30 Settembre 2023

Architettura Open House a Napoli: cosa si vede

Convivialità, arricchimento, networking nel tour dedicato agli architetti, ai non addetti ai lavori e a coloro che amano il bello.

30 Settembre 2023

Architettura Open House a Napoli: cosa si vede

Convivialità, arricchimento, networking nel tour dedicato agli architetti, ai non addetti ai lavori e a coloro che amano il bello.

30 Settembre 2023

Architettura Open House a Napoli: cosa si vede

Convivialità, arricchimento, networking nel tour dedicato agli architetti, ai non addetti ai lavori e a coloro che amano il bello.

Un modo alternativo per godersi la città, con l’appuntamento AOH – Architettura Open House dal 27 al 30 settembre 2023, alla VI° edizione, e il consueto messaggio: “Abitare è un interesse trasversale per tutti”. Ideato e organizzato dalle giornaliste Annalisa Tirrito e Daniela Ricci, il progetto è realizzato con il patrocinio della Regione Campania, del Comune di Napoli, del Comune di Pozzuoli, dell’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori di Napoli e Provincia e dell’Oice- Confndustria, sostenuto da Studio Trisorio, e con la collaborazione del Consorzio Rione Terra Pa.Co Pacifico Costruzioni spa- Sergio Fiore spa, Macos Design, e Leonardo Immobiliare, nonché il valido contributo dell’istituto IPSEOA Duca di Buonvicino. 

Studio di Tiziana Belucci.

Il mondo degli architetti, così ha nuova vita, e si apre direttamente al pubblico, senza intermediari, per avere finalmente incontri diretti e confronti fattivi, per indagare un tema sempre più necessario e caro, attraverso gli appuntamenti da mercoledi 27 a sabato 30 settembre 2023, dal mattino alla sera nelle zone Chiaia, Centro e Vomero, ma con due interessanti fuori porta, muniti di braccialetto d’artista, quest’anno realizzato in sinergia tra due artisti il pittore Ciro D’Alessio e l’orafo Dario Gargiulo. L’itinerario completo, pubblicato anche sul sito www.architetturaopenhouse.it e sulle pagine social dedicate instagram e facebook, qui di seguito.

Architettura Open House – la rassegna che valorizza l’unicità abitativa di Napoli con gli appuntamenti dagli architetti nelle loro case, studi o cantieri

Mercoledi *27 settembre * Architetto Maurizio Vesce (cantiere finito- Agra Suite B&b Piazza dei Martiri 30, Napoli)) ore 10/12; Architetto Tiziana Bellucci (studio- Corso Vittorio Emanuele 89, Napoli) ore 12/14; Ars Constructa architetti Alfredo Ciollaro e Manuela Tirrito (casa studio – Via Cilea 136, Napoli) ore 17//19; Architetto Francesca Jovene (casa- Villa Jovene, Discesa Coroglio 40, Napoli) ore 18/21. Giovedi *28 settembre* Eoss Architettura, architetto Beniamino Di Fusco (cantiere finito – Residenza d’Epoca Chiostro San Francesco, Via Luca Giordano 2, Napoli) ore 11/13; Architetto Davide Gianquitto, opere in arte digitale (studio-Via Tito Angelini 43, Napoli) ore 18/20. Venerdi *29 settembre* Od’a Officina d’Architettura (cantiere restauro- Palazzo Ruffo della Scaletta, via Riviera di Chiaia 202) ore 10/12; Architetto Michelangelo Todisco (cantiere finito- Il Macellaio, Via Buonconsiglio 72, S.Antonio Abate, Napoli) ore 17/19. Sabato *30 settembre* Consorzio Rione Terra Pa.Co Costruzioni srl e Sergio Fiore Srl  (cantiere restauro- Rione Terra, Strada Duomo 1, Pozzuoli) ore 11/13 per due turni di visita ore 10 e ore 12 su prenotazione al cell.335.5282607; B5 srl, Francesca e Ugo Brancaccio, (cantiere restauro – San Carlo, Palazzo Cavalcanti, Vigliena, presso Palazzo Cavalcanti, Via Toledo 348 – insieme con Studio Berlucchi srl, SAB srl, SPC srl. Imprese Vincenzo Modugno srl e Tecnicon srl, RUP arch. Almerinda Padricelli) vino, video e visite a partire dalle ore 13.00.

Convivialità e arricchimento con AOH 2023, il tour dedicato agli architetti, ai non addetti ai lavori e a coloro che amano il bello, e che negli anni ha visto la partecipazione di alcuni tra gli studi più prestigiosi della città, riproponendosi con la stessa formula, e sempre più ricco, confermando il focus sull’architettura napoletana. Infatti nasce su proposta degli stessi architetti, prima come fuorisalone di una fiera di settore, poi staccatosi totalmente, e collocandosi stabilmente a fine settembre. Le location che partecipano a tutti gli incontri, rispecchiano l’architettura partenopea aperta sul paesaggio marino, o in tutte le sue caratteristiche dovute ai tipici dislivelli che distinguono la città in modo unico, con una valenza turistico culturale di primo rilievo, e dove il pubblico assapora l’esperienza della conoscenza di ambienti, altrimenti preclusi, nella passeggiata itinerante, per raccogliere informazioni mirate su ogni realtà professionale, costatandone la capacità creativa. Architettura Open House apre le porte e si propone come un appuntamento culturale, e un tour trasversale e vario di studi, case e cantieri di architetti che presentando caratteristiche e materiali a chi desidera in convivialità saper di più su questo mondo. 

In foto d’apertura: Il Palazzo Ruffo della Scaletta (già Palazzo Carafa di Belvedere) è un palazzo monumentale di Napoli ubicato sulla Riviera di Chiaia.

Il progetto di restauro e consolidamento di Palazzo Ruffo della Scaletta, già Carafa Belvedere, si articola intorno a due aspetti cardine del restauro di edifici dall’elevato valore storico artistico, da una parte la valorizzazione degli elementi di pregio del Palazzo, dall’altra la sua conservazione.
L’edificio di grande valore e rappresentativo di un tempo, di una memoria, di una sapienza costruttiva e decorativa di altissimo qualità, testimonianza di una tradizione nel campo del progetto e delle costruzioni della scuola napoletana, e ancora di più, di una scuola meridionale. A cura di od’a officina d’architettura.

Read in:

Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”