Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 09/12/2019

José Zanine Caldas, 100 anni di design brasiliano di legno

Alla R & Company di New York celebrazioni per il designer che faceva miracoli col legno, anche riciclato. Jose Zanine Caldas (1919-2001) è nato sulla costa meridionale di Bahia in Brasile. Ha lavorato con Lucio Costa e Oscar Niemeyer.

Artista, designer e architetto autodidatta, José Zanine Caldas (1919 – 2001) è nato sulla costa meridionale di Bahia in Brasile.

Against The Grain: Jose Zanine Caldas (1919 – 2001), una grande retrospettiva del pionieristico designer e architetto modernista brasiliano è attualmente nella location R & Company Gallery a New York al numero 64 di White Street fino al 4 gennaio 2020. La mostra celebra la prolifica carriera di Zanine a 100 anni della sua data di nascita nel 1919 ed è accompagnata dall’uscita della prima vasta pubblicazione bilingue portoghese-inglese a cura di Olhares and R & Company con una prefazione di Zesty Meyers e saggi delle eminenti studiose brasiliane Amanda Beatriz Palma de Carvalho, Lauro Cavalcanti e Maria Cecília Loschiavo dos Santos.

Offrendo uno sguardo alla sua straordinaria vita, la retrospettiva di R & Company evidenzia una raccolta di opere realizzate dagli anni ’40 agli anni ’80 che dimostrano la pratica espansiva di Zanine. I primi progetti rivelano il fascino di Zanine per l’artigianato, la struttura e la dedizione alle tradizioni locali. I suoi progetti successivi dimostrano un’evoluzione verso un interesse più espressivo per il materiale e una forte devozione alla protezione ambientale. Zanine ha spesso lavorato con legni brasiliani locali e riciclati e, man mano che i suoi progetti si sono sviluppati nel corso degli anni, il suo approccio è diventato sempre più grezzo ed energico. La retrospettiva celebra tutte le sfaccettature della sua vita e le grandi conquiste che ha raggiunto attraverso la passione, la dedizione e la devozione a spingere i limiti del design moderno.

Zanine all’età di 20 anni frequentò un seminario di modellismo architettonico. In questo contesto incontrò e collaborò con alcuni degli architetti responsabili del Modernismo in Brasile come Oscar Niemeyer e Lucio Costa e nei primi anni ’40 lanciò la linea “Z Artistic Furniture” (Moveis Artisticos Z). Zanine si è poi trasferito a San Paolo e ha ampliato il suo curriculum lavorando come modellista in scala, produttore di mobili, paesaggista e insegnante di modellistica presso la Facoltà di Architettura e Urbanistica dell’Università di San Paolo. Negli anni ’50 Zanine tornò nella sua città natale e si ispirò agli artigiani locali che scolpivano canoe e barche a remi dagli alberi abbattuti. Ha iniziato a sperimentare questo approccio più elementare di scalpellare i mobili direttamente dagli enormi tronchi e ha affinato il suo stile distintivo come designer con questi pezzi organici e scultorei, iniziando la sua serie Moveis Denuncia.

Nel 1948, insieme a due soci in affari, fondò la società Móveis Artisticos Z. I loro pezzi di compensato elegantemente semplici e di forma organica furono prodotti a un prezzo che li rese accessibili al mercato emergente dei collezionisti con uno sguardo verso uno stile moderno.

All’inizio degli anni ’50, Zanine lasciò la compagnia e tornò nel suo stato di origine a Bahia. Fortemente ispirato dagli artigiani locali che hanno scolpito barche e mobili da alberi abbattuti, Zanine ha iniziato a sperimentare la scalpellatura e la scultura di grandi opere, che sono diventate il fulcro della sua carriera successiva. Si è anche distinto con le sue costruzioni architettoniche tipo padiglione in tronchi squadrati dai colori vivaci. Zanine era un devoto difensore della foresta e sostenitore della protezione ambientale. Scrisse ampiamente della sua connessione con la foresta e cercò, quando possibile, di usare alberi già abbattuti o di piantare un albero per ognuno di quelli che usava.

Il lavoro di Zanine è stato esposto al Musée des Arts Decoratifs di Parigi e in tutto il suo nativo Brasile. Nel 2015 è stato inserito in Moderno: Design for Living in Brasile, Messico e Venezuela 1940-1978, una mostra itinerante organizzata dalla Società delle Americhe.

José Zanine Caldas “Against the grain 1919-2001”

Presso R & Company Gallery, 64 White Street, New York – fino al 4 gennaio 2020



Trends - 10/11/2020

Le web stories: come farsi trovare da Google

Le Web Stories sfruttano la tecnologia AMP (Accelerated Mobile Pages) offerta da Google per sostitu [...]

Society - 14/11/2016

La Quadriennale di Roma incorona l’arte che sposa il sociale. Vince il Viaggio di Rossella Biscotti

La 16a Quadriennale di Roma, in programma al palazzo delle esposizioni (fino all’8 gennaio 2017, n [...]

Society - 15/11/2018

Palazzo Pucci, a Firenze gli eventi in una sede glamour

Palazzo Pucci Events&Academy è realtà recentemente costituita da affermati professionisti del [...]

Top
Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e sezioni extra che stiamo sviluppando. Obbiettivo: sorprendere i nostri lettori nel corso del 2021!