Magazine - Fine Living People
Design of desire

Design of desire - 11/10/2019

Un Grand Hotel del design a Palazzo Morando

Un percorso verde che stuzzica occhi, naso e mani. Matteo Thun & Partners hanno trasformato il cortile del Quadrilatero della moda.

Nel Quadrilatero della moda a Milano sorge in queste settimane “Elle Decor Grand Hotel. Design Therapy”, allestito nelle sale di Palazzo Morando – Costume Moda Immagine, in via Sant’Andrea 6. La location che è oggi sede espositiva della collezione di dipinti, sculture e abiti delle Civiche Raccolte Storiche, è stata in parte trasformata in garden bar, golden gallery, ristorante sull’erba. Girando al piano terra si scopre un corridoio che porta a una sauna, una finestra sul bosco, l’area gym, l’ambiente di aromaterapia e tanto altro.

La mostra, come ogni anno, è dedicata all’interior design dei nuovi hotel e firmata dai grandi nomi del progetto contemporaneo. Per il 2019 ci hanno pensato MAtteo Thun & Partners a creare un’atmosfera davvero sognante e in tema con le volontà eco-compatibili.

Lo studio d’architettura coinvolto ha sedi a Milano e Shanghai, è stato fondato nel 1984, lavora a livello internazionale nei settori dell’hospitality, salute, residenziale, uffici, retail e product design.

E in questo progetto di interior design la presenza della natura ha un ruolo determinante. Seguendo questa filosofia progettuale, Matteo Thun & Partners in collaborazione con l’architetto paesaggista Marco Bay, hanno creato un percorso immerso nel verde, non solo visivo, ma anche olfattivo e tattile, che viene ripreso negli interni. Se nella Lounge, una Galleria d’Oro realizzata con graminacee dorate accoglie gli ospiti, nel ristorante si pranza e si cena su lunghe tavolate tra nicchie a boschetto e l’effetto pergola dei gelsi, mentre il giardino interno è trasformato in un Hortus sospeso con grandi sfere di ortaggi. Aree speciali sono riservate alla cura del corpo, con sauna, bagno turco e Gym di nuova concezione.

Nutrirsi nella natura e con la natura è il concept di fondo del ristorante con cucina a vista Dèjeuner sur l’herbe affacciato sull’orto- giardino interno. Sull’erba sintetica Roofingreen, Gli alberi sono coltivati in forma, a ombrello, come in una performance teatrale; arbusti di Myrtus tarentina, dalle foglie profumatissime, contrastano con il verde marcio degli alberi.

Nelle foto si vedono i piatti Fjord, KnIndustrie, cucina con isola Leon, Roberto Gobbo, Euromobil.

L’esperienza di “Design Therapy “coinvolge tutti i sensi: dal gusto, nel ristorante, che propone un menu attento all’aspetto nutrizionale, sviluppato con la consulenza del professor Nicola Sorrentino, al tatto, da sperimentare sui materiali usati per l’interior design, all’olfatto, solleticato al 100% nella sorprendente stanza dell’Aroma. Il profumo diventa così fonte di benessere e parte dello spazio, un elemento dell’ambiente al pari di arredi, lampade e piante.

L’hammam che sembra fatto di marmo in realtà racconta una “fantastica bugia sostenibile” sostituendo la pietra con lastre di un materiale spesso 6 millimetri.

Un vero pop-up hotel aperto a tutti dove fermarsi per un aperitivo classico e di nuova ispirazione, per sperimentare un menu innovativo creato per l’occasione, ricevere consigli di fitness e per la cura del sé, informarsi su prodotti e materiali naturali, immersi nella natura. E dove scoprire le ultime tendenze in tema d’hôtellerie.

La mostra è aperta dal 4 al 20 ottobre 2019, con ingresso gratuito. Tutti i giorni dalle 10.00 alle 21.00, Via Sant’Andrea, 6 – 20121 Milano.

Il ristorante è aperto al pubblico tutti i giorni (h. 12-15)

Per prenotazioni: milano@maiorestaurant.com; tel.: 347 134 3531

Il bar è aperto tutti i giorni (h. 10-21).

 



Design of desire - 13/06/2018

Arredo Marac, design minimal e gusto equilibrato

Per l’estate 2018 la storica azienda Marac propone Penelope, una poltroncina chic dal sapore vinta [...]

Society - 12/04/2019

Alla Tesla Design Lounge successo per Radicity

Un party affollato di personaggi dello spettacolo, finanza, comunicazione e imprenditoria ha dato av [...]

Design of desire - 18/04/2018

Eindhoven a NoLo, ed è subito underground design

C'era un punto in cui vecchi e giovani si ritrovavano a bere e mangiare a prezzi modici e dove l'inc [...]

Top