Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 29/05/2020

Fuorisalone.it sbarca in Cina per presentare i trend del Made in Italy

L'ente milanese apre i propri official account WeChat e Weibo per intercettare l'immenso mercato asiatico.

In Cina saranno lanciate piattaforme di comunicazione digitali da Fuorisalone.it. Saranno attive tutto l’anno con l’obiettivo di presentare i trend, le aziende e i prodotti, sopratutto del Made in Italy.

I media digitali sono solo una faccia dello sviluppo di Fuorisalone.it in Cina in quanto è stato appena siglato un accordo di collaborazione con la Shenzen Creative Week. ll progetto co-organizzato da Beijing Design Week e Suzhou Design Week per l’anno della cultura e del turismo Italia-Cina, mira a coinvolgere le aziende italiane per la promozione inCina attraverso canali di comunicazione digitali e tradizionali come la partecipazione organizzata al CIFF (China International Furnitures Fair) di Shangai (8-11 settembre 2020).

FUORISALONE (Milano Design Week Fuorisalone) che verranno gestiti in collaborazione con Digital to Asia

.La fondatrice, Giuliana Zagarella, ci spiega l’importanza di comunicare in Cina e la scelta dei canali. “Oggi il consumatore cinese è molto attento al lifestyle e al design: lo si nota dalla percentuale sempre in crescita di visitatori cinesi al Fuorisalone, nonché dalla crescita esponenziale del comparto dell’arredamento in Cina. Le potenzialità di sviluppo del design italiano in Cina sono molto alte, considerando il progressivo aumento del benessere medio della clientela cinese. Per questo siamo molto contenti della nostra partnership con Fuorisalone.it., che ci permette di far conoscere e comunicare alla clientela cinese il design e la creatività italiana. Abbiamo scelto il canale Wechat e Weibo perché li riteniamo i più adeguati a promuovere il design Made in Italy in Cina. Wechat (gruppo Tencent), con i suoi 1,1 miliardi di active users al mese, è il canale social più usato dal pubblico cinese, un ecosistema digitale che va dalla chat, ai social media, al gaming, alle funzionalità professionali (cloud, video call etc.). Weibo (gruppo Alibaba), con i suoi circa 500 mil di active users mensili, è un social media focalizzato sul microblogging, sugli short video e sul livestreaming, molto utile per pubblicizzare con foto e short video i vari eventi che comporranno il Fuorisalone.”

Shenzhen è riconosciuta come una delle capitali mondiali del design, con oltre 6.000 aziende dedicati al settore design e arredo.

La Shenzhen Creative Week è più che una fiera, è un sistema di connessioni, creatività, scenari e innovazione, organizzata dalla Shenzhen Furniture Association, include prodotti che spaziano dall’interno di casa e ufficio, oltre all’architettura e al design.

La collaborazione nasce con l’obiettivo di costruire un piano di sviluppo a lungo termine promuovendo attività ed eventi da realizzare a Milano in occasione della Milano Design Week -Fuorisalone e a Shenzhen, in occasione della fiera.

Oltre a questo l’obiettivo è sviluppare progetti durante il corso dell’anno dedicati alla Comunicazione, con lo sviluppo di workshop con designer italiani finalizzati alla creazione di un rapporto diretto con le aziende locali; Produzione di mostre e installazioni, legate al concetto del create in Italy basato sul lifestyle italiano; Formazione con lo sviluppo di una Fuorisalone Design Academy che prevede corsi online e fisici in Cina per la formazione di progettisti e aziende locali nell’ambito del design.



Society - 10/03/2018

Il principe di Porcia promuove l’agricoltura sostenibile in Friuli

Edoardo Raspelli di Melaverde, il programma domenicale di Canale 5, incontra domani in tv il princip [...]

Trends - 27/12/2019

Natale 2019, la vetrina dei prodotti insoliti da comprare

Ecco cosa possiamo ancora acquistare in questo periodo di Natale 2019. I brand che hanno lanciato pr [...]

Travel - 28/08/2017

Delphina Hotels & Resorts, hotel nella Blue Zone della Sadegna

Nel mondo vengono chiamate Blue Zones, le aree dove studi scientifici e demografici hanno dimostrato [...]

Top