Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 09/05/2019

Tour Triangle, fine dell’impasse: la nuova torre di Parigi si farà

Il grattacielo di attività terziarie con vocazione economica (uffici, hotel 4 *, molti spazi accessibili al pubblico), di forma piramidale con base trapezoidale, sarà alto 180 metri.

Con una sfilza di blocchi giudiziari degni della peggiore italietta, la Francia si stava facendo scappare l’unica costruzione imponente contemporanea nella capitale. Anche Parigi avrà il suo segno dei tempi e questa settimana si è deciso che, finita la battaglia giudiziaria,  la costruzione della Tour Triangle potrà procedere.

La torre è un progetto di costruzione di grattacielo (IGH) per l’uso principale di attività terziarie con vocazione economica (uffici, hotel 4 *, molti spazi accessibili al pubblico), di forma piramidale con base trapezoidale.

La città nel 2008 ha identificato sei siti strategici in periferia in grado di ospitare progetti urbani ambiziosi, segnali urbani e architettonici reali, tra cui il sito della Porte de Versailles. Trait d’union urbano tra Parigi e Issy Triangle è uno dei progetti urbani all’interno della logica del Grand Paris rafforzando il legame tra Parigi e la sua periferia.
Il grattacielo a triangolo si troverà vicino a Place de la Porte de Versailles e confina con i comuni di Issy-les-Moulineaux e Vanves. È stabilito su un terreno di 7.435 m² che, nel nord, si affaccia su Place de la Porte de Versailles e Boulevard Victor.

Le autorità lo promuovono per lo sviluppo dell’attività economica e può ospitare fino a 5.000 posti di lavoro, in un sito perfettamente servito dai mezzi pubblici (metropolitana, autobus, due linee di tram).
Il “triangolo” è stabilito in uno dei siti meno densi di Parigi: Porte de Versailles, con una densità 5 volte inferiore all’edificio Haussmann. Grazie alle energie rinnovabili e alle scelte tecnologiche innovative, la Triangle Tower combina le più alte prestazioni energetiche con un consumo convenzionale 4 volte inferiore alla media del parco terziario esistente. A Parigi, solo il 7% degli spazi per uffici disponibili è nuovo o rinnovato. Questo tasso ha raggiunto il 16% nella metropoli della Grande Parigi, che è molto inferiore rispetto alle grandi città internazionali come New York o Londra. Parigi e la metropoli hanno quindi un bisogno costante di spazio ufficio moderno per mantenere la loro attrattiva. Triangle Tower porterà sarà un segnale positivo e contribuirà a rafforzare l’attrattiva di Parigi.
La Triangle Tower genererà in media circa 2.000 passeggeri in più durante le ore di punta sui mezzi pubblici.
La maggior parte della rete esistente (bus, metro e T2) può già assorbire questo aumento e la frequenza del tram (T3) sarà leggermente aumentata.
La messa in servizio della linea 15 della metropolitana, prevista per il 2022, renderà ulteriormente più agevole l’accesso all’area tramite il tram: il triangolo è parte di una riflessione globale avviata da Viparis per rivitalizzare i terreni espositivi e rafforzare la sua influenza internazionale. L’obiettivo è di rivalutare questo polo strategico per la metropoli parigina offrendo attività complementari.

Bando alle polemiche, non c’è vincolo architettonico che possa essere da ostacolo per la costruzione dell’edificio. Le rive della Senna di Parigi, e non la città di Parigi, sono state dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1991. Nei documenti di presetnazione del progetto si legge: “Una città deve essere in grado di evolversi preservando i suoi monumenti e il suo patrimonio. Triangle partecipa a questa evoluzione con la sua forma iconica e innovativa nel rispetto del patrimonio e del paesaggio in cui si inserisce. Come la Torre di Montparnasse, che nel 2015 ha accolto 1.200.000 visitatori, Triangle offrirà a turisti e parigini una vista impareggiabile di Parigi, grazie al suo belvedere e al ristorante”.

OLIMPIADI 2024 – La prima pietra della Tour Triangle sarà posata prima del 2020, in vista di un’apertura prima dei Giochi Olimpici del 2024, che già si sa saranno organizzati dalla città di Parigi.



Leisure - 10/12/2018

Boris Veliz, la street art portata sui biglietti dei tram

Quando lo incontriamo a margine di una sua nuova mostra con i biglietti dei tram con i suoi disegni, [...]

Leisure - 11/06/2018

Per Marco Petrus “antologica” a Catanzaro

Dieci anni di Marca, il museo d'arte di Catanzaro, coincidono coi 10 anni di carriera internazionale [...]

Trends - 06/05/2019

Le app che aiutano lo spreco alimentare e fanno bene a tutti

Chi le usa si vanta: "stasera ceno a 3 euro stando a casa e prenotandomi cibo sulla app". Oggi si pu [...]

Top