Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 19/05/2019

Lee Broom, Flos e Ventura nel cuore di NYCXDesign

Il quartiere di SoHo è l'epicentro ma la manifestazione fino al 22 maggio coinvolge tutta la metropoli americana. Ecco gli highlights.

La New York City Economic Development Corporation (NYCEDC) organizza annualmente il NYCxDESIGN 2019, la celebrazione del design di New York City che invade i cinque distretti della metropoli da sette anni.
“NYCxDESIGN è diventata una delle più importanti celebrazioni globali del fiorente settore del design di New York in soli sette anni”, ha dichiarato James Patchett, Presidente e CEO di NYCEDC. “Il programma attira sia i partecipanti locali che internazionali per sperimentare la nostra ricca cultura del design. Con quasi 400 eventi per il 2019, cerchiamo di superare le presenze dello scorso anno di quasi 340.000″.

Edward Hogikyan, Chief Marketing Officer di NYCEDC sottolinea: “Sia i leader del design globale e locale che gli innovatori il cui talento sarà in mostra stupiranno e ispireranno tutti i presenti. Prevediamo che il 2019 sarà la nostra più grande e migliore edizione di NYCxDESIGN ad oggi”.

L’Observatory Colelction dopo aver vinto premi si ripresenta con l’esplosiva creatività di Lee Broom in queste Little Lens Flair.

LEE BROOM – Per NYCxDESIGN, Lee Broom, il giovane designer inglese, presenta nuove edizioni di pezzi chiave nel suo showroom di New York, al 34 di Greene Street, nel quartiere SoHo (fino al 22 maggio).

L’origine è la premiata collezione di lampade Observatory, da cui si muove per il lancio di “Little Lens Flair”, una versione in scala ridotta del famoso pezzo di illuminazione sferica lanciato durante la New York Design Week nel 2018. In mostra anche la luce di Eclipse che ha ricevuto il premio “Best in Show” “Premio per NYCxDESIGN 2018. Eclipse è presentato in una nuova edizione in oro lucido insieme alle celebri Orion Lights di Lee Broom, presentate in un’elegante finitura canna di fucile. Lo showroom di Lee Broom è stato curato per riflettere le nuove edizioni in un ambiente buio e suggestivo.

Observatory come collezione, in un anno ha vinto quattro premi internazionali di design, tra cui la più recente “Best Lighting” agli ELLE Deco International Design Awards 2019 svolti durante la Design Week milanese.

Nuovo per il 2019, Little Lens Flair di Lee Broom è un pezzo di due metà, che combina perfettamente il solido e il trasparente, con un involucro contemporaneo e una lente a taglio incrociato dettagliato che emana una luce morbida e deflessa. Ispirato alle lenti telescopiche e all’arte delle rifrazioni orizzontali e verticali, questo nuovo pezzo accattivante è disponibile come lampada a sospensione a 3 elementi e lampada da tavolo in ottone spazzolato o nelle finiture nero opaco. Questa nuova luce misura 7 pollici e mezzo di diametro ed è progettata per funzionare all’interno di un cluster o in coppia con la sua controparte più grande.

FLOSKonstantin Grcic, un brillante designer tedesco, e la filosofia che nasconde nelle linee pulite e armoniose delle lampade realizzate con Flos sono stati protagonisti di un’installazione del brand nel proprio showroom a SoHo. L’idea è quella di ispirare luce eterea.

L’accurata tecnologia LED che accende le lampade è integrata in modo discreto nelle giunzioni tra i moduli in vetro. Quasi impercettibile, ma pronta ad attivarsi al calar della notte

Noctambule è il nome dell’installazione, che richiama il nottambulo, o animale notturno.
Quasi invisibile di giorno, ma dedito ad affascinanti attività di notte. Un’analogia perfetta. La nuova collezione di lampade è realizzata in moduli di vetro soffiato, trasparenti e dunque quasi inesistenti durante il giorno. Ma se accesi nell’oscurità si trasformano in splendide lampade illuminate. I moduli in vetro a forma cilindrica sono i fondamenti della collezione. Il modulo singolo è una lanterna. Diversi moduli sovrapposti creano una colonna di luce, o un chandelier per il vano delle scale. Altri elementi come la cupola in vetro o la testa a forma di cono consentono ulteriori performance come una piantana e una sospensione.

APPUNTAMENTI – Per la quarta volta, il premio NYCxDESIGN Awards e ICFF Party si svolgeranno il 20 maggio al Pier 17 nel rivitalizzato Seaport District di New York.

DESIGN PAVILION in Times Square (10-22 maggio)

Design Pavilion è un progetto pubblico annuale e un happening culturale che è gratuito e aperto a tutti. In collaborazione con la Times Square Alliance, Design Pavilion attiverà cinque piazze nella Piazza della città radicalmente trasformata con ambienti coinvolgenti e programmi giornalieri con il lavoro di architetti, designer e artisti leader. Attraverso il Design Pavilion, il mondo della sostenibilità, della tecnologia, del lusso, e i media si fondono nei talk come Impact Summit, Times Square Design Lab (#TSQDL), Fernando Mastrangelo Studio Tiny House, Sound & Vision presentato dall’American Design Club, Azimut | Benetti Group’s 60ft Long Yacht e altro.

