27 Ottobre 2016

Nuovo Centro Congressi a Roma, Fuksas colpisce ancora

27 Ottobre 2016

Nuovo Centro Congressi a Roma, Fuksas colpisce ancora

27 Ottobre 2016

Nuovo Centro Congressi a Roma, Fuksas colpisce ancora

Massimiliano Fuksas questa settimana è sulla bocca di tutti. L’archi-star italiano ha illustrato a giornalisti di tutto il mondo la sua Nuvola, il Nuovo Centro Congressi al quartiere Eur di Roma ribattezzato così dai romani per la sua forma che ricorda disegni del cielo all’interno della “teca” di vetro e acciaio. L’edificio, che  inaugura ufficialmente sabato 29 ottobre, su una superficie costruita pari a 55.000 mq, è l’ultima delle grandi opere dell’architetto nella Capitale. Ed è forse l’unica grande opera di questa portata in città dalle Olimpiadi del 1960, se si esclude il Maxxi di Zaha Hadid aperto nel 2010.

Curiosamente, sia per il Maxxi che per la Nuvola, la partenza dei progetti è stata nel 1998.Non so nemmeno se ci sarò all’apertura” ha detto provocatoriamente nei giorni scorsi il progettista, su cui sono piovute polemiche sulla lievitazione dei costi. Fuksas si è lamentato per aver dovuto aspettare 18 anni per veder pronto la sua opera. Fuksas ha addirittura auspicato: “Che la vendano ai tedeschi, la gestirebbero meglio“. Oltre le polemiche, potete vedere cosa c’è nel nuovo edificio da queste foto: la Teca, la Nuvola e la “lama” dell’Hotel annesso al centro.
Adesso si dovrebbe cercare di riempire di persone l’opera: eventi congressuali, mostre. Nel complesso ci possono entrare oltre 6mila persone, tra posti a sedere nell’auditorium e visitatori.
L’edificio eco-compatibile, con elementi fotovoltaici sul tetto, ha un’hotel di 441 stanze e un parcheggio per 600 posti auto.

Per info sul progetto, qui

Read in:

Christian D'Antonio

Christian D'Antonio

Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Ti potrebbe interessare:

“Mina Settembre”, i luoghi della fiction a Napoli

Valentina D’Agostino, Christiane Filangieri, Nando Paone, Massimo Wertmuller, Rosalia Porcaro, Ruben Rigillo, Francesco Di Napoli, Davide Devenuto, Michele Rosiello, Susy del Giudice, Primo Reggiani e la partecipazione di Marina Confalone, nel ruolo di Olga, la madre di Mina.

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”