Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 13/04/2019

Boffetto lancia la collezione Reverso alla Milano Design Week 2019

La parola latina REVERSO significa infatti “rovesciare”: libreria e tavolo che possono avere molteplici utilizzi.

Si chiama REVERSO la nuova collezione 2019 di Boffetto Form to Furniture disegnata dagli architetti Paolo di Nardo e Simone Chietti dello studio ARX di Firenze e che sarà presentata in anteprima durante la Milano Design Week 2019.

Alla base della collezione, un concept innovativo all’insegna della flessibilità nel mondo dell’arredamento, che permette di avere ambientazioni sempre diverse e in continua evoluzione.

Il senso contemporaneo di un componente d’arredo risiede nella volontà di non considerarlo più come momento statico, bensì come elemento variabile e dinamico nell’uso quotidiano.

La parola latina REVERSO significa infatti “rovesciare” , “rivoltare” dichiarando già un effetto dinamico dell’elemento d’arredo che a seconda dello spazio e della funzionalità può essere utilizzato in modo diverso.

La collezione REVERSO, composta da un tavolo e da una libreria, è quindi non solo sinonimo di flessibilità ma anche di “democrazia”,  permettendo al fruitore di scegliere l’uso che ritiene più idoneo.

La flessibilità d’uso di questi complementi d’arredo si trova anche nella molteplicità dei materiali di finitura, dimostrando il ruolo importante del fruitore come soggetto attivo nella definizione estetica finale: acciao verniciato, acciaio cromato, solid surface, ceramica, legno, specchio…

Lo showroom Boffetto in zona San Babila a Milano, per la Milano Design Week 2019 ha ospitato un party con dj set di Andy Bluvertigo.

 

Tavolo Reverso

Il semplice movimento di rotazione del tavolo lungo il proprio asse costruttivo permette di avere un piano di appoggio, oppure una specchiera d’arredo. Un piano opaco ed il suo opposto in specchio conferisce dinamicità ad un solo oggetto che solo apparentemente può sembrare statico.

 

Libreria Reverso

La libreria si compone di elementi piani fissi e altri dinamici che permettono ogni volta diverse composizioni all’interno della libreria coniugando materiali diversi e spesso in contrasto fra loro.

 



Fashion - 22/02/2020

Hussain Harba: “Le mie borse che omaggiano l’avanguardia del Novecento”

Hussain Harba presente alla Milano Fashion Week 2020 con la sua nuova collezione, Galleria Vittorio [...]

Fashion - 18/06/2019

Eleventy e l’equilibrio tra sartoriale e street art

Memorizzare il mondo con le sue tensioni e problematiche, tradurlo in un linguaggio strettamente per [...]

Leisure - 04/03/2020

La grafica di Alberto Giacometti m.a.x. museo

Alberto Giacometti è conosciuto soprattutto come scultore e pittore. Disegnava anche molto: era un [...]

Top