occasione della Milano Art Week.

3 Aprile 2022

Anteprima di design, Giorgetti dialoga con l’arte

Le novità della collezione 2022 incontrano opere contemporanee in occasione della Milano Art Week.

L’azienda di arredamento Giorgetti ha organizzato la prima edizione del concept progettuale dedicato all’arte “Giorgetti Walks With Art” che, in occasione della Milano Art Week 2022, vede la collaborazione con la Galleria Oblong Contemporary Art di Dubai e Forte dei Marmi.

Fino all’8 aprile, arte e design sono i protagonisti dell’Atelier Giorgetti di via Serbelloni a Milano per una mostra il cui percorso si apre con la presentazione in anteprima del paravento BOREALIS di Roberto Lazzeroni e la collezione di sedute MONTGOMERY di Dainelli Studio, i due nuovi prodotti della collezione 2022 di Giorgetti che, unitamente alle icone e ultime creazioni di Giorgetti, presenti nello spazio, saranno affiancati dalle sculture e dalle opere di Manu Alguerò, Mario Arlati, Stefano Bombardieri, Tiziana Lorenzelli, Flavio Lucchini, Cveto Marsic, Gianfranco Meggiato, Igor Mitoraj, Gustavo Vélez, gli artisti proposti dalla Galleria Oblong Contemporary Art.

Il paravento Borealis di Giorgetti sarà il fiore all’occhiello della collezione per la design week 2022. Le doghe sono legate tra loro solo da un punto.
Le doghe di Borealis (paravento). A destra uno dei best seller di Giorgetti: il biliardino in cristallo con pallina di sughero.

L’appartamento Giorgetti si sviluppa in diverse aree abitative dove si accolgono le ventotto opere selezionate dal Creative Director Giancarlo Bosio, che ha voluto creare un’atmosfera raffinata ed elegante costruendola attraverso opere dalle diverse superfici materiche e alternando opere in bianco o nero con opere in oro, una perfetta alchimia che caratterizza un dialogo serrato e seducente tra arte e design.

Ed è proprio la capacità di dialogare con mondi differenti, di aprirsi a nuove suggestioni seguendo traiettorie spesso lontane dai percorsi convenzionali, la cifra stilistica di Giorgetti: una visione che attraverso le contaminazioni creative vuole celebrare il legame inscindibile che unisce il mondo del design alla sfera dell’arte e viceversa. In questo scenario che si sviluppa dal living, alla zona notte, si incontrano i prodotti di Giorgetti, proposte versatili dal carattere inconfondibile, sofisticate ma mai convenzionali che, in un equilibrio perfetto tra artigianalità e l’utilizzo delle più avanzate tecnologie produttive, celebrano la passione di Giorgetti per i dettagli e la continua ricerca della massima qualità attraverso una cura sartoriale delle lavorazioni e l’utilizzo di materiali selezionatissimi, fil rouge di tutte le collezioni.

Giorgetti ha ricevuto The Way Magazine nell’appartamento atelier milanese di via Serbelloni dove è esposta una preview della collezione 2022. Design by Roberto Lazzeroni e Dainelli Studio. L’esposizione in collaborazione con Oblong Contemporary Gallery è stata organizzata per la Milano Art Week 2022.
L’allestimento di Giorgetti all’atelier nel Quadrilatero del Silenzio a Milano. Al centro la poltrona che verrà lanciata alla Milano Design Week 2022 il prossimo giugno. A destra, Cuckoo Clock firmato da Virginia Harper per Giorgetti, orologio a cucù realizzato in noce canaletto e pelle.

Altresì, la Galleria Oblong Contemporary Art, fondata dalle vulcaniche Paola Marucci ed Emanuela Venturini, è impegnata nella promozione di arte contemporanea con esposizioni e altri eventi su piano internazionale anche in virtù delle prestigiose sedi di Dubai in Bluewaters Island e altre due nel cuore dell’elegante Forte dei Marmi, promuove attraverso i suoi artisti un intenso scambio interculturale ed intellettuale, un ponte tra i due mondi che la vedono protagonista: gli Emirati Arabi Uniti, oggi polo nevralgico mondiale delle arti, e la Toscana, culla del Rinascimento e storica fucina artistica e culturale dalla straordinaria e continua vivacità.

Read in:

English English Italian Italian
Ti potrebbe interessare:

Milano ama Mr. Brainwash

Gli è bastata una notte per personalizzare lo spazio e fare l’allestimento più pazzo che si sia visto di recente

La danza si sfida su iCrew

Andrea Dianetti, Gabriele Carbotti e Martina Pinto alla guida di iCrew, il talent-show di La5 partito a Natale. Dal lunedì

Gli arazzi ad Asti, occasione unica

Dal 19 settembre la Fondazione Asti Musei organizza a Palazzo Mazzetti una mostra esclusiva interamente dedicata al territorio e alla

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?