Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 10/12/2018

È Oslo la nuova frontiera dell’architettura

Due nuovi quartieri costruiti con i dettami dell'eco-sostenibilità. E poi nuovi musei e un porto completamente "rigenerato" nella capitale norvegese.

Oslo è diventata una capitale di architettura contemporanea. Gli ultimi anni hanno visto l’aggiunta di punti di riferimento moderni da architetti di fama mondiale, l’emergere di un nuovo orizzonte e l’insorgenza di progetti di sviluppo della città

La corsa alla modernizzazione in verità è partita 25 anni fa, col museo d’arte moderna Astrup Fearnley (in foto d’apertura, aperto nel 1993), un museo d’arte moderna e contemporanea privato nella capitale norvegese, in un edificio realizzato da Renzo Piano.

 

Da sinistra, Lambda e il Museo Nazionale di Oslo in progettazione.

Nel 2008, il consiglio comunale di Oslo ha deciso di costruire un nuovo museo per le opera d’arte di Munch e la collezione d’arte Stenersen a Bjørvika. Nel 2009, un concorso di architettura per il nuovo museo con una giuria internazionale vide come vincitrice “Lambda”, la proposta dell’architetto spagnolo Juan Herreros.

Lambda consiste in un edificio di 12 piani che si erge su una base di 3 piani. La base conterrà diversi servizi pubblici. La struttura verticale ospiterà spazi espositivi, workshop, stoccaggio e uffici.

Città Fiordo (Fjordbyen in norvegese) è un programma per rinnovare il lungomare di Oslo. I piani riguardano 10 chilometri da est a ovest del centro di Oslo, dove cantieri navali, porti e autostrade devono cedere il passo a musei, luoghi d’arte, spazi per uffici, appartamenti, e parchi pubblici.

Per 2020 è previsto il completamento del nuovo Museo Nazionale norvegese. Ospiterà le collezioni che ora sono sparse in tre sedi separate nel centro di Oslo, La Galleria NazionaleMuseo d’Arte Contemporanea, e Museo del design industriale. Design, artigianato e arte visiva da molti secoli, saranno in mostra.

Oslo vanta due nuovi quartieri, Vulkan e Tjuvholmen.

Tjuvholmen, situato direttamente sul fiordo di Oslo, è sia apprezzato che criticato per il suo fascino esclusivo. Vulkan, costruito accanto al fiume Akerselva su un terreno precedentemente fatiscente, è un modello nello sviluppo sostenibile della città.

Entrambe le zone sono state ispirate e plasmate da nuove tendenze nell’ architettura contemporanea, rendendole luoghi ideali per esplorare lo sviluppo urbanistica scandinava.

 

 



Travel - 29/10/2018

Il momento d’oro di Panama

Panama City è stata inserita tra le Città Creative dell'Unesco (Unesco Creative Cities Network), q [...]

Design of desire - 25/03/2017

Nonsolomoda per Labo.Art, c’è anche l’installazione al Fuorisalone

L'arte è nel dna del brand Labo.Art, e non soltanto perché ricade nel nome dell'azienda. La design [...]

Design of desire - 25/01/2016

Nardini: le “bolle” di Fuksas finiscono nello spot tv

Nardini, Bassano del Grappa, la prima distilleria italiana. Siamo indietro nel tempo, a 200 anni fa, [...]

Top