Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 14/11/2016

Portofino a Mosca? Si camminerà nella storia

L'architetto Andrea Desimone chiamato dai russi di Krost per un progetto da Guinness: 300 metri di facciata dipinta.

La Portofino del glamour e della bellezza italiana trasloca a Mosca grazie a un mega-progetto abitativo di 30 immobili e oltre 40mila mq di edificio da costruire. Si tratta di Art Portofino, l’insediamento urbano nella regione di Mosca, tutto da disegnare e realizzare su misura da parte dei progettisti dello studio alessandrino Andrea Desimone, lo stesso che ha fatto già in Russia il complesso colorato Pilot-2 e il Contrappunto, lotto di residenze e uffici nella metropoli.

L’architetto Andrea Desimone, che di recente ha presentato l’avveniristico progetto a Milano, ha detto che ci sta lavorando con il suo committente, Alexey Dobashin di Krost (uno dei maggiori gruppi di investimento per l’edilizia della Russia) da due anni: “Tutti i dettagli sono disegnati su misura, perché ci siamo concentrati sulla visione che l’abitante ha dell’abitare“.

Questo significa che nelle intenzioni, e le intriganti foto diffuse lo testimoniano, ci sarà una vera passeggiata nella storia e nello stile italiano nelle immediate vicinanze di Mosca. Per Desimone si tratta di un punto di vista che è “volutamente replicabile, un modo diverso di vedere l’architettura che potrebbe essere usato anche nelle periferie in Italia. Puntiamo a esaltare il modo di vivere spontaneo, legato al disegno italiano che si sposa con il clima russo“. Sembra un sogno invece è già progettato: si vedono infatti dei bei palazzi stile italiano con “cappelli” di protezione con cornicioni che servono a riparare gli edifici dalle condizioni atmosferiche diverse.

L’insediamento di Art Portofino si sviluppa su 8mila mq con una facciata che si candida a entrare nel Guinness dei Primati: sarà la più lunga facciata dipinta del mondo con i suoi 300 metri di lunghezza. Il progetto riprende il classico esempio urbano italiano, con tre punti importanti (l’accesso dalla piazza, il giardino del palazzo e le scale in piazza). Sono previsti un dehor per caffè, il parco giochi per bambini e aree verdi per i visitatori che vogliono socializzare. Una condizione per noi italiani ovvia, per altri evidentemente meno. Vedremo se l’esperimento di condivisione abitativa di 10mila persone funzionerà anche a Mosca.

Per info http://www.desimoneandrea.it



Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Leisure - 25/05/2017

Marco Carta: “Tieniti forte vuol dire che il meglio sta arrivando”

C'è qualcosa di molto umile e realistico in quello che Marco Carta racconta alla vigilia della pubb [...]

Design of desire - 05/08/2018

Superfluid, il nuovo SUP di design.

Superfluid è un nuovo marchio di lusso della nautica. Il primo prodotto è un SUP (Stand-up Paddleb [...]

Society - 05/12/2016

Macchianera Internet Awards 2016: premiati Netflix, Mentana e Chef Rubio

I Macchianera Internet Awards 2016 allo Iulm di Milano durante la Festa della Rete, hanno premiato i [...]

Top