Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 30/04/2019

Raytrace di Benjamin Hubert con la superfice sottile Dekton by Cosentino

Uno dei materiali più sottili al mondo è servito per realizzare un'installazione a Ventura Centrale per il Fuorisalone 2019. Che resta nella memoria di tutti i visitatori.

Raytrace è un’installazione immersiva e architettonica composta da superfici ultra-compatte Dekton, un materiale innovativo che permette una nuova durata e bellezza di riuscita. Progettato da Benjamin Hubert di LAYER, Raytrace è alto 25 metri e largo 6 metri, creando l’illusione di uno spazio infinito dall’interno ed è stato un progetto espositivo di Ventura Centrale, sotto la Stazione Centrale di Milano al Fuorisalone 2019.

 

Raytrace è un’esperienza drammatica e interattiva che mostra l’armonia tra natura, luce e architettura. All’interno dei tunnel di Ventura Centrale, Raytrace è un passaggio triangolare di 25 metri di lunghezza e 6 metri di altezza realizzato con superfici Dekton ultracompatte. Le superfici di taglio, apparentemente equilibrate su un unico bordo, usate per 750 mq, creano un enorme passaggio in cui i visitatori possono camminare e diventare parte integrante dell’installazione. Benjamin Hubert ha preso ispirazione dal processo di creazione di Dekton quando ha progettato Raytrace.

Si tratta di un materiale ultracompato tecnologico composto da una sofisticata miscela di materie prime utilizzate per realizzare superfici in porcellana, vetro e quarzo. Il materiale ha un’elevata resistenza alla flessione per l’uso in applicazioni domestiche e per interni ed esterni. L’installazione Raytrace è fatta con Dekton Slim, la superficie ultracompatta di soli 4 mm di spessore, che la rende una delle superfici più leggere e performanti in architettura e design.
Questa installazione interattiva proietta un motivo caustico sul materiale, emulando la rifrazione della luce attraverso l’acqua. I visitatori sono incoraggiati ad interagire con Raytrace e sperimentare lo stato onirico di essere sott’acqua.
Benjamin Hubert è un imprenditore di design britannico pluripremiato e fondatore dell’agenzia creativa LAYER, focalizzata sul design guidato dall’esperienza sia per il mondo fisico che per quello digitale. Guidato da Benjamin e da un team creativo in crescita, LAYER sta collaborando con marchi lungimiranti – tra cui Nike, Google, Samsung e altri – per creare prodotti che aiuteranno a definire il modo in cui viviamo, lavoriamo e comunichiamo in futuro.

Cosentino produce e distribuisce superfici innovative di elevato valore, per il mondo dell’architettura e del design. In qualità di azienda leader, Cosentino immagina e anticipa, insieme con i propri clienti e partner, soluzioni di design che portino valore e ispirazione alla vita delle persone. Questo obiettivo è reso possibile da marchi pioneristici, leader nei rispettivi segmenti, come Silestone®, Dekton® e Sensa by Cosentino®. Superfici tecnologicamente avanzate per creare progetti unici per la casa e per gli spazi pubblici.

“Raytrace riunisce le dimensioni e la gravità di Dekton, riportate in vita con un’idea poetica di riportare l’acqua a questo materiale con luce, forma e architettura per un’esperienza sorprendente per il visitatore“, afferma Benjamin Hubert, fondatore di LAYER. “La cosa più importante di Raytrace è come fa sentire le persone. Incoraggiamo le persone a toccarlo, a interagire e sperimentarne realmente le proprietà”.

Una delle superfici più innovative e leggere sul mercato, creando nuove possibilità per applicazioni architettoniche ha mostrato nella design week 2019 non solo le possibilità di design, ma anche la resistenza alla flessione e la bellezza estetica del materiale. “L’intenzione di Raytrace è quella di ispirare architetti e designer a pensare al futuro dell’architettura e utilizzare il nostro materiale in modi nuovi”, afferma Santiago Alfonso, Vice Presidente Marketing e Comunicazione del Gruppo Cosentino, azienda multinazionale spagnola ancora di proprietà famigliare.

Benjamin Hubert, architetto e fondatore di LAYER, l’agenzia creativa dietro l’installazione “Raytrace” vista a Ventura Centrale alla Milano Design Week 2019.

L’illuminazione per Raytrace è prodotta da TM Lighting, i principali specialisti di illuminazione artistica del Regno Unito che forniscono prodotti LED. TM Lighting è stata fondata nel 2012 dai registi Andrew Molyneux e Harry Triggs, portando l’esperienza combinata di 20 anni nel campo dell’illuminazione e del design del prodotto. L’azienda è specializzata nella progettazione e produzione di eccezionali prodotti a LED che trasformano le opere d’arte all’interno di residenze private, dimore storiche, gallerie e musei, con commissioni per spazi commerciali di alta gamma.



Society - 09/12/2018

Massimiliano Ossini, ascesa di un anti-divo tv

Dopo troppe ore di televisione urlata e strapazzata, è rassicurante constatare che il 40enne Massim [...]

Leisure - 07/12/2016

Invernomuto parlano di paura del diverso nella loro video-arte

Invernomuto è un duo artistico italiano che ha mutuato il concetto del nome dal romanzo di fantasci [...]

Trends - 25/10/2020

Il benessere dei capelli. La soluzione da un algoritmo

Si chiama Shampora ed la prima azienda che crea prodotti personalizzati ed esclusivi per il benesse [...]

Top