ICFF 2019 (19-22 maggio)

Per oltre 30 anni, ICFF ha costruito una solida reputazione come piattaforma nordamericana per la progettazione globale. Dal 19 al 22 maggio, oltre 900 espositori provenienti da tutto il mondo presentano a più di 38.000 professionisti del settore che desiderano essere ispirati e trovare ciò che è meglio e il futuro degli interni di lusso.

ICFF Connect -Powered di CEDIA Expo

ICFF Connect evidenzierà le ultime innovazioni nella tecnologia connessa per gli spazi smarthome, smart office e hospitality.

 

WantedDesign

Con i suoi eventi di selezione durante NYCxDESIGN a maggio, WantedDesign è una piattaforma dedicata alla promozione del design e alla promozione della comunità creativa internazionale in generale durante tutto l’anno. I punti salienti di quest’anno includono:

Wanted Design Brooklyn (16-20 maggio) che mettono in risalto il tema del campus, un luogo in cui innovatori e maker si incontrano. Questa fiera ospita mostre sulla ricerca di design, installazioni immersive, workshop e collaborazioni culturali. L’educazione al design sarà un obiettivo principale con il più grande campus mai visto durante NYCxDESIGN, con oltre 30 scuole internazionali partecipanti.

VENTURA DUTCH DESIGN – Dopo le edizioni di successo nel 2016 e 2017, Ventura New York: The Dutch Edition nel 2019 mostra il meglio del design contemporaneo olandese con la missione di supportare designer, studi di design e marchi olandesi per conquistare il mercato statunitense offrendo un palcoscenico a 17 designer, studi e marchi con un focus specifico sul design contemporaneo olandese.

Dalle biotecnologie alla produzione di arte con il cibo, i designer in primo piano sono la prova vivente del fatto che Dutch Design spinge i confini, mette in discussione lo status quo e può persino sfidare il buon senso. Il concept riunisce designer emergenti con aziende commercialmente affermate, creando un palcoscenico per i designer olandesi per presentare al mercato americano le loro qualità distintive, come le tecnologie sperimentali, un approccio non convenzionale e il senso dell’umorismo.

“In Olanda, la bellezza non avviene per caso: creiamo in modo molto deliberato – anche se – libero: i designer che stiamo portando a New York sono in missione per cambiare il mondo con risorse limitate, ma ciò ha portato a una prospettiva unica nei nostri progettisti: questa prospettiva è intelligente, adattabile e rappresenta un modo di lavorare e pensare che va oltre i nostri confini” dice Margriet Vollenberg, fondatrice e art director di Ventura Projects.

La mostra presenta una gamma di soluzioni e concetti, da quelli artistici e sostenibili a quelli tecnologicamente innovativi. Creative Chef Studio, Jasper Udink ten Cate, sfuma i confini tra cibo, design e arte. Jalila Essaïdi trasforma i rifiuti in tessuti attraverso un processo brevettato chiamato Mestic, una delle applicazioni più innovative di scarto di origine animale. Le scatole di cartone diventano lampade pensate per l’attenzione nelle mani di Cartoni Design. La designer Aleskandra Gaca crea tessuti architettonici stampati in 3D che portano conforto in ambienti eccessivamente stimolati. Utilizzando l’acqua di scarico per creare una tinta tessile, Studio Nienke Hoogvliet protesta la moda veloce con il suo Kimono Kaumera.

“Sono fermamente convinto che Dutch Design contribuisca a creare cambiamenti positivi e a portare prodotti e sistemi a prova di futuro di cui il mondo ha bisogno oggi. Dutch Design Foundation auspica di stabilire nuove partnership globali tra gli Stati Uniti e il settore del design olandese“, le parole di Martijn Paulen, CEO della Dutch Design Foundation.

L’edizione olandese a New York è una continua collaborazione tra Organization in Design – noto per Ventura Projects, celebri eventi di design in tutto il mondo – e il programma Dutch Culture USA del Consulate General dei Paesi Bassi a New York. La loro missione condivisa di guidare e supportare i designer olandesi nello stabilire relazioni durature con il mercato statunitense ha portato a questa terza edizione. Ventura New York vanta anche una collaborazione speciale con la Dutch Design Foundation (DDF), organizzatore della Dutch Design Week di Eindhoven. La selezione DDF di Ventura New York comprende Jalila Essaidi, Studio Nienke Hoogvliet, Studio Lilian van Daal e Rick Tegelaar.

 

 



Leisure - 09/11/2018

Jovanotti a reti unificate su Viacom per il live 2018

Il sostegno che Jovanotti sta avendo dalle reti Viacom negli ultimi mesi è qualcosa di raro e inedi [...]

Travel - 28/03/2017

Cocoon Maldives, il primo hotel di design delle Maldive

Sull'isola di nell’isola di Ookolhufinolhu, alle Maldive, nell'Oceano indiano, c'è un nuovo resor [...]

Leisure - 25/07/2019

Cosa sta succedendo al Campus Party 2019 in attesa dell’arrivo di Sir Tim Berners-Lee

Campus Party è la più grande esperienza d’innovazione e creatività al mondo. Oggi, a Fiera Mila [...]

Top