Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 06/07/2018

Con Valevu un viaggio dall’architettura al fashion

La fuga dalla Toscana a Chicago, il ritorno per rilanciare il made in Italy artigianale. E il successo con le borse altamente rifinite.

Il viaggio di Valevu, il brand di artigianato fashion della giovane ideatrice e designer Valentina, è iniziato non molto tempo fa. Ma il viaggio in se è la grande sfida dell’uomo. Il percorso che dirige ognuno di noi verso la profonda identificazione di chi siamo e di chi effettivamente auspichiamo di essere. Parliamo di viaggi, fisici e mentali. Entrambi forgiano noi stessi guidandoci verso una meta a volte coincidente con quella da noi prestabilita e, a volte, totalmente inattesa.

Questo è il caso di Valentina e della nascita della sua Valevu, il suo progetto personale, il suo brand. Valentina, classe 1978, architetto ieri. Fashion designer oggi. Un cambiamento di “rotta” ispirato e guidato da un viaggio, da un’esperienza oltreoceano, da un incontro.

Il viaggio di Valentina risale a circa sei anni fa quando la giovane, nel 2012, dopo sette anni di attività come architetto, ha scelto di allontanarsi dalla quotidianità e di prendersi un momento di pausa, di riflessione da dedicare completamente a sé stessa al fine di comprendere la sua vera aspirazione ed ambizione.

La mancata gratificazione derivante dal suo impiego come architetto l’ha condotta fuori dalla sua Toscana, in un altro stato, in un altro continente, precisamente a Chicago. Nella città americana Valentina ha lavorato per uno studio di design. Non avrebbe mai pensato che intraprendendo questa esperienza avrebbe totalmente cambiato la sua vita. È stato in quel contesto di apprendimento e di lavoro che la designer ha compreso la sua volontà di diventare un soggetto attivo nell’eccellenza italiana. Da quel momento Valentina ha abbracciato l’obiettivo di operare al fine di dare anche lei il suo contributo per far riemergere l’artigianato italiano e le sue tradizioni.

A differenza della maggioranza delle fashion designer la giovane non ha sviluppato la sua scelta stilistica e di prodotto iconico sulla base della sua passione per la moda, ma ha costruito il suo brand adottando un approccio razionale fondandolo sull’osservazione dell’ambiente e delle sue forme. La stessa designer afferma “Se devo essere completamente onesta io non sono mai stata una persona che seguiva la moda al punto che per me i magazine di moda, i brand noti erano, molte volte, dei perfetti sconosciuti. Inizialmente ho vissuto questa mia situazione come una sorta di mancanza, un fattore di inadeguatezza. Solo col passare del tempo e con l’effettiva definizione del mio business mi sono resa conto che questa condizione rappresentava il mio vero punto di forza perché mi ha permesso di non risentire di influenze esterne e di fare emergere le mie idee. La mia ricerca e ispirazione parte dalla strada, dall’osservazione delle abitudini… l’elaborazione di ciò che percepisco si trasforma in borsa e in Valevu.”

Oggi Valentina è la mente e la matita di un brand di borse Made in Italy denominato Valevu, un progetto nato nel 2015, per gioco, a casa dell’amica con cui conviveva, con la quale ha costruito “per gioco e per scherzo” una borsa con una macchina da cucire da pochi euro, e con materiali di campionario che sarebbero stati buttati… in quel contesto è nato il primo modello Valevu.

 

Sulla base della sua missione, ovvero contribuire al Made in Italy, unitamente al legame indissolubile con la sua idea imprenditoriale, Valentina pone in modo completo sé stessa nel suo brand e nella definizione del suo stile. “Le mie scelte sono costantemente influenzate dai miei studi e la mia passione per l’architettura e la geometria. Sono sempre alla ricerca costante della relazione funzione – forme minimaliste – materiali particolari. Valevu produce serie di pochi pezzi proprio per valorizzare un lavoro di tipo artigianale”, afferma la designer.

Valentina, ogni giorno, affronta le sfide del mercato ai fini di riuscire a proporre un prodotto che soddisfi il suo mandato rispecchiando la sua esperienza e personalità. La giovane designer opera con passione e dedizione per realizzare prodotti che siano unici, singolari e ricchi di personalità. Tutte le collezioni di Valentina sono dinamiche, fresche e nuove, vedono l’unione e la combinazione di nuovi modelli realizzati in colori e materiali differenti.

Pensato per donne dai trenta ai sessant’anni la Valevu bag vuole essere una borsa funzionale, bella e resistente. Un accessorio in linea con i “nostri tempi”.

Testo a cura di Francesca Rizzi.

Modella: Marta SPedicato

Fotografie: Rachele Pettarelli



Leisure - 24/05/2018

Anche Monza avrà i suoi Music Awards

Monza Italian Music Awards è il riconoscimento che premia artisti e professionisti che hanno valori [...]

Design of desire - 04/10/2017

Utagawa Kuniyoshi, la mostra per capire da dove arrivano i manga

Nell'800 sfidava anche la censura del governo giapponese sulle sue stampe. Utagawa Kuniyoshi è davv [...]

Leisure - 05/03/2018

Vonjako e l’arte degli “shade”

Si tratta di "arte dell'ombra" o di arte degli occhiali? Vonjako ha intitolato la sua mostra a Milan [...]

Top