2 Aprile 2024

Nilufar nuovi arredi dal Messico alla Svizzera

Le anticipazioni per due location distinte alla Milano Design Week 2024.

2 Aprile 2024

Nilufar nuovi arredi dal Messico alla Svizzera

Le anticipazioni per due location distinte alla Milano Design Week 2024.

2 Aprile 2024

Nilufar nuovi arredi dal Messico alla Svizzera

Le anticipazioni per due location distinte alla Milano Design Week 2024.

Pareti decorate con fantasia, tappeti insoliti e mobili di avanguardia sono le cifre stilistiche di Nilufar, la galleria senza tempo che è stata fondata a fine anni 70 da Nina Yashar a Milano. Per questa Milano Design Week 2024, la creativa famosa presso una clientela cosmopolita e attenta, sta preparando varie attrazioni.

Oltre all’immancabile sito di via della Spiga 32 (con novità di Marteen De Ceulaer e Draga & Aurel), al 34 di via Lancetti ci saranno nuove mostre personali tra cui Andrés Reisinger e Analogia Project e focus sui lavori di Allegra Hicks, Lucia Massari, Objects of Common Interest e Ranieri. In mostra anche nuovi pezzi di Filippo Carandini, John Brevard, Martino Gamper, Vikram Goyal, Etereo, Robinson Ferreux, Hechizoo, Anestis Michalis, Rebecca Moses, Federica Perazzoli, Niccolò Spirito, studio utte, Jonathan Trayte, Osanna Visconti, Bethan Laura Wood insieme con pezzi vintage di Gabriella Crespi e maestri brasiliani. In mostra anche le nuove creazioni Open Edition di Filippo Carandini, Lucia Ippolito, Ryuichi Kozeki, Rebecca Moses, MSK, The Great Design Disaster, Federica Perazzoli insieme a pezzi del catalogo esistente.

In occasione dell’Art Week 2024 di Città del Messico, Nilufar ha partecipato, insieme all’azienda di tappeti cc-tapis, a una vetrina ideata dal rivenditore di design Studio 84 e allestita nella casa dell’architetto messicano Pedro Ramírez Vàzquez.
Studio 84 ha scelto la residenza di Ramírez Vàzquez come sede per la mostra. Pedro Ramírez Vàzquez (Città del Messico, 1919-2013), uno dei più prolifici architetti messicani del XX secolo, è celebrato per il suo stile modernista e per il suo significativo contributo al paesaggio urbano del Paese. L’installazione ad hoc dello Studio 84 presenta una fusione curata da Nilufar e cc-tapis, allestita in diversi ambienti della casa. 

“Sono onorata di essere stata accolta in questa casa, di essere stata invitata a riflettere e dare un mio contributo. Javier ricorda suo padre Pedro Ramírez Vàzquez come un conversatore appassionato e io vedo questa abitazione come un tributo a questa eredità. Il design, in fondo, è un dialogo: sulla società, sulla convergenza di epoche, routine e aspirazioni. È una conversazione che deve svolgersi tra i suoi creatori. Questa collaborazione offre esattamente questa opportunità, mostrando che la linea del tempo del design si svolge all’infinito, navigando in un percorso impreciso e contemporaneamente definito attraverso il tempo. Questo scenario ha offerto l’occasione ideale per annunciare la nostra collaborazione con Studio 84, di cui ho sempre ammirato il lavoro e che considero rappresentativo dei nostri valori”, afferma Yashar.

L’installazione presentata di recente a St. Moritz era un connubio affascinante di stili, tecniche e materiali diversi, nel contesto suggestivo dell’Hotel Eden, incorniciato dal panorama dell’Engadina svizzera. L’evento Nomad St. Moritz è stata così un’opportunità di scambio di idee tra design, arte e architettura, evidenziando il dinamismo e la creatività nel panorama del design contemporaneo.
“Vivo il design come un viaggio attraverso le visioni, gli immaginari e le vite di tante culture e angoli del mondo. Nomad incarna questo senso di curiosità perenne, diventando un’occasione sempre stimolante in cui condividere le sfaccettature della creatività globale”, dichiara Nina Yashar. 

Read in:

Ti potrebbe interessare:

Dagli anni 90 Cecilia Gayle

Di 20 in 20 (anni) è il ritmo assicurato per il ritorno di qualunque tipo di revival. Quest’anno ricorrono i

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”