Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 19/02/2018

Tramandare l’arte del legno, Riva 1920 lo fa ancora oggi

L'ebanisteria brianzola, tradizionale culla italiana della produzione del mobile di qualità, con l'azienda che fa anche design.

La Brianza, il distretto del mobile, l’arte di trasformare il legno in decoro e mobili funzionali per le nostre vite. A Cantù, oltre 100 anni fa, Nino Romano lavorava il legno massello per oggetti di arredo classici. Oggi l‘azienda Riva 1920, che abbiamo visto a Orticolario 2017 con una presenza importante e vicina al mondo del design, ha fatto uno scatto.

L’internazionalizzazione, il rispetto per l’ambiente (da 25 anni i manufatti sono eco-sostenibili) e la promozione della riforestazione, pongono questi mobili in vero legno naturale alla frontiera del progresso nel settore.

riva

L’azienda italiana importa ad esempio cedri profumati, caduti in seguito al maltempo o ad abbattimenti programmati. Oppure i kauri trovati sotto metri di fango che risorgono a nuova vita.

Oggi l’azienda ha varie unità produttive: la 1 dedicata a credenze armadi e librerie; La 2 esclusivamente per i tavoli in legno massello di dimensioni grandi come quello che vedete in foto. La terza unità si dedica solo alla lavorazione del legno di cedro impiegato per la realizzazione di sgabelli, panche e tavolini.

Il presente e il futuro sul mercato sono assicurati da partnership che proiettano Riva 1920 nell’Olimpo del gusto globale. Come quella con Karim Rashid, che ha disegnato la collezione dei legni Riva per Lamborghini, un trittico di professionalità e stile in perfetta sintonia.



Leisure - 01/09/2019

Lorenzo Viotti e l’orchestra della Scala incantano Ravello

C'era il pubblico sold-out delle grandi occasioni ieri a Villa Rufolo a Ravello, nella kermesse di m [...]

Fashion - 27/06/2020

Modelli africani sulla cresta dell’onda: dalla povertà ai riflettori mondiali

Quando qualche settimana fa la star di copertina dell'inserto del Financial Times è stata Dennis Ok [...]

Leisure - 28/12/2019

“Star Wars”, i buchi neri della sceneggiatura

I fan delle saghe, gli accaniti collezionisti e sostenitori vorrebbero che le storie cinematografich [...]

Top
Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e sezioni extra che stiamo sviluppando. Obbiettivo: sorprendere i nostri lettori nel corso del 2021!