Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 22/04/2018

Le architetture anni 30 in mostra a Montenapoleone a Milano

Si chiama Mi[x(xx)]ing Architecture – “Milano: radici e sintomi della città moderna”, la mostra diffusa organizzata da MonteNapoleone District nel cuore dell’eleganza di Milano in occasione della design week 2018.

Patrocinata dal Comune di Milano, sponsorizzata da BNP Paribas Real Estate e curata da Alessandro Cocchieri, la mostra è dedicata alle architetture degli anni trenta e pone l’attenzione su alcuni edifici identificativi di un decennio che, non ascrivibili ad un unico stile, hanno reso distinguibili le intuizioni geniali e le cifre stilistiche dei loro creatori.

Accompagnate da opere grafiche dello Studio Job, lungo via Montenapoleone si potranno scoprire le dieci vedute prospettiche di una città che ha precorso i tempi di altrettanti celebri architetti: Emilio Lancia, Gio Ponti, Giuseppe De Min, Piero Portaluppi, Luigi Figini, Gino Pollini, Giuseppe Terragni, Giovanni Muzio, Alessandro Rimini e Pietro Lingeri.

Passeggiando si ppuò scoprire le dieci vedute prospettiche di una città che ha precorso i tempi di altrettanti celebri architetti: Emilio Lancia, Gio Ponti, Giuseppe De Min, Piero Portaluppi, Luigi Figini, Gino Pollini, Giuseppe Terragni, Giovanni Muzio, Alessandro Rimini e Pietro Lingeri. Patrocinata dal Comune di Milano, sponsorizzata da BNP Paribas Real Estate e curata da Alessandro Cocchieri, la mostra è dedicata alle architetture degli anni trenta e pone l’attenzione su alcuni edifici identificativi di un decennio che, non ascrivibili ad un unico stile, hanno reso distinguibili le intuizioni geniali e le cifre stilistiche dei loro creatori.

Una delle foto su via Montenapoleone a Milano che rappresentano la storia dell’architettura.

Per il fuorisalone la “MonteNapoleone Design Experience 2018” interessa anche le altre vie del distretto: Verri, Sant’Andrea, Santo Spirito, Gesù, Borgospesso e Bagutta. Così MonteNapoleone District viene per una settimana ribattezzato “Quadrilatero del design” e celebra il connubio tra i due pilastri del Made in Italy riconosciuti in tutto il mondo moda-design. Non più quindi solo tempio dello shopping ma, con il passaggio dello scettro dalla moda regina incontrastata, le strade storiche del centro di Milano si animano con una serie di iniziative di alto livello, oltre alle attività collaterali previste dalle singole Boutique, per celebrare Milano, il design e lo stile di vita italiano.



Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Design of desire - 22/04/2017

Sim2 lancia la X TV, lo schermo a cristalli che si incastra e sembra video di vetro

Avete mai immaginato di avere un vetro con immagini dalla tv in casa? Il design italiano di Sim2 è [...]

Leisure - 03/10/2016

Marina Abramovic al cinema: il Brasile sospeso tra arte e vita

Marina Abramović, una delle artiste più popolari e controverse degli ultimi decenni, approda al ci [...]

Society - 12/07/2018

A 40 anni Laure Prouvost rappresenta l’arte di Francia

Diamo credito ai francesi per aver incoraggiato la crescita di Laure Prouvost. L'artista di soli 40 [...]

Top