Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 01/02/2020

Métaphores lancia Nèolympique, tessuti d’eccellenza per l’interior design

L'installazione a Parigi, l'opening del negozio e Nèolympique, nuova collezione.

Métaphores presenta Nèolympique, la nuova collezione di tessuti d’eccellenza per l’interior design dedicata ai giochi olimpici e disegnata dalla direttrice creativa Emile Paralitici. In occasione di Paris Déco Off, la fiera dell’interior design appena conclusa, l’azienda francese ha inoltre presentato il rinnovato showroom parigino in 5 rue de Fürstemberg e l’installazione site-specific Hippocampe, nata dalla collaborazione con lo studio di architettura RDAI.

Il design di Hippocampe gioca sia sulla flessibilità sia sulla rigidità delle fibre di crine che consentono di esplorare nuovi orizzonti decorativi.

Nati nel laboratorio di tessitura presso Challes nelle Sarthe, i filati prodotti da questo pregiato materiale sono declinati nella decorazione d’interni per il rivestimento di sedute e guaine dei pannelli.

Métaphores è una maison in costante mutamento, capace di infondere i propri tessuti d’eccellenza per l’interior design di versatilità e creatività. Tale ispirazione ha guidato Emile Paralitici, direttrice creativa dell’azienda, nella nuova collezione Nèolympique. Nèolympique è composta da diciotto diverse tipologie di tessuto e si ispira ai giochi olimpici, declinati nell’incontro di due universi storici e stilistici. Il primo è quello della Grecia antica, culla della cultura classica: la materialità e l’imponenza delle strutture architettoniche antiche e delle statue bagnate dalla luce del sole si riversa intessuti dalle texture calde e generose, composte da tonalità naturali e finiture morbide.

 

Trasformare le emozioni in esperienze è la filosofia del marchio che si definisce nelle sue tre linee Métaphores, Verel de Belval e Le Crin. Métaphores si contraddistingue per una rigorosa selezione di fibre naturali e nobili, enfatizzate da colori vibranti e finish raffinati.

Le Crin, insignito del titolo di Living Heritage Company, è uno degli ultimi laboratori al mondo a possedere il know-how della tessitura a mano il crine di cavallo.

Verel de Belval perpetua la tradizione della grande seta di Lione, integrando la padronanza delle tecniche tradizionali a uno spirito sempre innovativo. In linea con la rinnovata immagine del brand, Métaphores sceglie di raccontarsi come una galleria d’arte e passare così da uno spazio di presentazione degli oggetti a un luogo d’ispirazione e sperimentazione.

Questo processo è stato concepito da Andrea Mosca che segue un’estetica pulita e rigorosa, dove materiali nobili come la quercia, l’otton e e il vetro dialogano armonicamente tra loro parlando un linguaggio dalle forme essenziali.

Il nuovo show room rispetta naturalmente i volumi e la complessità dei materiali, trattando elegantemente la loro composizione, la loro consistenza, il loro andamento. Il bianco, protagonista dello spazio, avvolge delicatamente le superfici piane creando nuove prospettive ottiche.

Lo spazio, suddiviso intresezioni, espone nella prima parte i tessuti emblematici della nuova collezione che vengono presentati come dipinti, rimandando a quelle installazioni artistiche che arricchiscono la programmazione in showroom. A seguire, due spazi caratterizzati da ripiani sottili profilati in ottone.

A Paris DécoOff, Métaphores invita lo studio di architettura RDAI a ideare un’installazione temporanea site-specific, dal nome Hippocampe, mettendo in scena l’esclusivo Le Crin, la linea know-how della tessitura a mano il crine di cavallo. L’installazione proposta dallo studio RDAI si ispira alla mitologia greca e alla figura del cavalluccio marino, una creatura che per tradizione presenta la parte anteriore del corpo con le fattezze di un cavallo e quella posteriore di un serpente o di un pesce.

Nella parte superiore, sono esposte una serie di bottiglie di ispirazione farmaceutica mentre, nella parte inferiore, trovano spazio i tessuti della linea, distribuiti armonicamente tra colori e materiali.

 

 



Luxury - 21/01/2020

Passione vintage, gli orologi bene di lusso e rifugio

L’oggetto quotidiano tra i più iconici ed evocativi, l'orologio, ha visto negli ultimi anni un in [...]

Leisure - 15/12/2019

Capodanno in Romagna, quattro scelte top

Emilia-Romagna, la regione a più alto tasso di divertimento in Italia per le imminenti feste di fin [...]

Leisure - 22/05/2019

Giorgio Moroder, il tour del divino produttore amato nel mondo

C'era stato un antipasto al Market Sound di Milano nell'anno di Expo 2015 ma nessuno poteva preveder [...]