14 Aprile 2024

Stark, design di luce tra materia e acqua

L'azienda di light design torna per il terzo anno al Fuorisalone, cambia location e sceglie il Castello Sforzesco presso la Sala dei Pilastri.

14 Aprile 2024

Stark, design di luce tra materia e acqua

L'azienda di light design torna per il terzo anno al Fuorisalone, cambia location e sceglie il Castello Sforzesco presso la Sala dei Pilastri.

14 Aprile 2024

Stark, design di luce tra materia e acqua

L'azienda di light design torna per il terzo anno al Fuorisalone, cambia location e sceglie il Castello Sforzesco presso la Sala dei Pilastri.

Le forme che la materia assume attraverso la presenza o l’assenza di acqua disegnano pattern sinuosi e inaspettati. L’installazione Transitions, presentata da Stark in occasione del nuovo tema proposto da Fuorisalone 2024, invita a un’esplorazione multisensoriale e interattiva delle transizioni disegnate dalla relazione tra materia e acqua. L’azienda è specializzata in allestimenti esperienziali (ve ne avevamo parlato qui).

Per la prima volta, scendere nella Sala dei Pilastri del Castello Sforzesco, sarà come entrare all’interno di una materia in transizione, grazie ai segni che la presenza o l’assenza di acqua generano con e dentro di essa. Come potrebbe accadere per un terreno, le linee spezzate, indurite e asciutte, si trasformano attraverso la presenza di un’umidità pervasiva, fino a diventare flussi tortuosi come la corrente che scorre nelle vie interne della materia

L’acqua, emblema della vitalità della materia, è raccontata attraverso un’esperienza che lascia spazio allo stupore, dove le transizioni tra i vari stati avvengono grazie ad una luce sia materica che evanescente: a comporre il ritratto dell’acqua sono linee spezzate, flussi tortuosi ed elementi puntuali intangibili che si incontrano lungo il percorso costituendo pattern visuali, sonori e materici in trasformazione.

Quest’anno ancora, il compositore Paolo Bragaglia stimolerà un’evoluzione sensoriale attraverso suoni come materia viva e in transizione. Il soundscape guiderà così lo sguardo attraverso le sottili transizioni di luce che animano lo spazio.

La collaborazione di Stark con il team creativo composto dalle architette Alice Buroni e Gloria Lisi insieme ad Alex Buroni e Sabine Lindner, porta a una rappresentazione delle transizioni tra le forme disegnate dalla presenza dell’acqua nella materia, in cui un inaspettato trompe-l’œil riflette materia e essere umano come parti interagenti della medesima natura.

Read in:

Ti potrebbe interessare:

Memento, nuova stella di Asian Fake

Memento è uno degli artisti più interessanti del panorama musicale nazionale. Studia chitarra classica, scrive e compone musica con influenze

Il ristorante della longevità

La longevità attraverso l’alimentazione è uno dei cardini dei nuovi modi di pensare alla salute. Ha aperto a inizio 2024

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”