Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 02/02/2020

Arredo scuola, i brasiliani lo fanno meglio

Il gruppo brasiliano Maqmóveis leader nel segmento dei mobili per la scuola. Una linea di prodotti incentrata sullafilosofia dell'insegnamento collaborativo

Sono passati 36 anni da quando nel 1983, con solo quattro persone, la piccola Maqmóveis iniziò a vendere macchine da scrivere e mobili per ufficio. Oggi il gruppo è leader nel settore dell’arredo per le scuole nel più grande paese sudamericano: con due stabilimenti in Brasile, uno in costruzione in Paraguay, e contando su 400 dipendenti, l’azienda produce 100 mila pezzi al mese.

Leader nel segmento dei mobili per la scuola, l’azienda presenta una linea di prodotti incentrata sullafilosofia dell’insegnamento collaborativo. Le foto che vedete in questo articolo sono della collezione presentata l’anno scorso al Fuorisalone di Milano e attualmente in vendita, in uno stile minimalista e funzionale.

Le opzioni di rivestimento sono in schiuma ad alta densitàe tessuto in poliestere 100% in vari colori. Lo stile minimalista e funzionale valorizza le forme diritte con gli angoliarrotondati che comunicano visivamente l’idea del comfort.
Protagonista della collezione è la versatile sedia Jataí, vincitrice della menzione d’onore al Premio del Museu da CasaBrasileira nel 2018. Il meccanismo triplo rotante, con rivestimento in acciaio, consente alla base, al sedile e allatavoletta (per destri e mancini) di muoversi autonomamente.

Gli arredi Jataí – pensati per tutte le fasi scolastiche, dall’infanzia fino all’università – sono prodotti con tubo in acciaioal carbonio, rifiniti in vernice elettrostatica di alta resistenza e durabilità. Le sedute e gli schienali sono realizzati incon pannelli di compensato laminato di legno massello, che garantisce il comfort termico, e rivestiti con laminatomelaminico, che offre diverse opzioni di colori e texture.

Fábio Costa,vice-presidente della Maqmóveis. Disegnata da José Machado e Luciana Sobral, Jataí è stata studiata per offrire al pubblico prodotti di alta qualità, coerenti con l’evoluzione del processo educativo. “L’aula è diventata sempre di più una sorta di incubatrice diprogetti. L’insegnamento sta affrontando notevoli cambiamenti e gli spazi devono adattarsi a questo nuovo concetto. L’apprendimento collaborativo richiede ambienti più dinamici e proposte di layout versatili per aiutare studenti eprofessori a svolgere al meglio le loro attività. Jataí è stata concepita proprio per soddisfare questo bisogno“, ha spiegato il designer brasiliano Machado. L’ergonomia è un altro parametro importante nella creazione di questo prodotto Made in Brazil.

“La nostra esperienza nello sviluppo degli arredi scolastici conferma che cambiare la postura durante le ore di studio -alternando le posizioni del corpo tra quelle più rilassate e quelle dei momenti di maggior concentrazione – favorisce il coinvolgimento dello studente nelle attività individuali e di gruppo“, ha aggiunto la designer Luciana Sobral. Curiosa e originale anche la scelta del nome della collezione. Jataí è un’ape brasiliana nativa conosciuta per produrremiele di qualità.

“Le api sono un ottimo esempio di collaborazione, di lavoro di gruppo. Ecco perché abbiamo sceltodi chiamare così il nostro progetto“, ha affermato il brasiliano José Machado.



Design of desire - 10/01/2020

A Paris Déco Off 2020 parati e tessuti di pregio dalla storia

Il trend di recupero storico dell'artigianalità e anche di alcuni motivi di arredo nelle case di lu [...]

Trends - 07/02/2018

Festival del giornalismo alimentare a Torino, avanti il novel food

Sarà il novel food e la comunicazione intorno alla nuova frontiera dell'alimentazione a essere prot [...]

Leisure - 28/05/2019

Spice Girls, reunion a Cardiff, ecco come è andata

Dopo la data inaugurale di Dublino dove le cronache non avevano risparmiato stroncature, ieri le Spi [...]

Top
Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e sezioni extra che stiamo sviluppando. Obbiettivo: sorprendere i nostri lettori nel corso del 2021!