21 Giugno 2018

Compasso d’Oro 2018, le storie di innovazione

ifi riceve il Compasso d'Oro ADI 2018 per la gelateria compatta PopApp e quattro progettisti per campUS– Incubazione e messa in scena di pratiche sociali insegnano come l'innovazione può far vivere meglio.

21 Giugno 2018

Compasso d’Oro 2018, le storie di innovazione

ifi riceve il Compasso d'Oro ADI 2018 per la gelateria compatta PopApp e quattro progettisti per campUS– Incubazione e messa in scena di pratiche sociali insegnano come l'innovazione può far vivere meglio.

21 Giugno 2018

Compasso d’Oro 2018, le storie di innovazione

ifi riceve il Compasso d'Oro ADI 2018 per la gelateria compatta PopApp e quattro progettisti per campUS– Incubazione e messa in scena di pratiche sociali insegnano come l'innovazione può far vivere meglio.

Assegnati come ogni anno a Milano i premi per il Compasso d’Oro e la sensazione è che il passo sia davvero cambiato. Sempre più social responsible, sempre più idee al servizio della reale applicazione sul campo da parte del maggior numero di utenti possibile. Questa è l’era democratica del design che esce dalla stanza elitaria degli addetti ai lavori e si mete a disposizione delle comunità.

L’edizione 2018 del Compasso d’Oro ADI è stata tutta all’insegna della presenza del design nella vita quotidiana di tutti: “Quanto design permea le nostre vite?”, si chiede il presidente ADI, l’associazione del disegno industriale italiano, Luciano Galimberti che organizza l’evento. “Quando il design è valore realmente percepito e quando invece è semplicemente usato in maniera inconsapevole?”

CAMPUS – INCUBAZIONE E MESSA IN SCENA DI PRATICHE SOCIALI
Iniziative culturali e sociali. Design: Davide Fassi, Francesca Piredda, Pierluigi Salvadeo, Elena Perondi – Politecnico di Milano
Committente: Politecnico di Milano – Polisocial Award

Il caso di campUS, una ricerca applicata che dal 2014 al 2016 ha portato avanti 4 progetti sul territorio del municipio 9 di Milano: una social tv di quartiere, orti condivisi, un padiglione itinerante per ospitare attività delle associazioni e linee guida per la sostenibilità delle azioni sul lungo termine. I quattro progettisti Francesca Piredda, Pierluigi Salvadeo, Elena Perondi e Davide Fassi hanno fatto centro nei favori della giuria. Davide Fassi ci ha detto: “Vincere il Compasso d’oro oggi con un progetto come questo significa confermare come il design stia cambiando i suoi confini e si stia ridefinendo ampliando gli ambiti di applicazione. Non più solo prodotto e arredo ma anche servizi, spazi, multimedia e innovazione sociale”.

Il mare dell’innovazione è particolarmente affollato. Oltre 1.200 i prodotti candidati alla preselezione del premio nel biennio 2016-2017, 283 i prodotti sottoposti alla giuria internazionale, ma solo 16 ricevono il premi.

Ce l’ha fatta ifi riceve il Compasso d’Oro ADI 2018 per la gelateria compatta PopApp, design dipartimento Ricerca e Sviluppo e una Menzione d’Onore per la vetrina pasticceria Colonna, disegnata da Giulio Iacchetti.

ifi è al secondo Compasso d’Oro della sua storia aziendale. Con il progetto di gelateria compatta PopApp sviluppato dal dipartimento interno di Ricerca e Sviluppo. La giura di ADI ha motivato la sua scelta sottolineando il carattere altamente innovativo del progetto e le sue doti di ‘compattezza e trasportabilità‘ che ‘permettono di portare ovunque nel mondo non solo il gelato, ma anche il sapore del design italiano‘.
PopApp è una gelateria in miniatura che concentra in pochi metri quadrati tutte le attività legate alla preparazione, alla conservazione, alla vendita e al consumo di gelato. Composto da tre elementi a incastro, PopApp si monta e smonta facilmente e per entrare in funzione necessita solo di una presa di corrente. PopApp costituisce un’ulteriore espansione delle abitudini e delle modalità di consumo del gelato. Per ifi certamente, un progetto che riconferma l’interesse e l’impegno dell’azienda per la diffusione di una cultura alimentare che premi l’eccellenza dei prodotti artigianali italiani, di cui il gelato è un fondamentale rappresentante.

Read in:

English English Italian Italian
Christian D'Antonio

Christian D'Antonio

Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Ti potrebbe interessare:

Da Raptuz la TDK crew e J-Ax

Il Raptuz Solo Show alla Avantgarden Gallery di Milano si è trasformato nella walk of fame dei personaggi più in

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?