Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 13/04/2018

La ceramica inglese al Fuorisalone

A Milano c'è “Historical Promiscuities - Works by Adam Nathaniel Furman”. Allo studio Vudafieri-Saverino Partners , le opere in ceramica del designer inglese.

In mostra al Fuorisalone 2018 la settimana prossima a Milano c’è “Historical Promiscuities – Works by Adam Nathaniel Furman”.

Ospitate all’interno dello studio Vudafieri-Saverino Partners, le opere in ceramica del designer inglese, rileggono la storia e l’architettura attraverso forme, colori e atmosfere pop.

La sperimentazione libera e trasversale è una delle cure per rinnovare il design e l’architettura da un periodo di torpore che chiama scelte coraggiose. Il lavoro progettuale di Adam Nathaniel Furman è uno degli antidoti più spiazzanti e stimolanti della scena contemporanea. Furman esplora la relazione tra memoria, immaginazione e storia a più livelli, sempre con un occhio critico sul modo in cui la forma sensuale dell’architettura, in dialogo con il passato e il futuro, riesce a esprimere questioni complesse attraverso figure, colori, atmosfere eloquenti ed espressive. Nella mostra sviluppa il rapporto tra forma e trasmissione dei contenuti, attingendo alle nuove tecnologie, ma ancorandosi contemporaneamente alla ricchezza del passato; un dialogo tra memoria e perdita, tra effimero e di tendenza, che è vitale per la creazione di progetti capaci di riflettere in profondità la nostra condizione contemporanea.

LA MOSTRAHistorical Promiscuities – Works by Adam Nathaniel Furman” è la mostra personale sul lavoro di Adam Nathaniel Furman che porta a Milano una selezione di opere del giovane designer e artista inglese. Sotto la curatela di Luca Molinari, la mostra espone – dal 16 al 22 aprile – opere in ceramica realizzate con Bitossi in una esclusiva serie limitata, oltre a pezzi provenienti dal John Soane Museum di Londra; e poi disegni, stampe e video realizzati da Furman.

Teatro della mostra è lo Studio Vudafieri-Saverino Partners, dove Tiziano Vudafieri e Claudio Saverino hanno saputo costruire un ambiente di lavoro narrativo, popolato di riferimenti artistici eclettici, e che per questa occasione hanno reinventato – insieme a Luca Molinari – in una nuova interessante narrazione.

È proprio questo rapporto di contaminazione tra differenti stili, segni, riferimenti a fare da cornice alle opere di Adam Nathaniel Furman, evocative del peculiare stile pop che lo ha rapidamente portato all’attenzione di pubblico e critica.

Historical Promiscuities – Works by Adam Nathaniel Furman 
16-22 aprile, dalle 11.00 alle 18.00
Studio Vudafieri-Saverino Partners, Via Rosolino Pilo 11, Milano
A cura di: Luca Molinari – con il contributo di Tiziano Vudafieri e Claudio Saverino

Ceramiche in mostra: Roman Singularity; Historical Promiscuities prodotte da Bitossi



Leisure - 02/02/2017

Mauro Balletti ci fa vedere anche Mina che si nasconde

Due sono le cose che probabilmente accomunano Mina a Mario Balletti. L'ironia e l'essere schivi. Per [...]

Travel - 31/01/2019

Vacanze a Miami, ecco dove trovare il tocco italiano

Miami può essere una meta americana di grande interesse culturale, oltre che di svago, in questo 20 [...]

Design of desire - 22/04/2019

Talea Collezioni e Giellebi portano il design della Brianza nel mondo

Anche NoLo, nella settimana del design a Milano in questo aprile 2019, è diventato un prestigioso p [...]

Top